UE Draghi favorisce Italia e Spagna

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

UE: Draghi favorisce Italia e Spagna?

Tutta l’Europa deve ritrovare competitività ma si sa che il Vecchio Continente, sulla strategia da mettere in campo, è stato chiaro fin dall’inizio: non ci affiderà alla politica monetaria decisa dalla BCE ma si punterà sulla competitività e sulle capacità delle singole nazioni e sulle riforme che sapranno portare in pista.

Invece, in queste ultime ore, sono moltissimi gli analisti che ritengono Mario Draghi sbilanciato verso l’economia italiana e verso quella spagnola. Insomma, iniziano a volare le accuse contro il presidente italiano dell’Eurotower che sceglierebbe le politiche e le strategie finanziarie maggiormente utili a Roma e Madrid.

Il Governatore della BCE è al centro di numerose critiche ma gli attacchi più velenosi, nemmeno a dirlo, arrivano proprio dalla Germania che accusa Draghi di voler innescare nel sistema economica europeo una massiccia dose di liquidità che andrà a rimpinzare la pancia dei paesi del sud, in particolare Italia e Germania, per poi lasciare a secco le tasche dei risparmiatori tedeschi.

A sollevare ed alimentare le critiche ci ha pensato il quotidiano Die Welt che mette sotto la lente d’ingrandimento, o meglio nel mirino, la proposta di usare un tasso negativo per i depositi degli istituti di credito che fanno capo alla BCE.

Tag: Spagna

Europa: la Spagna sta recuperando?

La Spagna, un po’ come l’Italia, è considerata tra gli anelli deboli del Vecchio Continente. Il Wall Street Journal, in questi giorni, ha deciso di dedicare un po’ di spazio…

di Luigi Boggi – 6 Agosto 2020

UE: Draghi favorisce Italia e Spagna?

Tutta l’Europa deve ritrovare competitività ma si sa che il Vecchio Continente, sulla strategia da mettere in campo, è stato chiaro fin dall’inizio: non ci affiderà alla politica monetaria decisa…

di Luigi Boggi – 30 Maggio 2020

Europa: ecco qual è il problema della Spagna

La Spagna, in questo momento è considerato uno dei paesi periferici maggiormente in difficoltà nel Vecchio Continente anche se gli analisti internazionali additano tra le prossime débacle quella francese e…

di Luigi Boggi – 30 Aprile 2020

Opzioni binarie: Moody’s non vede bene la Spagna

L’Europa è nel baratro della recessione e una situazione “migliore” non sarà ottenuta prima del 2020. Questo quadro generico, questa visione d’insieme, non esclude la possibilità che ci siano paesi…

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

di Luigi Boggi – 14 Aprile 2020

Saxo Bank: petrolio, euro e default spagnolo

Saxo Bank prova ad indicare 10 scenari shockanti per il mercato, dieci possibili cambiamenti con un impatto importantissimo sui mercati mondiali. Abbiamo visto in generale l’idea di base delle previsioni…

di Luigi Boggi – 2 Gennaio 2020

La Spagna chiederà aiuto

Questa è quella che potremmo definire una notizia dell’ultima ora, una di quelle notizie che tutti gli investitori aspettano sempre con ansia. In effetti ci potrebbe essere una variazione dello…

di Luigi Boggi – 1 Ottobre 2020

Spagna: le condizioni dure per gli aiuti

In questo momento il paese che ha sostituito la Grecia nelle cronache più dolore della storia economica dell’Europa è la Spagna che ha negoziato l’intervento dell’UE ma stenta ancora a…

di Luigi Boggi – 18 Settembre 2020

Le aste dei titoli di stato sono una sfida

I Governi cercando d’immettere sul mercato un buon numero di titoli di stato per far sì che l’economia nazionale sia sostenibile sul lungo periodo. Chiaramente, quando le aste vanno bene…

di Luigi Boggi – 6 Agosto 2020

Opzioni binarie 60 secondi: cosa sapere

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie vietate: tiriamo le somme

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie, gli indicatori più importanti per principianti

di Valentina Cervelli

Trading: 24Option sospesa da Consob in Italia

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie, Bande di Bollinger e Oscillatore RSI

di Valentina Cervelli

OpzioniBinarieLive is part of the network IsayBlog! whose license is owned by Nectivity Ltd.

Managing Editor: Alex Zarfati

OpzioniBinarieLive è un sito esclusivamente divulgativo e non può essere ritenuto responsabile degli investimenti effettuati dagli utenti.

Mondo Draghi: «Il Qe favorisce le riforme»

Hai ancora tempo per la promo prezzo bloccato
Scade il 14 giugno 2020

Arriva la nuova Imu, con la fusione di Imu e Tasi

Csm, Mattarella: emerso un quadro sconcertante. Si volta pagina

Conte: situazione difficile, confido di evitare la procedura Ue

Fare Surf a Milano: aperta la prima Wave pool d’Italia

Il passaggio dei migranti dalle nave madre al barchino: il video

Bollette, tutto quello che c’и da sapere per difendersi dalle trappole

Europa

Draghi: «Il Qe favorisce le riforme»

  • –Alessandro Merli
  • Venerdн 27 Marzo 2020

«Nel 2020 , in piena crisi, differenza di 500 punti rispetto ai titoli tedeschi

ed era la media dei 15 anni prima dell’euro»

Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, и piщ ottimista sulle prospettive dell’economia dell’eurozona, le piщ favorevoli degli ultimi anni, ma per ora si tratta di una ripresa “ciclica”, favorita anche dal calo del prezzo del petrolio. L’impatto delle misure della stessa Bce, compreso l’acquisto di titoli pubblici iniziato questo mese, sarа maggiore se accompagnato dalle riforme strutturali. «Chi fa piщ riforme coglie meglio l’occasione» dello stimolo monetario e «cresce di piщ». Il cosiddetto quantitative easing (Qe), a sua volta, aiuterа i Governi a fare le riforme, perchй queste «sono piщ facili se la situazione economica migliora», ha detto nella sua prima audizione in commissione parlamentare da quando ha assunto l’incarico a Francoforte nel novembre 2020, dopo che gli anni scorsi era intervenuto anche ai parlamenti di Germania, Spagna e Francia. Secondo Draghi, che ha citato stime di Banca d’Italia, il Qe puт portare alla crescita dell’economia italiana un 1% addizionale entro il 2020 grazie al calo dei tassi e dell’euro. Ma, ha ammonito, «se i Governi perdono questa occasione, si torna al punto di partenza».

Il banchiere ha confermato che la Bce intende rispettare anche a marzo, nonostante gli acquisti siano iniziati solo il 9, l’obiettivo di 60 miliardi di euro, e ha sostenuto che non ci sono segni di scarsitа di titoli da comprare, come qualcuno temeva. Da sola perт «la politica monetaria non puт assicurare una ripresa stabile e duratura».

Consapevole di parlare a un uditorio in cui diverse forze politiche sono contro l’euro, Draghi ha respinto l’idea che le cose andassero meglio prima della moneta unica. Nel 2020, in piena crisi, ha ricordato, i rendimenti dei titoli di Stato italiani a 10 anni avevano superato il 7% e una differenza di 500 punti base rispetto ai titoli tedeschi, ma quella, ha detto, era la media nei 15 anni prima della nascita dell’euro. «Questo и un primo parametro per chi vuol fare paragoni», ha osservato. Con il Qe lo spread и andato anche sotto quota 100. Ha rammentato inoltre che il calo della crescita potenziale dell’economia italiana, и iniziato ben prima dell’unione monetaria: era 2,5% all’inizio degli anni 90 ed era giа sceso all’1,5% nel 1999 ed ora, secondo stime del Fondo monetario, и a zero. Draghi ha sostenuto anche che «trincerarsi dietro i confini nazionali non risolverebbe i problemi», come l’alto debito pubblico, e farebbe anzi aumentare la disoccupazione.

La via d’uscita и l’aumento della produttivitа (Draghi ha citato statistiche impietose in cui l’Europa fa molto peggio degli Stati Uniti e l’Italia molto peggio del resto d’Europa), che passa attraverso riforme che affrontino una serie di problemi: la regolamentazione che incentiva le imprese a rimanere piccole, la lentezza della giustizia civile, l’inefficienza della pubblica amministrazione, l’eccessiva frammentazione del sistema bancario, le lacune dell’istruzione. «Negli ultimi anni sono stati varati diversi interventi su questi fronti. И bene proseguire lungo il percorso avviato», ha detto. Draghi perт si и dichiarato ottimista sul fatto che le riforme si faranno: i critici del Qe, banchieri centrali tedeschi in testa, sostengono che questo tolga l’incentivo a farle, ma secondo il presidente della Bce molte di queste non sono legate al livello dei tassi e, anzi, la riforma del mercato del lavoro и stata adottata con i tassi giа bassi. Il maggior incentivo per i Governi a fare le riforme dovrebbe, a suo parere, essere la disoccupazione fra il 10 e il 20% in molti Paesi. Draghi ha ribadito la tesi sostenuta piщ volte di recente, secondo cui anche sulle riforme strutturali c’и bisogno di istituzioni europee.

La spinta della politica monetaria ha bisogno perт anche di una politica fiscale “amichevole” per la crescita. In Italia, come altrove, ha ricordato il banchiere, il consolidamento dei conti pubblici и stato fatto con aumenti di tasse, tagli agli investimenti pubblici e un aumento della spesa corrente che и continuato fino al 2020.

Un punto di Pil in piщ entro 2020

«Il calo dei tassi d’interesse a lungo termine e il deprezzamento dell’euro, conseguenza del Quantitative easing, dovrebbero spingere la crescita italiana di un punto percentuale entro il 2020»

Riforme strutturali e spread

La Bce puт aiutare a riavvicinare la crescita al livello potenziale, ma questo puт essere alzato «solo attraverso le riforme strutturali». Il Btp decennale «eccedeva il 7% alla fine del 2020. Lo spread a 500 punti base и quello che per 15 anni noi italiani abbiamo pagato prima di entrare nell’euro»

«La politica monetaria della Bce crea condizioni migliori per le riforme, che sono molto piщ difficili da fare durante le fasi di difficoltа economica e di recessione»

Gli ammodernamenti da fare

«In Italia vi и un’alta concentrazione di micro-imprese a produttivitа inferiore alla media, con una regolamentazione che le incentiva a rimanere piccole», ha detto Draghi rilevando come dimezzare i procedimenti civili aumenterebbe le dimensioni fra l’8 e il 12%.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Like this post? Please share to your friends:
Tutto sulle opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: