Tutte le novità di Finmeccanica

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Contents

Tutte le ultime novità di Leonardo-Finmeccanica da Le Bourget

Ecco che cosa Leonardo-Finmeccanica ha annunciato nella seconda giornata del salone aerospaziale a Le Bourget

Leonardo ha annunciato di aver firmato nuovi contratti per cinque ulteriori elicotteri AW139 per il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, comprendenti un pacchetto di supporto logistico integrato e addestramento per piloti e tecnici. Gli ordini hanno un valore di oltre 75 milioni di euro e fanno seguito all’acquisto di tre unità, di cui due già consegnate quest’anno. I cinque nuovi elicotteri verranno consegnati entro giugno 2020.

TUTTI I DETTAGLI SULL’ULTIMO ANNUNCIO DI LEONARDO-FINMECCANICA

I Vigili del Fuoco intendono sostituire progressivamente gli elicotteri AB412 in servizio ormai da decenni, al fine di ottimizzare ulteriormente la copertura del territorio nazionale e fornire una risposta più rapida ed efficace in caso di calamità naturali e, in generale, ogniqualvolta siano richiesti interventi di soccorso aereo alla popolazione.

CHE COSA FARA’ LEONARDO-FINMCCANICA PER I VIGILI DEL FUOCO

L’introduzione dell’AW139 rappresenta un miglioramento sostanziale delle capacità del servizio aereo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco che potrà contare sull’elicottero più moderno al mondo per operazioni di ricerca e soccorso (SAR) in mare e ambiente montano, trasporto medicale, antincendio e protezione civile. Il programma di ammodernamento della flotta prevede un’opzione per sette ulteriori elicotteri, in aggiunta agli otto già ordinati.

LE MISSIONI, I NUMERI E LE PROSPETTIVE PER LEONARDO-FINMECCANICA

Sono oltre 816.000 le missioni di soccorso e antincendio effettuate ogni anno in Europa, Italia compresa. Gli AW139 dei Vigili del Fuoco sono dotati di un’ampia gamma di equipaggiamenti come verricello di recupero, gancio baricentrico per l’impiego di benna antincendio, radar meteo, sistema di comunicazione satellitare, sistema elettro-ottico, console di missione ad alta definizione sviluppata da Leonardo e sistema di trasmissione a terra dei dati. Gli elicotteri dispongono, inoltre, di un avanzato sistema anticollisione di progettazione Leonardo, di visori notturni, di un faro di ricerca ad elevatissima illuminazione, di galleggianti di emergenza e zattere di salvataggio, di altoparlanti e di strumentazione medicale.

LE CARATTERISTICHE

Il cockpit è caratterizzato da tecnologia avionica allo stato dell’arte, grazie agli ampi display che consentono un accesso chiaro, immediato e agevole a tutte le informazioni di volo e di missione, con conseguente riduzione del carico di lavoro dell’equipaggio, permettendogli così di concentrarsi maggiormente sulla missione. L’elicottero è inoltre equipaggiato con un avanzato autopilota, sviluppato per operazioni di ricerca e soccorso, anche sul mare.

I DETTAGLI SULL’ELICOTTERO

L’AW139 è un elicottero della classe delle 7 tonnellate, dotato di un’ampia cabina a cui si accede lateralmente con due ampi portelloni scorrevoli. La potenza dei due turbomotori garantisce prestazioni e sicurezza ai vertici della categoria. Inoltre, la capacità di operare con un solo motore funzionante, anche nelle missioni più critiche, garantisce la piena sicurezza dell’equipaggio e dei passeggeri.

CHE COSA FA LEONARDO-FINMECCANICA PER I MILITARI

In Italia, l’AW139 è stato adottato anche dall’Aeronautica Militare, dalla Guardia Costiera, dalla Guardia di Finanza e dalla Polizia di Stato oltre che da numerosi operatori di trasporto medicale d’urgenza. Tutti operatori che, utilizzando lo stesso modello di elicottero, possono beneficiare di una efficace ed efficiente condivisione dei servizi di logistica, addestramento e supporto. Con questi ultimi contratti dei Vigili del Fuoco, il numero di AW139 ordinati da operatori governativi italiani sale a 61, coprendo una vasta gamma di compiti, quali: ordine pubblico e sicurezza, pattugliamento e sorveglianza aerea, operazioni speciali e anti-terrorismo, ricerca e soccorso, comando e controllo, trasporto governativo e VVIP, protezione civile, antincendio boschivo e addestramento.

CHI HA SCELTO GIA’ LEONARDO-FINMECCANICA

Italia, ma non solo: sono numerose le forze di polizia e le agenzie governative che hanno scelto e già utilizzano l’AW139. Tra queste quelle di Regno Unito, Stati Uniti, Giappone, Corea del Sud, Malesia, Svezia, Spagna, Estonia, Paesi Bassi, Cile, Brasile, Emirati Arabi Uniti, Oman, Croazia.

I NUMERI SUI CLIENTI

L’AW139 conta 270 clienti, appartenenti a 70 diversi Paesi. Gli elicotteri fino ad oggi ordinati sono più di 1.100, oltre 950 dei quali già in servizio. Numeri che fanno dell’AW139 l’elicottero più venduto al mondo nella sua categoria

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

CHE COSA FA LEONARDO-FINMECCANICA PER IL GIAPPONE

Leonardo e la giapponese Suzuyo & Co. (Suzuyo) hanno annunciato ieri, al Salone Aerospaziale di Parigi, la firma di una Lettera d’Intenti che prevede l’acquisto di un simulatore ‘Full Motion’ dell’elicottero AW139. In base all’accordo, il simulatore sarà collocato in una struttura dedicata presso l’aeroporto di Mt. Fuji Shizuoka. La sua gestione, in caso di finalizzazione del contratto di acquisto, sarà affidata a Shizuoka Air CommuterCorporation (SACC), società controllata da Suzuyo.

La finalizzazione dell’acquisizione sancirebbe l’ingresso in Giappone del primo simulatore di AW139 per gli operatori locali, rafforzando ulteriormente le relazioni tra Leonardo e Suzuyo. SACC ha introdotto in servizio varie eliambulanze di Leonardo in Giappone nell’ambito del programma Doctor Heli, che ha lo scopo di assicurare una moderna e ampia copertura dei servizi di elisoccorso in tutte le Prefetture del Paese.

All’inizio di quest’anno SACC ha anche realizzato il primo Centro di Eccellenza per la manutenzione di elicotteri in Giappone, in grado di soddisfare i più rigorosi requisiti di Leonardo in termini di qualità dei servizi di supporto. Tale Centro è focalizzato sulla manutenzione delle flotte di diversi operatori giapponesi ed è in grado di fornire la più ampia gamma di servizi per i modelli di maggior successo come l’AW109 e l’AW139. Sono quasi 60 gli AW139 attualmente in servizio in Giappone impiegati per un’ampia gamma di missioni come ordine pubblico, ricerca e soccorso in ambiente terrestre e marittimo, antincendio e supporto all’editoria.

La fornitura presso SACC di servizi di addestramento per i piloti attraverso il nuovo simulatore, in combinazione con altri equipaggiamenti dedicati alla formazione anche a distanza, rafforzerà ulteriormente il livello di servizio garantito agli attuali e futuri operatori giapponesi dell’elicottero di maggior successo al mondo nella sua categoria. Un’iniziativa in linea con il Piano Industriale che vede Leonardo sempre più fortemente impegnata nel costante miglioramento della qualità dei servizi e nell’assicurare la massima vicinanza ai propri clienti.

Con oltre 15 diverse sedi nel mondo tra Training Academy e Centri di Addestramento Autorizzati, oltre 10.000 studenti formati e oltre 41.000 ore di volo su simulatori accumulate nel 2020, Leonardo sta estendendo la propria rete globale di supporto per garantire la massima efficacia delle missioni e i più alti standard di sicurezza nelle operazioni svolte dai suoi elicotteri.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Rispettiamo la tua privacy, non ti invieremo SPAM e non passiamo la tua email a Terzi

Finmeccanica, ecco tutte le novità spaziali di Moretti

Un contratto da 400 milioni di euro con l’Agenzia Spaziale Europea (Esa) e uno per la fornitura di altri otto satelliti per ampliare la costellazione O3b. Ecco cosa si muove nel settore spazio di Finmeccanica, che sulla base della relazione finanziaria al 30 settembre scorso del gruppo guidato da Mauro Moretti e presieduto da Gianni De Gennaro ha registrato un miglioramento del risultato intermedio determinato dalla maggiore redditività del segmento dei servizi satellitari. Ecco tutte le ultime mosse spaziali del gruppo di Piazza Monte Grappa.

IL PROGRAMMA COPERNICUS

Thales Alenia Space Italia, la joint venture tra Finmenccanica (33%) e la francese Thales (67%), ha firmato martedì a Roma un contratto del valore di circa 402 milioni di euro con l’Agenzia Spaziale Europea (Esa) per costruire i prossimi satelliti Sentinel 1C e 1D nell’ambito di Copernicus, il programma che permetterà all’Europa di osservare la Terra per il monitoraggio dell’ambiente, per affrontare gli effetti dei cambiamenti climatici e per garantire la sicurezza.

A firmare il contratto alla presenza di Mauro Facchini, responsabile per la Commissione europea dell’Unità Copernicus, e del presidente dell’Asi Roberto Battiston, c’erano l’amministratore delegato di TAS Italia Donato Amoroso e Volker Liebig a capo del direttorato per l’Osservazione della Terra dell’Esa.

GUARDA LE FOTO DELLA FIRMA DEL CONTRATTO

Come per Sentinel-1A e 1B Thales Alenia Space Italia è responsabile della progettazione, sviluppo e integrazione dei satelliti Sentinel-1C e 1D che saranno pronti il primo per dicembre 2020 e il secondo per luglio 2021. La società ha riferito che essi imbarcheranno un radar ad apertura sintetica in bada C oltre a sistemi avanzati di gestione e trasmissione dati e il computer di bordo. Thales Alenia Space si occuperà della realizzazione dei moduli di trasmissione/ricezione e dell’elettronica di front-end, il cuore dell’antenna Sar in banda C, che sarà prodotta da Airbus Defence and Space su specifiche di TAS.

IL CONTRATTO CON 03B

Nuove forniture si aggiungono anche nel contratto con la società inglese O3b Networks. Thales Alenia Space fornirà infatti altri 8 satelliti per la costellazione O3b in orbita terrestre media (MEO), che si sommeranno ai 12 già in orbita ampliando l’attuale costellazione operativa da settembre dell’anno scorso. I nuovi satelliti saranno immessi ed integrati nella costellazione esistente agli inizi del 2020.

Questi otto satelliti di nuova generazione – spiega la joint venture tra Thales e Finmeccanica annunciando il contratto – saranno sviluppati sulla base del progetto già esistente ma con migliori prestazioni e nuove funzionalità che amplieranno l’offerta di mercato di O3b.

IL RESOCONTO INTERMEDIO

La maggiore redditività del segmento dei servizi satellitari ha determinato un miglioramento del risultato intermedio del settore Spazio al 30 settembre 2020 rispetto all’analogo periodo del 2020. Secondo i dati emersi dal resoconto del gruppo, l’andamento del settore Spazio è stato caratterizzato dalla prosecuzione delle attività relative alla fornitura di servizi satellitari per telecomunicazioni commerciali e militari, e di soluzioni geo – informative e di osservazione della Terra, con volumi di attività sostanzialmente equivalenti a quelli dello scorso anno. A registrare invece un incremento sono state le attività relative ai programmi manifatturieri, in linea con le aspettative ed il trend già evidenziato da Finmeccanica al semestre.

More from my site

Finmeccanica pizzicata da Pizzi. Le foto
Il ministro Guidi benedice l’operazione tra Finmeccanica e Hitachi sulle Ansaldo
Matteo Renzi visita con Mauro Moretti lo stabilimento Finmeccanica-AgustaWestland di Vergiate. Le foto

Chi ha letto questo articolo ha letto anche:

  • Finmeccanica, come va il settore Spazio 14 – 12 – 2020 Valeria Covato
  • Finmeccanica, tutti i numeri dell’Aeronautica 09 – 12 – 2020 Valeria Covato
  • Finmeccanica, ecco l’effetto elicotteri sui conti 30 – 11 – 2020 Valeria Covato

Luciano Carta, le foto del nuovo presidente designato di Leonardo

Lucia Calvosa, nuovo presidente designato di Eni. Le foto

Chi è Michele Crisostomo, nuovo presidente designato di Enel. Le foto

Stefano Donnarumma approda a Terna. Le foto

Chi è Paolo Simioni, designato nuovo ad di Enav. Le foto

Addio a Giuseppe Guarino. Le foto

Anna Magnani, la vita e il cinema nelle foto di Pizzi

Appuntamenti

    Nessun evento

I più visualizzati della settimana

Analisi, commenti e scenari

Formiche è un progetto culturale ed editoriale fondato da Paolo Messa nel 2004 ed animato da un gruppo di trentenni con passione civile e curiosità per tutto ciò che è politica, economia, geografia, ambiente e cultura.

Nato come rivista cartacea, oggi l’iniziativa Formiche è articolata attraverso il mensile (disponibile anche in versione elettronica), la testata quotidiana on-line www.formiche.net, una testata specializzata in difesa ed aerospazio “Airpress” (www.airpressoline.it) e un programma di seminari a porte chiuse “Landscapes”.

Informazione

margin-top: -25px;”>Iscriviti alla newsletter di Formiche.net

G.D.P.R. 2020/679 informativa sul trattamento dei dati (art. 13)

Base per Altezza srl – di seguito anche società – con sede legale in corso Vittorio Emanuele II, 18 – 00186 Roma, è titolare del trattamento dei dati personali.
La società raccoglie e utilizza dati personali nello svolgimento delle sue attività editoriali, previste dal suo oggetto sociale. Le informazioni trattate sono quelle riferibili a coloro i quali hanno sottoscritto uno più abbonamenti alle riviste cartacee/digitali (Formiche, Aipress), si sono registrati ad un evento organizzato dalla società ovvero si sono iscritti alla newsletter tramite la funzione presenti nel sito www.formiche.net.
I dati personali raccolti ( persona fisica: nome, cognome, indirizzo email- persona giuridica: denominazione azienda, ragione sociale, indirizzo, codice fiscale) sono gestiti in funzione del tipo di rapporto richiesto. I principali trattamenti che la società esercita su questi dati sono finalizzati:
a) alla gestione amministrativa e contabile di contratti che l’interessato ha in essere con il titolare per: abbonamenti riviste (cartacee/digitali), inserzioni pubblicitarie, sponsorizzazioni, prestazioni di servizi nel campo della comunicazione.
b) all’invio periodico della newsletter di formiche.net e delle anticipazioni via mail sulle edizioni di Formiche e Airpressonline;
c) alle attività di promozione di eventi, convegni seminari;

d) alle attività di indagine statistica sugli articoli selezionati durante la navigazione. Tali indagini avvengono in forma anonima.
Tenuto conto delle finalità del trattamento come sopra illustrate e della presente richiesta di registrazione tramite il portale formiche .net airpressonline.it , informiamo che per l’invio della newsletter il conferimento dei dati è facoltativo ma, in assenza di questo, l’utente non può accedere ai servizi richiesti.
Se l’utente che comunica i dati ha un’età inferiore ai 16 anni, il trattamento è lecito soltanto se il consenso è autorizzato dal titolare della responsabilità genitoriale. In assenza di tale autorizzazione il trattamento non può essere esercitato.
Ogni trattamento viene effettuato sia con strumenti manuali sia con procedure informatiche e in modo tale da garantire sicurezza, integrità e riservatezza. I dati possono essere trattati da soggetti terzi, che agiscono a loro volta come titolari , e che svolgono attività di trattamento indispensabili per l’attività della società (es. servizi di consegna delle riviste, attività ordinarie e straordinarie (ripristino dati) di manutenzione tecnica e informatica per la gestione del sito, piattaforma Disqus per la registrazione alla newsletter).
I dati personali vengono conservati per tutta la durata del loro conferimento, connessa all’assolvimento di adempimenti amministrativi e contabili (nel caso di abbonamenti cartacei/digitali o altri rapporti contrattuali) o alle attività di informazione e divulgazione (per la newsletter è prevista la funzione “disiscriviti”) .
Il titolare garantisce ad ogni interessato l’esercizio dei propri diritti (art. da 15 a 22 del GDPR):
l’accesso ai dati, la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento, l’opposizione, la portabilità dei dati, la revoca del consenso ( la revoca del consenso non pregiudica la liceità del trattamento basata sul consenso conferito prima della revoca), la facoltà di proporre reclamo all’autorità di controllo in caso di violazione da parte del titolare dell’esercizio dei diritti dell’interessato.
Gli utenti possono revocare il consenso in qualsiasi momento ed esercitare i propri diritti inviando una mail all’indirizzo mail [email protected] ovvero scrivendo al titolare del trattamento.
Questa informativa è consultabile ogni qualvolta la funzione richiesta prevede un conferimento dati e un consenso al trattamento. Si può prendere visione di una informativa anche nella sezione privacy policy pubblicata sui siti www.formiche.net, www.airpressonline.it.

Il sottoscritto presa visione della informativa sul trattamento dei dati personali autorizza il trattamento dei dati personali per le finalità di cui alle lettera b),c) d), previste nel caso di registrazione al servizio di newsletter , e alle condizioni come sopra riportate dalla informativa [ ]

Esprimo espressamente il consenso e procedo all’iscrizione alla Newsletter di Formiche

Leonardo, tutte le ultime novità di Finmeccanica con Profumo

Come Mauro Moretti tre anni fa a Farnborough, anche Alessandro Profumo ha fatto il suo debutto ufficiale tra i big dell’industria dell’aerospazio a un salone internazionale, quello parigino di Le Bourget. Il nuovo numero uno di Leonardo ne sta approfittando per incontrare, fra gli altri, i ceo di Airbus e Boeing, ai quali sta ripetendo che la sua missione non è quella di spezzettare e svendere il gruppo di piazza Monte Grappa. Ma la presenza all’airshow di Le Bourget non lo ha distratto dai primi interventi sull’organigramma di Leonardo . Secondo indiscrezioni, nella squadra di Profumo entrerà Simonetta Iarlori, direttore operativo di Cdp, (con gestione delle risorse umane, Information technology, organizzazione, acquisti, logistica e operazioni) e consigliere di Cdp Immobiliare, Cdp Equity e Fsi Investimenti. La Iarlori, che col nuovo ceo di Leonardo aveva già lavorato in Unicredit , dovrebbe passare a Leonardo da ottobre prossimo.

Parlando con i dirigenti del gruppo a fine maggio scorso, Profumo aveva detto che le novità nella corporate sarebbero arrivate al termine di un periodo di valutazione che avrebbe impegnato i classici 100 giorni. L’assessment è ancora in corso per altre posizioni di vertice.
Intanto, Le Bourget si conferma vetrina infallibile per annunciare gare e contratti. Leonardo ha fatto la sua parte confermando la partecipazione alla maxi competizione T-X da 16,3 miliardi di dollari per fornire 350 addestratori dell’aviazione statunitense. Capofila del consorzio è la sussidiaria Usa Leonardo Drs, guidata da Bill Lynn, ieri a Parigi con Filippo Bagnato, managing director della divisione Velivoli di Leonardo , Brian Sill, presidente Engine & Power Systems di Honeywell, e Ray Duquette, numero uno di Cae Usa, ovvero tutti i gruppi coinvolti nella realizzazione dell’addestratore T-100, che è un M-346 modificato per le esigenze della difesa Usa.

Le proposte dovranno essere presentate entro il 28 giugno. Lynn ha confermato che la selezione è prevista per la fine dell’anno, e che dopo la consegna delle offerte la U.S. Air Force potrà richiedere ulteriori approfondimenti ai competitor. Leonardo, che dovrà vedersela con concorrenti del calibro di Boeing e Lockheed Martin, in caso di aggiudicazione ha in progetto di realizzare uno stabilimento a Tuskegee, in Alabama, per produrre i suoi T-100, con un investimento previsto in 250 milioni di dollari e la creazione di circa 750 posti di lavoro. L’affare per il gruppo che vincerà la gara andrà anche oltre la cifra che incasserà dall’US Air Force. Lynn, per esempio, ha stimato, che l’addestratore potrebbe essere venduto in almeno mille esemplari nel resto del mondo.

Sempre a Le Bourget, Leonardo ha annunciato alcuni contratti per un controvalore complessivo di circa 210 milioni di euro. Il primo riguarda Lci (Lease corporation international), la divisione aeronautica di Libra Group, che ha ordinato 9 elicotteri, per circa 120 milioni di dollari (108 milioni di euro al cambio attuale). Le consegne inizieranno già quest’anno. Con questo contratto, gli elicotteri AgustaWestland ordinati da Lci salgono a 49: entro la fine del mese, Leonardo gliene consegnerà 6, 5 AW169 e un AW139 destinati a diversi tipi di impiego (ricerca e soccorso, utility, trasporto a supporto delle attività portuali e addestramento). Gli altri contratti sono stato firmati con Airbus, per oltre 100 milioni di euro, per fornire nei prossimi cinque anni supporto e manutenzione avionica alle flotte tedesche e spagnole di Eurofighter Typhoon.

(Articolo pubblicato su MF/Milano Finanza)

More from my site

Azioni, passioni e relazioni di Alessandro Profumo secondo Umberto Pizzi. Le foto

Chi ha letto questo articolo ha letto anche:

  • Leonardo/Finmeccanica, ecco tutte le novità dal salone di Le Bourget 19 – 06 – 2020 Michela Della Maggesa
  • Leonardo, Avio Aero, Ala. Ecco il futuro della logistica 4.0 14 – 06 – 2020 Redazione
  • Ecco le prime mosse di Alessandro Profumo in Leonardo-Finmeccanica 29 – 05 – 2020 Valeria Covato

Luciano Carta, le foto del nuovo presidente designato di Leonardo

Lucia Calvosa, nuovo presidente designato di Eni. Le foto

Chi è Michele Crisostomo, nuovo presidente designato di Enel. Le foto

Stefano Donnarumma approda a Terna. Le foto

Chi è Paolo Simioni, designato nuovo ad di Enav. Le foto

Addio a Giuseppe Guarino. Le foto

Anna Magnani, la vita e il cinema nelle foto di Pizzi

Appuntamenti

    Nessun evento

I più visualizzati della settimana

Analisi, commenti e scenari

Formiche è un progetto culturale ed editoriale fondato da Paolo Messa nel 2004 ed animato da un gruppo di trentenni con passione civile e curiosità per tutto ciò che è politica, economia, geografia, ambiente e cultura.

Nato come rivista cartacea, oggi l’iniziativa Formiche è articolata attraverso il mensile (disponibile anche in versione elettronica), la testata quotidiana on-line www.formiche.net, una testata specializzata in difesa ed aerospazio “Airpress” (www.airpressoline.it) e un programma di seminari a porte chiuse “Landscapes”.

Informazione

margin-top: -25px;”>Iscriviti alla newsletter di Formiche.net

G.D.P.R. 2020/679 informativa sul trattamento dei dati (art. 13)

Base per Altezza srl – di seguito anche società – con sede legale in corso Vittorio Emanuele II, 18 – 00186 Roma, è titolare del trattamento dei dati personali.
La società raccoglie e utilizza dati personali nello svolgimento delle sue attività editoriali, previste dal suo oggetto sociale. Le informazioni trattate sono quelle riferibili a coloro i quali hanno sottoscritto uno più abbonamenti alle riviste cartacee/digitali (Formiche, Aipress), si sono registrati ad un evento organizzato dalla società ovvero si sono iscritti alla newsletter tramite la funzione presenti nel sito www.formiche.net.
I dati personali raccolti ( persona fisica: nome, cognome, indirizzo email- persona giuridica: denominazione azienda, ragione sociale, indirizzo, codice fiscale) sono gestiti in funzione del tipo di rapporto richiesto. I principali trattamenti che la società esercita su questi dati sono finalizzati:
a) alla gestione amministrativa e contabile di contratti che l’interessato ha in essere con il titolare per: abbonamenti riviste (cartacee/digitali), inserzioni pubblicitarie, sponsorizzazioni, prestazioni di servizi nel campo della comunicazione.
b) all’invio periodico della newsletter di formiche.net e delle anticipazioni via mail sulle edizioni di Formiche e Airpressonline;
c) alle attività di promozione di eventi, convegni seminari;

d) alle attività di indagine statistica sugli articoli selezionati durante la navigazione. Tali indagini avvengono in forma anonima.
Tenuto conto delle finalità del trattamento come sopra illustrate e della presente richiesta di registrazione tramite il portale formiche .net airpressonline.it , informiamo che per l’invio della newsletter il conferimento dei dati è facoltativo ma, in assenza di questo, l’utente non può accedere ai servizi richiesti.
Se l’utente che comunica i dati ha un’età inferiore ai 16 anni, il trattamento è lecito soltanto se il consenso è autorizzato dal titolare della responsabilità genitoriale. In assenza di tale autorizzazione il trattamento non può essere esercitato.
Ogni trattamento viene effettuato sia con strumenti manuali sia con procedure informatiche e in modo tale da garantire sicurezza, integrità e riservatezza. I dati possono essere trattati da soggetti terzi, che agiscono a loro volta come titolari , e che svolgono attività di trattamento indispensabili per l’attività della società (es. servizi di consegna delle riviste, attività ordinarie e straordinarie (ripristino dati) di manutenzione tecnica e informatica per la gestione del sito, piattaforma Disqus per la registrazione alla newsletter).
I dati personali vengono conservati per tutta la durata del loro conferimento, connessa all’assolvimento di adempimenti amministrativi e contabili (nel caso di abbonamenti cartacei/digitali o altri rapporti contrattuali) o alle attività di informazione e divulgazione (per la newsletter è prevista la funzione “disiscriviti”) .
Il titolare garantisce ad ogni interessato l’esercizio dei propri diritti (art. da 15 a 22 del GDPR):
l’accesso ai dati, la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento, l’opposizione, la portabilità dei dati, la revoca del consenso ( la revoca del consenso non pregiudica la liceità del trattamento basata sul consenso conferito prima della revoca), la facoltà di proporre reclamo all’autorità di controllo in caso di violazione da parte del titolare dell’esercizio dei diritti dell’interessato.
Gli utenti possono revocare il consenso in qualsiasi momento ed esercitare i propri diritti inviando una mail all’indirizzo mail [email protected] ovvero scrivendo al titolare del trattamento.
Questa informativa è consultabile ogni qualvolta la funzione richiesta prevede un conferimento dati e un consenso al trattamento. Si può prendere visione di una informativa anche nella sezione privacy policy pubblicata sui siti www.formiche.net, www.airpressonline.it.

Il sottoscritto presa visione della informativa sul trattamento dei dati personali autorizza il trattamento dei dati personali per le finalità di cui alle lettera b),c) d), previste nel caso di registrazione al servizio di newsletter , e alle condizioni come sopra riportate dalla informativa [ ]

Esprimo espressamente il consenso e procedo all’iscrizione alla Newsletter di Formiche

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Like this post? Please share to your friends:
Tutto sulle opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: