Temperamento ed Opzioni Binarie Binomio Imbattibile

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Contents

Tag Archivi: opzioni binarie

Spectre.ai, la prima piattaforma di trading broker-free

Spectre.ai lancia una piattaforma trading piena di novità e broker-free. E’ infatti uno strumento di trading sui generis, che rompe con la tradizione e che apre uno scenario per un ripensamento dello stesso concetto di “piattaforma”.

Spectre.ai è infatti la prima piattaforma di trading che, per funzionare, non necessita di un broker. Fino a questo momento, i trader hanno vissuto come fondamentale e indissolubile il binomio broker-piattaforma. Oggi, Spectre.ai suggerisce che un modo diverso di intendere l’investimento speculativo è possibile. Ecco cosa c’è da sapere su Spectre.ai.

Spectre.ai: di cosa si tratta

Proprio come si legge nella home del sito ufficiale, Spectre.ai è una piattaforma di trading completamente broker-free. Ciò significa che non richiede l’intervento di un broker, o comunque di un ente terzo, che faccia da intermediario. Questo è un chiaro punto di rottura, e rispetto all’approccio market maker, e rispetto all’approccio ECN. Anche in quest’ultimo caso, infatti, il contributo del broker è (era) importante per consentire all’investitore di agire nel mercato.

A sostituire i broker vi è una blockchain. Nello specifico, gli smart contracts del sistema Ethereum. Ecco che, nuovamente, la tecnologia della blockchain trova una applicazione che va oltre la certificazione dei pagamenti, e si inserisce a pieno titolo nel campo dell’intermediazione.

Il modello (operativo e di business) di Spectre.ai sembra sulla carta molto solido. Ma entriamo nei dettagli.

L’offerta di Spectre.ai

In primo luogo, va detto che Spectre.ai è una piattaforma di trading completamente browser. Ciò significa che non è necessario installare un software, il ché è certamente una comodità non da poco. Per adesso non esiste una versione mobile ma, stando agli sviluppatori, essa verrà implementata entro la fine dell’anno.

Spectre.ai punta a garantire in tutti i momenti la liquidità per le transazioni. Si tratta di una promessa realistica: la liquidità è quella degli investitori che possiedono Ethereum. Proprio qui si intuisce una delle tante particolarità di Spectre.ai: è possibile fare trading solo in Ethereum.

Oltre a essere la prima piattaforma broker-free, dunque, è la prima piattaforma in criptovalute che consente un’attività di trading a trecentosessanta gradi. L’offerta è ampia, e non sfigura rispetto alle coppie piattaforma-broker cui siamo stati abituati in questi anni: valute fiat, criptovalute, indici, azioni, obbligazioni, persino materie prime. L’unica differenza è che, appunto, si fa trading in Ethereum.

Un altro punto a favore di Spectre.ai, e che fa il paio con quelli già citati, riguarda il deposito. Si può fare trading direttamente dal proprio wallet, senza depositare nulla nella piattaforma. Tuttavia, è possibile anche fare trading depositato denaro (crypto) nella piattaforma. In tal caso, si potrà investire nelle smart option, strumenti molto simili alle opzioni binarie, le quali propongono un ROI medio del 75% (ma può arrivare al 200%).

  • opzioni binarie (esma non le può abolire in questa piattaforma)
  • rendimenti variabili fino al 200%
  • scadenze personalizzabili da 5 minuti fino a giorni o mesi
  • possibilità di investire su azioni, indici, forex
  • piattaforma web
  • calendario trading
  • ethereum based (puoi depositare criptomonete Ethereum e se non le hai le puoi comprare da QUI)
  • nessun broker controparte

L’unico vero (grande) limite è dato dal trade minimo, che consiste in una quantità di Ethereum variabile. Essa, infatti, deve equivalere, al momento dell’ordine, a 10 dollari.

Spectre.ai è sicuro?

La risposta è… Sembra di sì. Ovviamente, occorreranno mesi se non anni per verificare le garanzie di sicurezza che la piattaforma si arroga. Tuttavia, le premesse sono ottime, anche perché la blockchain di Ethereum ha già dimostrato la sua efficacia e il modello operativo, almeno a rigor di logica, appare scevro da contraddizioni.

Anche perché, a dire il vero, il denaro dei trader, non essendoci un deposito, non entra mai in possesso di Spectre.ai. Eccetto, ovviamente, che si scelga di depositarlo e di fare trading con le Smart Option. In quel caso, comunque, sono protette dalle garanzie di sicurezze derivanti dalla blockchain di Ethereum.

L’unico “obolo” che Spectre.ai è una commissione. Ciò è positivo: la piattaforma non guadagna quando il trader perde, non guadagna quando il trader vince. Semplicemente, guadagna quando il trader trada.

Opzioni binarie vs opzioni digitali: le differenze

Il trading online si è evoluto nel corso degli ultimi anni. Questo percorso evolutivo è stato favorito, se non addirittura forzato, dalla volontà dei broker di abbassare le barriere all’entrata. Il trading si è aperto alle persone comuni e pertanto sono emersi varianti semplificate di molti strumenti speculativi. L’esempio più evidente di questo processo è rappresentato dalle opzioni binarie e dalle nuove opzioni digitali di IQoption.

Cosa sono le opzioni binarie

Ora, tutti sono in grado di comprendere cosa siano le opzioni binarie. E molti, in effetti, pur non essendo trader professionisti, ne conoscono almeno superficialmente i meccanismi. Anche perché c’è relativamente poco da comprendere: il trader sceglie tra le opzioni call e le opzioni put; nel primo caso “vince” se il prezzo alla scadenza risulta superiore al prezzo iniziale, nel secondo caso vince se il prezzo, sempre alla scadenza, risulta minore al prezzo iniziale. Tutto qui.

Cosa sono le opzioni digitali e differenze con le binarie

Quali differenze possono essere rilevate rispetto alle opzioni binarie?

Tra il 60 e il 95%*

Da 25% a oltre il 300%**

Prezzo di acquisto

Pari al prezzo nel momento di acquisto

Pari al prezzo nel momento di acquisto

Uguale al prezzo di acquisto

Diversi tipi di prezzi strike che il trader può scegliere prima di aprire un’opzione digitale

  • *in caso di previsione corretta alla scadenza con prezzo superiore/inferiore al prezzo di acquisto
  • ** in caso di previsione corretta alla scadenza che prevede un prezzo superiore/inferiore allo strike

Per rispondere a questa domanda è necessario, prima di tutto, fornire una definizione delle opzioni digitali.

Una opzione digitale non è nient’altro che un contratto, alla stregua dei CFD. Il trader che acquisisce una opzione digitale si riserva il diritto di acquistare o di vendere l’asset una volta che questi ha raggiunto un prezzo prestabilito. Si parla di diritto, sia chiaro, ma non di obbligo. Nessuno vieta al trader di rinnovare l’opzione o di vendere in ogni momento l’opzione stessa, proprio come se questa fosse un asset a sua volta.

L’unico punto in comune tra opzioni binarie e opzioni digitali sembra essere la consueta distinzione tra “call” e “put”, sebbene gli effetti, nei due strumenti, appaiono completamente diversi.

Una opzione digitale call consente, molto banalmente, di acquistare l’asset e una volta raggiunto il prezzo stabilito si ha la possibilità di creare un profitto esponenziale. Una opzione digital put, invece, consente di venderlo.

Un’altra differenza sostanziale sta nel concetto di strike price. E’ questo, infatti, il nome con cui si indica il “prezzo prestabilito” di cui si è parlato poc’anzi. E’ il trader stesso, almeno in via ufficiale, a decidere lo strike price.

Una differenza importante riguarda anche la variabilità. Le opzioni binarie sono, come si è già detto, strumenti piuttosto semplici, che quindi non lasciano molto margine di discrezione né al trader né al broker. Ne consegue che, se escludiamo alcune piccole novità introdotte nel corso degli anni, le opzioni binarie sono sempre uguale a se stesse. Le variabili in gioco nelle opzioni digitali, invece, sono numerose, e questo permette ai broker di proporre un’offerta quanto mai variegata.

Molto differente è anche il meccanismo di remunerazione.

Curiosità sulle opzioni binarie

Pochi, però, sanno che le opzioni binarie non sono altro che una evoluzione, in senso semplificante, di uno strumento assai più anziano e che da sempre offre opportunità di speculazioni a livelli medio-alti: le opzioni classiche regolamentate. Si tratta, sia chiaro, di uno strumento ben più complesso delle odierne opzioni binarie, quindi appannaggio di pochi. Questa verità, a essere sinceri, è scalfita dalle politiche adottate di alcuni broker, che hanno introdotto anche le opzioni classiche al grande pubblico (vedi IQoption).

Chi investe nelle opzioni binarie, guadagna con il payout, che è una percentuale sul capitale investito, in genere pari al 65-95%. Il pensiero va al mondo delle scommesse, per questo motivo le opzioni binarie sono spesso tacciate di non essere uno strumento di investimento.

Il meccanismo di remunerazione delle opzioni digitali è invece piuttosto complicato: il trader può guadagnare con la compravendita dell’asset, se le condizioni lo consentono (es. vende se lo strike price è raggiunto e l’opzione era put) oppure il rendimento è esponenziale se riesce a seguire il trend.

Rivoluzione Cysec: bandite opzioni binarie, leva e bonus?

La Cysec è uno degli enti di regolamentazione per il forex e opzioni binarie più importanti del mondo. Negli ultimi anni si è contraddistinta non solo per una attenta attività di vigilanza ma anche per la capacità di fare scuola, di rappresentare un punto di riferimento per gli altri enti.

In questo senso vanno intese le recenti (e meno recenti) modifiche al regolamento, tutte finalizzate al raggiungimento di un unico obiettivo: la tutela dei trader e degli investitori retail.

Non stupisce quindi la messa in pratica di disposizioni che, in un modo più o meno restrittivo, limitano la tendenza di alcuni broker a “esagerare” con le promozioni o a pulire il mercato dai broker truffa.

Ecco, in breve, le disposizioni che negli ultimi due anni hanno reso possibile quella che molti chiamano la “rivoluzione Cysec”.

Leva finanziaria, bonus e opzioni binarie

  • La leva finanziaria. Croce e delizia dei trader, consente di aumentare a dismisura i guadagni, agendo da moltiplicare, a costo di un rischio molto alto di perdere il capitale. La Cysec non ha affatto bandito la leva finanziaria, sia chiaro, ha solo limitato l’utilizzo alle varianti meno pericolose. In estrema sintesi, i broker potranno offrire esclusivamente leve dal rapporto pari o inferiori a 50:1. Le leve 100:1, 200:1 e superiori, che negli ultimi anni hanno spopolato, e rappresentato una vera e propria fonte di attrazione, sono giudicate pericolose e per questo motivo bandite.
  • I bonus. Le disposizioni della Cysec raggiungono, nel casi dei bonus, una valenza particolare. L’ente cipriota, con una decisione che ha lasciato di stuccho i broker, ha deciso di vietare qualsiasi forma di bonus. Un paio di anni fa aveva imposto una maggiore trasparenza nelle condizioni di utilizzo, ma evidentemente tale misura non si è rivelata sufficiente. Alla base di queste decisioni, un fenomeno purtroppo molto diffuso: i nuovi clienti vengono attirati dai bonus e credono, in questo modo, di ottenere della liquidità gratuita, solo per rimanerne poi profondamente delusi. Una volta accettato il bonus, infatti, nella maggior parte dei casi, gli utenti devono vedersela con condizioni di prelievo quanto mai limitanti.
  • Le opzioni binarie. Altra nota dolente. Le opzioni binarie sono state bandite? No, anche perché sarebbe stato un controsenso dal momento che è stata la stessa Cysec a portarle, nel 2020, nell’alveo dei prodotti finanziari “legittimi”. L’ente cipriota si è limitata a imporre ai broker delle opzioni binarie alcune limitazioni, ecco quali:
    • Eliminazione dei prezzi strike nascosti, affinché i trader conoscano il prezzo esatto dell’esercizio prima dell’apertura della posizione;
    • Quotazione dei prezzi in tempo reale;
    • Contrattazione più semplici, ossia la possibilità per gli utenti di uscire dalla posizione anche prima della scadenza;
    • Eliminazione delle opzioni binaria con una scadenza inferiore ai 5 minuti, in modo da ridurre l’effetto “scommessa” (i trader, incentivati dai broker, si approcciano alle opzioni veloce con l’atteggiamento tipico dello scommettitore, essendo la volatilità quasi incontrollabile nelle finestre temporali più piccole);
    • Standardizzazione di negoziazione, affinché il valore della scadenza offra una panoramica realistica del mercato anche al momento dell’apertura della posizione.

I migliori asset trading Opzioni Binarie

Il trading opzioni binarie è solo all’apparenza semplice e banale.

Il meccanismo – appunto – binario non toglie nulla alla varietà e, anzi, pone in essere un gran numero di approcci e strategie. I trader, quindi, hanno un margine di azione elevato e sono chiamati a compiere le scelte. Devono, per esempio, scegliere i migliori asset trading opzioni binarie.

Quali sono i migliori asset trading opzioni binarie? Ogni investitore è diverso e ha le sue preferenze, ma è bene ricordare quali sono i tre asset più diffusi in assoluto.

Asset trading opzioni binarie: 3 buone idee

  • Euro-dollaro. Il mercato valutario è tra i più frequentati in assoluto, specie se consideriamo le attività “collaterali” e che non rientrano nella categoria “Forex”. In questo contesto, a fare la parte del leone è il cambio euro-dollaro. Estremamente liquido, muove ogni giorno una cifra superiore all’intero debito pubblico italiano. E’ anche molto leggibile: riguarda da vicino le due economie più grandi del pianeta, è oggetto per tanto di analisi e stime, specie in riferimento ai market mover.
  • Petrolio. Non è necessario dire nulla sull’importanza dell’oro nero per l’economia mondiale. Oltre a essere una risorsa dal punto di vista produttivo, è uno dei migliori asset per i trader online. Il motivo? La grande leggibilità, determinata da un legame molto saldo con elementi di natura meramente economica (domanda e offerta), immediatamente consultabili.
  • Oro. Il metallo giallo è il classico bene rifugio. E’ apprezzato, dal punto di vista del trading, per la sua grande volatilità. Sono molti, infatti, i fattori che lo influenzano. Questi non si limitano a elementi di macro e microeconomia ma sfociano anche nella sfera sociale e politica. Un esempio? Quando il panorama globale è nel caos, l’oro quasi sempre sale. Questo dona, come già anticipato, da un lato volatilità e dall’altro una grande leggibilità.

Scadenze e timeframe

Euro-dollaro, oro e petrolio rappresentano 3 asset trading opzioni binarie molto utilizzati ma non sono certo gli unici in grado di offrire opportunità. A prescindere dall’asset scelto, però, è obbligatorio prendere decisioni di ordine “temporale”. In particolare, è necessario stabilire la scadenza delle opzioni binarie e il time frame da utilizzare nelle attività di analisi.

Possono sembrare due decisioni scollegate eppure dall’una dipende l’altra. Se il time frame cambia è troppo ampio, per esempio, il trader rischia di non rilevare elementi fondamentali a breve termine, necessarie in caso di scadenza imminente. Questo elenco è utile a chiarire la corrispondenza tra scadenze e time frame.

  • Scadenze da 60 secondi a 2-5 minuti; Time Frame 1-5 minuti
  • Scadenze da 5 minuti a 15 minuti; Time Frame 5-15 minuti
  • Scadenze fino a 30 minuti; Time Frame 15-30 minuti
  • Scadenze fino a 1 ora; Time Frame 30-60 minuti
  • Scadenze da 2 a 4 ore; Time Frame 1-4 ore
  • Scadenze superiori a 4 ore; Time Frame 4-24 ore
  • Scadenze a un giorno; Time Frame 1-7 giorni

Opzioni binarie e opzioni digitali: differenze, pro e contro

Che differenza c’è tra opzioni binarie e opzioni digitali? Su quale delle due è meglio studiare e lavorare?

Le opzioni binarie rappresentano uno strumento di investimento speculativo ormai molto diffuso presso l’utenza retail, specie quella formata dalle persone comuni, non in possesso di un solido background finanziario. Non tutti però sanno che esse rappresentano una versione semplificata delle opzioni in senso stretto, che potremmo definire “opzioni digitali”.

Trading binario vs opzioni digitali: le differenze

La differenza più grande tra le opzioni binarie e le opzioni digitaliriguarda la negoziabilità dello strumento. In genere, l’unica operazione concessa al trader binario è l’acquisto dell’opzione, dal quale deriverà poi il guadagno nel caso in cui il sottostante, al raggiungimento della scadenza, si sarà mosso come desiderato. Nelle opzioni digitaliesiste… Una opzione in più: vendere. E’ possibile tradare al rialzo e al ribasso le opzioni digitalicome si farebbe con un qualsiasi altro sottostante. Questa alternativa non esiste nelle binarie, nella migliore delle ipotesi è il broker stesso a riacquistare l’opzione dall’utente.

Un’altra differenza riguarda i sottostanti. Nelle opzioni digitali, infatti, il sottostante può diventare un asset da trading diretto. Quando la scadenza sopraggiunge, il suo possessore può acquistare il sottostante a un prezzo precedentemente concordato, secondo una dinamica che ricorda i futures. Nel trading binario questa operazione non è consentita.

Infine, il rendimento. I trader delle opzioni binarie conoscono fin da subito la percentuale di rendimento e quella dell’eventuale rimborso, in quanto queste sono soggette alla “politica economica” del broker, che agisce in qualità di market maker puro. Il rendimento delle opzioni digitali, di contro, è estremamente variabile e dipende dalle performance del sottostante.

Va specificato, infine, che le opzioni digitali vengono scambiate nei mercati ufficiali. In Europa si segnala l’Eurotex. Il trading binario, come già accennato, è gestito dai singoli broker che ricreano un ambiente di mercato chiuso (fungono in parole povere da market maker).

Opzioni digitali e opzioni binarie: quale dei due è meglio?

Rispondere a questa domanda non è semplice. Dipende infatti dagli obiettivi che il singolo trader si pone e dal grado di competenze che lo contraddistingue. Di oggettivo vi è però la grande disparità dal punto di vista dei requisiti desiderabili. Le opzioni digitali, infatti, sono molto più complicate e quindi sono appannaggio dei trader più esperti. Le opzioni binarie sono state create per un pubblico più ampio, quindi sono molto accessibili anche a chi è digiuno di trading.

Ricapitolando, si può affermare che il punto di forza delle opzioni digitali consiste nella quantità di alternative che pone in essere: acquisto dell’opzione, acquisto del sottostante, guadagno sull’andamento. Un difetto, appunto, risiede proprio nella complessità dello strumento e dalla necessità di tenere sotto controllo un numero di variabili a tratti proibitivo.

Il punto di forza delle opzioni binarie, di contro, è la fruibilità, la semplicità di utilizzo. Da segnalare anche le maggiori opportunità sul piano del money management, derivate da una conoscenza pregressa del guadagno potenziale. Un difetto, invece, è la povertà di alternative, certo non compensata dalla presenza di più tipologie di opzioni binarie (touch, range etc.).

IQoption introduce le opzioni digitali

Il broker IQoption ha ampliato gli strumenti a disposizione del trader offrendo anche le opzioni digitali. A tal fine ha elaborato alcuni video tutorials che spiegano bene come usarle.

E’ sicuramente una notizia importante che incrementa e constata la serietà di questo broker nei confronti dei propri clienti. In questo modo i trader possono creare nuove tipologie di strategie e migliorare le proprie capacità di guadagno.

  • opzioni digitali su 500 azioni americane (tra cui apple, amazon, alphabet, twitter, snapchat e altro)
  • possibilità di chiudere in anticipo o attendere la scadenza
  • rendimenti positivi senza limiti
  • rischio massimo pari all’investimento
  • possibilità di creare strategie comprando e vendendo le stesse opzioni su stesse scadenze o scadenze differenti

Per fare trading con le opzioni digitali è necessario conoscere e studiare i seguenti elementi:

  • strike di prezzo
  • tendenza del sottostante
  • scadenza entro il quale valutare lo strike

Fineco vs IqOption: qual è il broker migliore?

Fineco vs IqOption: due broker autorizzati completamente diversi. La prima è una banca italiana in senso letterale, che concepisce il trading online come un servizio aggiuntivo e si presta pure come broker forex, cfd e di opzioni binarie. La seconda è una società che si dedica quasi esclusivamente al trading online opzioni binarie. Questa natura così tanto difforme pone in essere differenze per ciò che concerne l’offerta riservata ai trader? Ecco una breve ma esaustiva analisi comparata di Fineco e IqOption.

Fineco vs IqOption: le piattaforme trading

Tra gli elementi da prendere in considerazione spicca l’offerta di piattaforme trading. In entrambi i casi, i broker opzioni binarie mettono a disposizione piattaforme web proprietarie. Il punto in comune è la presenza di piattaforme di stampo classico, che richiedono l’installazione di un software, piattaforme web, e di piattaforme per il mobile trading.

Fineco, in particolare, offre una piattaforma di trading per opzioni binarie piuttosto tipica (Logos Time) e una piattaforma utilizzabile su smartphone e tablet (Logos app). La prima offre book verticale a 10 livello e grafici professionali con 5 anni di storico. La seconda consente di visualizzare grafici intraday e prevede un book a 5 livelli.

IqOtion offre l’innovativa piattaforma IqOption 4.0, rilasciata a dicembre 2020, compatibile con tutti i sistemi operativi Windows dal 7 al 10 e con il Mac OS X. Richiede una memoria RAM di 2 giga, una scheda grafica con supporto Open GL ES 2.0, uno spazio su hard disk di 17.3 mb. IqOption mette a disposizione anche una versione mobile, praticamente identica a quella desktop.

Fineco vs IqOption: opzioni binarie

Per quanto riguarda il rendimento delle opzioni binarie con Fineco, si segnalano solo buone notizie:

  • Il rendimento medio per le opzioni binarie CALL/PUT si aggira intorno all’80%*
  • Il rendimento massimo è invece dell’92%*
  • L’investimento minimo con Fineco è di 25 euro

Iqoption invece non fa pagare costi di gestione o di giacenza. Il rendimento, poi, è leggermente più alto. La media è la stessa di Fineco ma il rendimento massimo corrisponde al 91%.

  • rendimento medio 85%*
  • rendimento massimo 91%*
  • investimento minimo di 1 euro (visita il sito www.iqoption.com)
  • deposito minimo di 10 euro

Differenze Fineco e IqOption

Anche per ciò che concerne l’offerta si segnalano importanti differenze. L’alternativa di Fineco, pur garantendo performance elevate, non offre molta scelta. L’unica tipologia di opzione disponibile è la CALL/PUT, che impone al trader di stabilire se il prezzo scenderà o salirà alla scadenza dell’operazione. Più ampia l’offerta di IqOption, che consente al trader di scegliere tra le CALL/PUT e le opzioni binarie Turbo. Queste ultime prevedono infatti scadenze davvero brevi e che vanno dai 60 secondi ai 3 minuti. Insomma, offrono l’opportunità di praticare il “trading veloce”.

Confronto broker iqoption vs Fineco

Conto Demo GRATIS e illimitato Nessun Conto Demo
Trading da 1 euro Trading minimo 25 euro
Deposito da 10 euro Deposito da 100 euro
Per chi ama lo scalping opzioni binarie Per tutti i tipi di trader e scadenze
Rendimenti fino a 91%* Rendimenti tra 70% e 80%
*rendimento in caso di previsione corretta Rimborso parziale non previsto
Licensa CySEC Licenza Consob
ISCRIVITI ISCRIVITI

Si segnalano differenze, infine, anche per quanto riguarda le soglie minime. Con Fineco, ogni trade deve mettere sul piatto almeno 25 euro, che è comunque molto meno di quanto stabiliscano altre banche. IqOption, però, dà la possibilità di tradare anche con 1 euro.

Tassazione forex e opzioni binarie

I costi di Fineco sono in media più alti. Dopotutto è una banca e in quanto tale sottopone il capital gain direttamente a tassazione. Ciò vuol dire che a fine giornata il trader lamenterà un ammanco pari al 26% di quanto guadagnato. Va detto, però, che a differenza delle altre banche Fineco concede attivazione e negoziazione gratuite.

IqOption, di contro, non sottopone i trader a tassazione automatica.

Opzioni binarie e Forex: differenze

Il trading online vede due protagonisti indiscussi: opzioni binarie e forex. All’occhio dei piccoli e grandi investitori, sono considerati rivali. Sia chiaro: l’utilizzo dell’uno non esclude l’utilizzo dell’altro. Ma tant’è: chi in genere investe nel Forex non investe nelle opzioni binarie e viceverse. Le due squadre sono ben definite. A questo punto è lecito chiedersi: qual è il migliore metodo per investire soldi? Ciascuno deve darsi la propria risposta. Tuttavia, è possibile disquisire su differenze, vantaggi e svantaggi.

Opzioni binarie e Forex: differenze, pro e contro dei 2 tipi di strumenti finanziari

I punti di divergenza sono essenzialmente due. Il primo riguarda il meccanismo stesso del trading. Il mercato valutario funziona esattamente come tutti gli altri. Si acquista basso e si vende alto. L’idea di base è guadagnare sul trend. Insomma, le valute vengono considerate come se fossero delle merci, quindi soggette alla legge della domanda e dell’offerta. Nelle opzioni binarie è diverso: non esiste surplus, non si possiedono gli asset, che infatti fungono solo da sottostanti. Molto banalmente, si investe su un dato evento. Se si verifica, si guadagna, altrimenti si perde. L’evento in questo riguarda ovviamente il prezzo.

L’altra differenza riguarda il modo in cui si guadagna e l’entità del guadagno stesso. Se un trade del Forex fallisce, l’investitore perde una cifra equivalente allo scarto tra il prezzo d’acquisto e il prezzo di vendita. Come nel commercio in generale, insomma. Nelle opzioni binarie, invece, si perde l’intera posta. Si intuisce che il trading binario è un’attività molto più rischiosa.

Forex Opzioni Binarie
Controllo del rischio Il trader ha pieno controllo e può modificare il rischio anche dopo aver aperto il trade Rischio 100% dell’importo investito
Rendimento Non ci sono limiti anche se il trader fissa normalmente un take profit tra il 70 e 85%
Sottostanti Coppie di valute, indici di borsa, azioni, materie prime e preziose
Regolamentazioni Cysec, Consob, FCA o altre
Sicurezza Fondo interbancario, assicurazione sui depositi, depositi in conti segregati e altro
Bonus Bonus sul margine, bonus sul deposito, bonus con rimborso spread e commissioni – generalmente non vincolanti Bonus sul deposito – generalmente vincolano i prelievi se non sbloccati

Opzioni binarie e Forex: i pro e i contro

Da questa constatazione, tuttavia, si evince il più grande pregio delle opzioni binarie. In via potenziale, è possibile guadagnare tantissimo. La maggior parte dei broker propone rendimenti pari al 75%. Questo vuol dire che se il trade va in porto l’investitore realizza un utile del 75%. Un altro vantaggio, che potrebbe sembrare irrilevante ma non lo è affatto, riguarda il concetto di divertimento. Le opzioni binarie sono infatti molto divertenti in quanto adrenaliniche. In genere, le scadenze sono molto più brevi rispetto al Forex e ciò aumenta a dismisura la sensazione di frenesia. E’ bene, sia chiaro, non lasciarsi mai sopraffare dalle emozioni, pena la perdita della lucidità.

Anche il Forex ha i suoi pregi. In primo luogo (questo è il rovescio della medaglia) è rischioso ma fino a un certo punto. Come già anticipato, è possibile perdere ingenti capitali, ma mai come nelle opzioni binarie. Secondariamente, è un mercato tutto sommato leggibile: la letteratura scientifica circa il mercato valutario abbonda, come anche il lavoro degli analisti. Il motivo è semplice: le opzioni binarie vengono considerate meno autorevoli del Forex, dunque il supporto tecnico degli esperti è in questo senso leggermente carente.

Da questa breve disquisizione si evince come le opzioni binarie e il Forex rappresentano due mondi che, nonostante abbiano poco a che vedere l’uno con l’altro, possono offrire molto agli investitori. La scelta quindi è personale, e riguarda principalmente il carattere, le abitudini, gli approcci di ciascuno.

Come usare le opzioni binarie

Le operazioni binarie sono strumenti per speculare sui mercati usato dai trader che lucrano sulla salita (opzioni binarie CALL) o sulla discesa dei prezzi (opzioni binarie PUT). Le opzioni binarie permettono di guadagnare se il prezzo finale (alla scadenza scelta dal trader) è superiore al prezzo di carico in caso di opzioni binarie call (o inferiore in caso di put).

Come usare le opzioni binarie CALL e PUT

La tipologia di opzioni binarie più utilizzate al mondo sono sicuramente quelle del tipo Call o Put che, vuol dire semplicemente alto o basso. Inizialmente esistevano soltanto queste due tipologie di operazioni per il trading binario ed è per questo motivo che vengono spesso chiamate anche “opzioni binarie classiche” (altra denominazione è high/low). Usare questo tipo di strumento è semplicissimo: bisogna in sostanza fare una previsione sul movimento del prezzo per un certo periodo di tempo.

  1. Si sceglie dunque l’asset su cui si vuole fare trading, ovvero, valute, materie prime, titoli azionari, ecc.
  2. Poi si sceglie se si vuole “investire” al rialzo o al ribasso;
  3. infine si stabilisce la scadenza. Generalmente le scadenze si possono scegliere da un menù a tendina disponibile nella schermata delle opzioni binarie che va dai 60 secondi di tempo fino a fine giornata. Alcuni broker offrono anche scadenze più lunghe come fine settimana, fine mese o fine anno.

Quanto si può guadagnare con le opzioni binarie

Per il trading opzioni binarie c’è un importo minimo ed uno massimo da rispettare, per ogni singola operazione sulle opzioni binarie. La cifra minima può essere di 1 euro (ad esempio con Iqoption), la massima può arrivare solitamente fino ai 10mila euro (e qui si distingue il noto broker 24option – uno dei big del settore). Ad ogni modo bisogna definire prima di procedere il cosiddetto “Money Management” e, ovviamente, bisogna cercare di non investire tutto il capitale in una sola operazione.

Una volta immesso l’importo che si vuole investire, viene mostrato il potenziale guadagno per l’operazione binaria scelta. In tal modo saprete fin dall’inizio il potenziale guadagno o la possibile perdita. Normalmente è previsto un ritorno “Payout” tra il 75% e il 92%. A questo punto, dopo aver controllato tutti i passi dell’operazione per essere sicuri di non aver commesso errori, si può procedere con l’acquisto.

Differenze tra opzioni binarie 60 secondi, 5 minuti e fine ora

Come detto, il trader deve scegliere la scadenza dell’operazione binaria che può variare da soli 60 secondi, a un’ora ma anche ad una settimana. La scadenza, dunque, è il periodo di tempo dopo il quale la vostra opzione binaria sarà chiusa e verrà calcolato il guadagno o l’eventuale perdita. Le opzioni binarie 60 secondi sono una particolare tipologia di opzioni binarie con scadenza di soli 60 secondi, che nascono come strumento prettamente speculativo. Si riesce a fare il cosiddetto scalping ma la previsione va fatta velocemente. Le opzioni binarie 60 secondi permettono di guadagnare circa il 70-75% del capitale investito, motivo per cui risultano essere estremamente convenienti, soprattutto se si fa riferimento alla scadenza ed alle occasioni di trading giornaliere. Le opzioni binarie da 5 minuti, come quelle da 60 secondi, sono inserite sempre nella categoria delle “scadenze brevi” e, pertanto, non si possono utilizzare una serie di strumenti come il rimborso sulle perdite, la chiusura anticipata, il rollover o il cosiddetto double up.

Benché sensibilmente differenti, le opzioni binarie da 60 secondi e 5 minuti sono quindi molto simili, estremamente vantaggiose se si azzecca la previsione ma anche molto rischiose. Quelle classiche, in cui rientrano anche le operazioni di fine ora, consentono invece di fare previsioni più elaborate, di utilizzare schemi e strategie più sofisticate e di utilizzare tutti quegli strumenti sopraelencati.

MigliorBrokerForex.net

Dal 2020, anno della sua nascita, su Migliorbrokerforex.net viene proposta la lista aggiornata dei migliori broker forex e trading online regolamentati ed italiani.

Con i brokers che trovi menzionati sul nostro sito puoi fare trading online attraverso i CFD (contratti per differenza) su diversi mercati quali Forex, Indici, Azioni, Criptovalute, Materie prime, ETF ed Obbligazioni.

SCOPRI TUTTI I BROKER

Questa tabella – AGGIORNATA AD APRILE 2020 – illustra quali sono i migliori brokers online consigliati dal nostro team di professionisti per fare trading in modo pratico e sicuro.

Questi broker online, autorizzati ad operare in Italia, sono stati inseriti in questa tabella dal nostro team di esperti a seguito di minuziosi controlli effettuati sulle rispettive piattaforme di trading online, test qualitativi e test di affidabilità sia sui conti demo trading che sui conti reali nonchè tenendo conto dei fondamentali contributi della nostra community.

Al fine di offrire un’informazione quanto più completa ai nostri lettori, su questo sito è possibile consultare approfondite recensioni sui migliori brokers (in costante aggiornamento) e specifici tutorial su come fare trading online con i vari sottostanti.

Ma non è tutto: disponiamo di ampie rubriche dedicate all’investimento sulle migliori azioni, migliori indici, migliori futures ed ETF, ed approfondimenti editoriali dedicati all’investimento in materie prime, criptovalute ed altri sottostanti attraverso l’utilizzo della leva finanziaria legale imposta in Europa dall’attuale normativa ESMA.

Su Migliorbrokerforex.net puoi apprendere nozioni di analisi tecnica, analisi fondamentale e trading operativo.

Nel corso degli anni, sulle pagine del sito nonchè all’interno del nostro blog abbiamo raccolto un elevato numero di tecniche e strategie di trading operativo, indispensabili sia per principianti che per traders più esperti.

Guida ai migliori Broker Online per trading Forex/CFD

Tutti i broker CFD (che offrono Forex ed altri assets, ndr) e social trading, menzionati su Migliorbrokerforex.net, sono ritenuti AFFIDABILI e SICURI e pertanto da considerarsi gli UNICI RACCOMANDATI dal nostro team di revisori.

Tali broker trading sono inoltre REGOLAMENTATI in quanto dispongono tutti di regolari licenze europee ed offrono assicurazione e completa protezione sul saldo e sui fondi depositati dai clienti, secondo quanto previsto dalle normative ESMA.

I brokers di trading CFD (CFD è l’acronimo in inglese di “Contract For Difference” ) consigliati su Migliorbrokerforex.net sono soggetti a periodiche revisioni qualitative da parte del Team competente il quale ha il compito di eliminare, nell’eventualità, i preesistenti broker, qualora venisse riscontrato sugli stessi il venir meno dei principali requisiti fondamentali per la scelta dei brokers migliori per fare trading online.

Qualora sussistano i requisiti di qualità (punti fondamentali di scelta dei migliori) sicurezza, affidabilità, novità e di garanzia assoluta per gli interessati al trading online, periodicamente valutiamo l’inserimento di nuovi brokers online all’interno della tabella.

Sui broker di trading online presenti all’interno delle nostra tabella di comparazione e, votati come migliori dal nostro team, è possibile fare trading in CFD su diversi sottostanti quali ( clicca sul nome per consultarne la nostra guida completa):

Migliori broker forex e trading CFD a confronto: la nostra tabella comparativa

Il team di MigliorBrokerForex.net ti guida alla scelta del miglior broker. Non solo seleziona per te quali sono i migliori broker per fare trading online sul forex e CFD, in virtù delle sue prerogative di scelta, ma li compara anche, mettendo a confronto le principali caratteristiche.

Premessa: abbiamo messo a confronto solo i TOP 5 broker, quelli che per noi, oggi, rappresentano la scelta ideale per i nostri lettori.

Postilla sulla leva max: per “Leva Max” è da intendersi la leva finanziaria massima che è possibile utilizzare sul conto professionale del broker (quindi non riguarda i conti retail, ovvero “al dettaglio“).

Postilla sullo spread: nella tabella figura la voce “Spreads Min.” che sta ad identificare lo spread, in termini di pip, applicato dal broker di riferimento sull’asset EUR/USD.

Postilla sulle licenze: teniamo in considerazione solo le principali licenze europee ed extra europee, ovvero quelle delle maggiori giurisdizioni come l’europea CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission) e l’australiana ASIC. Non inseriamo licenze minori come IFSC del Belize.

Per ovvi motivi, nella voce “Licenze“, non teniamo conto delle registrazioni sui vari albi nazionali come l’italiana “CONSOB“, la francese “Regafi“, la spagnola “CNMV“, l’olandese “AFMetc.

Aggiornamento dei dati: i dati di questa tabella sono tenuti in costante aggiornamento al fine di garantire ai nostri lettori informazioni certe ed affidabili.

Su Migliorbrokerforex.net puoi RICONOSCERE e COMBATTERE i brokers truffaldini

Sul nostro sito non imparerai soltanto come fare a scegliere il miglior broker forex ( o altri assets in CFD ), ma anche a riconoscere quali sono quelli non conformi alle regolamentazioni europee e che potrebbero truffarti rubandoti dati personali e/o soldi dal conto trading.

Come fare per riconoscere un broker truffa?

Puoi espressamente richiedere un nostro parere sul ” broker X o Y ” inviandoci una mail all’indirizzo di posta elettronica [email protected] oppure, visitando questa pagina: Truffe Trading Online: Segnalazioni degli utenti, hai la possibilità di consultare la lista aggiornata con i brokers scam segnalati dai nostri utenti ed hai a disposizione un form di contatto per inviare, nell’eventualità, la tua segnalazione su un brokers truffa.

Combatti i Brokers truffa assieme a noi, scrivici subito! Sono già centinaia i lettori che, prima di te, ci hanno chiesto un parere sui vari brokers e che sono stati aiutati ad evitare una truffa nel “trading online”.

Migliorbrokerforex.net è il sito italiano più aggiornato sulla tematica relativa alle truffe dei broker online fasulli: vengono scoperti, segnalati e reportati oltre 143 brokers finti al mese, e questo numero sale di mese in mese.

Ora siamo certi ti domanderai:

Sappiamo che esistono migliaia di brokers truffa online; ma se voglio iniziare la mia attività di trading online in modo SERIO e SICURO a chi devo rivolgermi?

Domanda tipo posta alla nostra redazione – cit.

Qui sotto puoi controllare la selezione completa dei migliori brokers affidabili e sicuri consigliati dal nostro team.

Scegli quello più idoneo al tuo caso in base alle sue caratteristiche (se hai dubbi sulla scelta e non sai come scegliere, contattaci su [email protected]TI AIUTIAMO NOI!).

Classifica dei Migliori Broker Forex e CFD Italiani più affidabili

Tutti i broker online consigliati sulle pagine di Migliorbrokerforex.net sotto sono regolamentati in Italia, sicuri, testati da noi e pertanto ritenuti affidabili al 100%.

Broker Investous

Assets negoziabili in CFDs: Forex, Materie prime, Azioni, Criptovalute

Investous è una delle grandissime novità del 2020. Si tratta di un brand in forte ascesa che quest’anno farà molto parlar di se in quanto il suo piano di sviluppo commerciale ci ha lasciato stupiti.

Investous (per il sito vai qui) è di proprietà della F1Markets Limited ed è un broker online munito di regolare licenza CySEC n° 267/15 e il numero di registrazione della società è HE329568.

Investous si appresta dunque a diventare uno dei top brand nel mercato dei broker online autorizzati in Italia. Ad oggi dispone di una serie di vantaggi unici messi a disposizione a tutti i suoi clienti. Qui sotto possiamo pertanto analizzarne alcune delle sue principali caratteristiche.

Punti di forza del broker Investous:

  • Possibilità di aprire una demo gratuita con un saldo virtuale per fare trading di 100.000€ (puoi attivare il servizio qui);
  • News economiche sempre aggiornate e fruibili gratuitamente;
  • Servizio segnali trading gratuito per i nuovi clienti (clicca qui per scoprire il servizio);
  • Video formativi adatti a
  • Scaricare ultimo manuale in PDF per imparare a fare trading CFD e Forex dalle basi (clicca qui per scaricarlo subito gratuitamente);
  • Possibilità di accedere al programma Wealth Management e far gestire il denaro da alcuni dei più grandi esperti al mondo;
  • E’ disponibile la nota piattaforma MetaTrader4 (sia da mobile che download sul proprio PC); è attivabile anche con il conto demo gratis – scopri di più a questo indirizzo;
  • Guide per imparare a fare trading sia da principianti che ad un livello medio o avanzato;
  • Soltanto 24 ore necessarie per elaborare i prelievi richiesti dai clienti.

Broker eToro

Asset negoziabili in CFDs: Forex, Materie prime, Criptovalute, Azioni ( anche realstock – no cfd, no leva ), Indici, ETF, Fondi gestiti dall’intelligenza artificiale

eToro (qui per una prima panoramica del sito ufficiale) non è un trading broker come tutti gli altri. Ha costruito la sua fama intorno ad alcuni elementi estremamente innovativi che non vengono offerti da nessun altro servizio; tra questi, la possibilità di fare trading in automatico copiando altri speculatori più esperti su eToro.

Questa deriva ha portato alla nascita anche di fondi interamente gestiti dall’intelligenza artificiale in cui sono aggregati vari traders, così da diversificare l’investimento diminuendone il rischio.

Punti di forza del broker eToro:

  • Servizio di Social Trading (clicca qui per scoprire di cosa si tratta);
  • Conto demo gratuito con saldo di 100.000;
  • Possibilità di automatizzare il trading grazie alle funzionalità Copy Trader;
  • Possibilità di investire in azioni realstock – si tratta di azioni 1:1 senza utilizzo della leva finanziaria e senza CFD ( clicca quì per saperne di più );
  • Servizio di CopyPortafolios;
  • Funzionalità social per rimanere connesso con tutte le idee e le opinioni degli esperti dei mercati finanziari;
  • Gestione degli ordini molto efficace grazie alla connessione diretta con dei fornitori di liquidità esterni.

APRI UN CONTO PROVA SU ETORO

Broker IQ Option

Asset negoziabili in CFDs su IQ Option: Forex, Materie prime, Criptovalute, Azioni, Indici, ETF, Opzioni binarie ( disponibili solo per i conti professional).

IQ Option (qui per un’anteprima del sito ufficiale) è un broker online di fama mondiale che ha affermato il suo brand quando le opzioni binarie erano all’apice della loro popolarità.

Ora che queste sono state abbandonate dalla maggioranza dei broker in seguito alle nuove normative ESMA, questo servizio di trading ha comunque saputo rinnovare la sua offerta dedicandosi con successo al mercato dei CFD, del forex e delle nuovissime opzioni FX ( opzioni forex ).

Sono oltre 42 milioni i traders che a livello mondiale hanno utilizzato o utilizzano tuttora questo broker che, proprio in Italia, è tra i brokers di trading online più utilizzati.

Punti di forza del broker IQ Option:

  • Conto demo gratuito e senza limiti di tempo;
  • Esclusive opzioni forex per clienti europei senza limiti ESMA (clicca qui per scoprire cosa sono e come funzionano);
  • Soltanto 24 ore necessarie per elaborare i prelievi richiesti dai clienti;
  • Ottimo servizio clienti, fornisce risposte esaustive e in tempi rapidi;
  • Tante lezioni in formato video per imparare il trading direttamente con gli esperti che lavorano per il broker.

Broker FP Markets

Assets negoziabili in CFDs: Forex, Azioni, Metalli, Materie prime, Indici, Criptovalute

FP Markets (qui per il sito ufficiale in italiano) è uno dei broker storici a livello globale (operativo dal 2005), uno di quelli che opera da più anni sui mercati e che oggi ha aperto le sue operazioni anche ai clienti italiani.

FP Markets è un broker australiano e con licenza ASIC, una delle più restrittive a livello mondiale e che offre garanzie importantissime a livello di protezione del capitale e separazione dei conti dei clienti.

FP Markets è però molto di più di un broker sicuro, perché ha lavorato negli anni anche per offrire ai propri clienti la possibilità di investire tramite grandi piattaforme e su praticamente tutti i mercati del mondo.

E FP Markets, come tutti i più grandi broker, ti offre anche la possibilità di aprire una demo gratis (vai qui), tramite la quale testare le effettive sostanze e qualità del broker.

Punti di forza del broker FP Markets

  • Oltre 10.000 asset presenti per il trading;
  • Puoi scegliere MetaTrader 4 o 5: le migliori piattaforme attualmente presenti sul mercato;
  • Piattaforma avanzata IRESS con iress trader e iress viewpoint per analisi e consigli operativi di mercato;
  • Spreads che partono da 0: per le coppie più comuni e comunque con differenze minime anche per gli asset più esotici
  • Conti PAMM e MAM: su FP Markets è possibile aprire i richiesti conti PAMM e MAM;
  • Leva legale 500:1, perché controllata da ASIC, una delle migliori agenzie di controlli (scopri di più qui);
  • eBook, corsi trading e altro materiale formativo gratuito;
  • Prezzi ECN e DMA: puoi scegliere di operare sia tramite network ECN, sia invece con acquisto diretto su moltissimi mercati;

Siamo davanti davvero ad un grandissimo broker, di quelli che possono offrire il top in termini di accesso ai mercati, di piattaforme e di supporto per chi investe.

Un broker, FP Markets, che ti offre il suo conto, anche gratis anche se investi dall’Italia.

Broker Trade.com

Asset negoziabili in CFDs: Forex, Materie prime, Criptovalute, Azioni, Indici, ETF, Obbligazioni

Trade.com (qui per scoprire in anteprima il nuovo sito) è tra i migliori broker italiani regolamentati con base a Cipro e autorizzato dalla Consob ad operare in Italia. Il suo punto di forza principale è la possibilità di fare trading veramente in qualsiasi modo, su qualsiasi piattaforma e dispositivo.

Lo stesso motto dell’azienda “Anyone, Anywhere, Anytime” riprende questo concetto. Trade.com offre un ottimo servizio specialmodo per coloro che intendono cimentarsi per la prima volta con il trading online sui CFD grazie alla sua ampia gamma di corsi di formazione gratuiti.

Punti di forza del broker Trade.com:

  • 10.000 dollari virtuali assegnati gratuitamente a tutti per fare pratica con il conto demo (lo puoi ottenere subito qui);
  • Accesso gratuito ad un pacchetto di formazione al trading professionale (clicca qui e scopri come riceverlo);
  • Quattro diverse tipologie di account per adattare l’esperienza di ognuno alle sue esigenze;
  • Segnali di trading gratuiti grazie a Trading Central;
  • Analisi di mercato quotidiane a cura di esperti riconosciuti dei mercati finanziari.

Broker Plus500

Asset negoziabili in CFDs: Forex, Materie prime, Criptovalute, Azioni, Indici, ETF, Opzioni Vanilla

Plus500 (Main sponsor ufficiale dell’Atletico Madrid – scopri di più qui) è tra i broker trading più famosi al mondo, una fama conquistata in oltre dieci anni di attività in cui il servizio ha riscosso grande successo.

Iscrivendoti su Plus500 potrai approfittare anche della piattaforma del broker, che non si serve di software esterni ma ha integrato i grafici direttamente sul suo sito ufficiale.

Potrai anche portare con te il trading ovunque andrai, grazie all’applicazione sviluppata per telefoni iOS e Android.

Punti di forza del broker Plus500:

  • Politica sui costi e commissioni trading estremamente chiara e trasparente (clicca qui per maggiori informazioni);
  • Ti consente di avvicinarti al trading senza rischiare grazie al conto demo gratuito e senza limiti di tempo;
  • L’offerta più ampia in assoluto di asset negoziabili, che includono anche le famose “opzioni vanilla” tanto amate da un gran numero dei nostri lettori;
  • Deposito minimo molto basso, unito all’assenza di commissioni sulle ricariche del conto;
  • Spread tra i più bassi in assoluto.

*Plus500 è un broker CFD – il tuo capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere rapidamente denaro a causa della leva finanziaria.

Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare di aver ben compreso come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi!

Broker AvaTrade

Asset negoziabili in CFDs: Forex, Materie prime, Criptovalute, Azioni, Indici

AvaTrade (qui per una panoramica del sito) è un broker online attivo sul mercato europeo da oltre 13 anni e in Europa è regolamentato da CySEC.

Nei suoi primi anni di vita, questo broker di trading online offriva principalmente forex, per poi espandersi con altri sottostanti molto richiesti dal pubblico come le azioni, i preziosi, le criptovalute o gli indici.

AvaTrade è Official Partner del Manchester City ed è regolamentato in ben 7 giurisdizioni.

Punti di forza del broker AvaTrade:

  • Regolamentazioni in 6 giurisdizioni diverse;
  • AvaProtect TM – strumento avanzato che permette ai clienti di ridurre il rischio nel trading (per maggiori info guarda qui);
  • Ampia offerta formativa con seminari, eBook gratuiti, webinar e video sul trading online;
  • Possibilità di fare trading su Metatrader 4, la migliore piattaforma in assoluto (approfondisci qui);
  • Webinar settimanali ed eventi organizzati periodicamente nelle città Italiane per incontrare trader e manager del servizio;
  • Segnali Forex gratuiti grazie all’inserimento di AutoChartist nel pacchetto iniziale di trading.

Come scegliamo e valutiamo i broker?

Dopo averti mostrato la lista dei migliori broker da noi consigliati per fare trading, siamo certi ti domanderai:

E allora in base a cosa e con quale criterio scegliete i broker da consigliare?

Lettore di Migliorbrokerforex.net

Intendiamo quindi risponderti nel modo più opportuno, ed ovviamente abbiamo pensato anche a questo.

Siccome si tratta di un argomento piuttosto importante e molto ampio, abbiamo deciso di realizzare una guida con una lista dei principali criteri di scelta che il nostro team di revisori pone in essere in fase di revisione di un determinato broker e stabilisce dunque se questi abbia i requisiti idonei per comparire nell’elenco dei migliori.

Una sorta di “how toby MigliorBrokerForex.net su come vengono scelti i brokers da consigliare.

Sei pronto a saperne di più?

Leggi questo nostro ampio approfondimento qui: Come scegliamo i broker da consigliare

Migliori broker di trading online suddivisi per asset: guide alla scelta

Vuoi esser seguito passo passo nella scelta del miglior broker CFD più adatto alle tue esigenze?

Il team di Migliorbrokerforex.net ti propone guide specifiche sui migliori brokers di trading online suddivise per ogni tipologia di asset – vuoi conoscere le migliori piattaforme votate e distinte per ogni asset principale ? Nell’elenco quì sotto trovi i links ad ogni specifica risorsa:

E tu quale hai già avuto modo di provare a fare trading su uno o più di questi sottostanti?

E se si, quale broker online hai utilizzato?

Se al termine della tua permanenza su Migliorbrokerforex.net nutri ancora dei dubbi, puoi inviarci una e-mail all’indirizzo [email protected] o contattarci sui nostri canali social (cerca Migliorbrokerforex.net):

  • Canale Youtube;
  • Pagina Facebook.

Recensioni broker opzioni binarie

Spectre.ai, la prima piattaforma di trading broker-free

Spectre.ai lancia una piattaforma trading piena di novità e broker-free. E’ infatti uno strumento di trading sui generis, che rompe con la tradizione e che apre uno scenario per un ripensamento dello stesso concetto di “piattaforma”.

Spectre.ai è infatti la prima piattaforma di trading che, per funzionare, non necessita di un broker. Fino a questo momento, i trader hanno vissuto come fondamentale e indissolubile il binomio broker-piattaforma. Oggi, Spectre.ai suggerisce che un modo diverso di intendere l’investimento speculativo è possibile. Ecco cosa c’è da sapere su Spectre.ai.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Spectre.ai: di cosa si tratta

Proprio come si legge nella home del sito ufficiale, Spectre.ai è una piattaforma di trading completamente broker-free. Ciò significa che non richiede l’intervento di un broker, o comunque di un ente terzo, che faccia da intermediario. Questo è un chiaro punto di rottura, e rispetto all’approccio market maker, e rispetto all’approccio ECN. Anche in quest’ultimo caso, infatti, il contributo del broker è (era) importante per consentire all’investitore di agire nel mercato.

A sostituire i broker vi è una blockchain. Nello specifico, gli smart contracts del sistema Ethereum. Ecco che, nuovamente, la tecnologia della blockchain trova una applicazione che va oltre la certificazione dei pagamenti, e si inserisce a pieno titolo nel campo dell’intermediazione.

Il modello (operativo e di business) di Spectre.ai sembra sulla carta molto solido. Ma entriamo nei dettagli.

L’offerta di Spectre.ai

In primo luogo, va detto che Spectre.ai è una piattaforma di trading completamente browser. Ciò significa che non è necessario installare un software, il ché è certamente una comodità non da poco. Per adesso non esiste una versione mobile ma, stando agli sviluppatori, essa verrà implementata entro la fine dell’anno.

Spectre.ai punta a garantire in tutti i momenti la liquidità per le transazioni. Si tratta di una promessa realistica: la liquidità è quella degli investitori che possiedono Ethereum. Proprio qui si intuisce una delle tante particolarità di Spectre.ai: è possibile fare trading solo in Ethereum.

Oltre a essere la prima piattaforma broker-free, dunque, è la prima piattaforma in criptovalute che consente un’attività di trading a trecentosessanta gradi. L’offerta è ampia, e non sfigura rispetto alle coppie piattaforma-broker cui siamo stati abituati in questi anni: valute fiat, criptovalute, indici, azioni, obbligazioni, persino materie prime. L’unica differenza è che, appunto, si fa trading in Ethereum.

Un altro punto a favore di Spectre.ai, e che fa il paio con quelli già citati, riguarda il deposito. Si può fare trading direttamente dal proprio wallet, senza depositare nulla nella piattaforma. Tuttavia, è possibile anche fare trading depositato denaro (crypto) nella piattaforma. In tal caso, si potrà investire nelle smart option, strumenti molto simili alle opzioni binarie, le quali propongono un ROI medio del 75% (ma può arrivare al 200%).

  • opzioni binarie (esma non le può abolire in questa piattaforma)
  • rendimenti variabili fino al 200%
  • scadenze personalizzabili da 5 minuti fino a giorni o mesi
  • possibilità di investire su azioni, indici, forex
  • piattaforma web
  • calendario trading
  • ethereum based (puoi depositare criptomonete Ethereum e se non le hai le puoi comprare da QUI)
  • nessun broker controparte

L’unico vero (grande) limite è dato dal trade minimo, che consiste in una quantità di Ethereum variabile. Essa, infatti, deve equivalere, al momento dell’ordine, a 10 dollari.

Spectre.ai è sicuro?

La risposta è… Sembra di sì. Ovviamente, occorreranno mesi se non anni per verificare le garanzie di sicurezza che la piattaforma si arroga. Tuttavia, le premesse sono ottime, anche perché la blockchain di Ethereum ha già dimostrato la sua efficacia e il modello operativo, almeno a rigor di logica, appare scevro da contraddizioni.

Anche perché, a dire il vero, il denaro dei trader, non essendoci un deposito, non entra mai in possesso di Spectre.ai. Eccetto, ovviamente, che si scelga di depositarlo e di fare trading con le Smart Option. In quel caso, comunque, sono protette dalle garanzie di sicurezze derivanti dalla blockchain di Ethereum.

L’unico “obolo” che Spectre.ai è una commissione. Ciò è positivo: la piattaforma non guadagna quando il trader perde, non guadagna quando il trader vince. Semplicemente, guadagna quando il trader trada.

Conti demo opzioni binarie e digitali per criptovalute

Per chi vuole allenarsi con le opzioni binarie e digitali per il trading con criptovalute (come bitcoin, ethereum e ripple), gran parte delle piattaforme di trading mettono a disposizione i conti demo gratis che sono indispensabili per fare pratica.

Cosa sono i conti demo e come funzionano

I conti demo funzionano a tutti gli effetti come dei conti normali, sono quindi praticamente identici ai conti in cui si vincono o perdono somme reali, ma consentono di esercitarsi in maniera virtuale. Non tutte le piattaforme li prevedono ma, per i principianti è una condizione essenziale per inserirsi nel mondo delle opzioni binarie.

Conti demo opzioni binarie e digitali gratis con Iqoption

IQOption è un broker regolamentato CYSEC ed autorizzato molto semplice ed intuitivo per tutti i trader di opzioni binarie. Grazie alla sua piattaforma completa si ha la possibilità di operare su diversi asset e con diverse strategie opzioni binarie. Presenta delle caratteristiche molto interessanti soprattutto per coloro che non dispongono di capitali considerevoli con cui iniziare a fare trading di opzioni binarie.

  • conto demo gratuito illimitato
  • deposito minimo di 10 euro, ovvero il più basso del settore.
  • trading opzioni binarie, opzioni digitali, forex e CFD su azioni o criptovalute

Il conto demo gratuito offerto dal broker IQ Option, offre inoltre grandi vantaggi ovvero oltre 50 asset, un webinar introduttivo e, come gli altri, l’opportunità di fare trading senza denaro reale e in maniera totalmente gratuita. Sul conto demo, oltre ad usare denaro virtuale, è possibile ricaricare in qualsiasi momenti il bilancio fino a 1000 dollari virtuali. Dal conto demo, ovviamente, non è possibile effettuare prelevamenti ma le condizioni di trading e la redditività corrispondono a pieno al conto reale.

Bitcoin conti demo con Iqoption

IQoption permette di aprire i conti demo bitcoin gratis e di simulare il trading per comprare o vendere bitcoin. E’ possibile fare trading con il bitcoin sia con le opzioni binarie, sia con le opzioni digitali e sia con il bitcoin cfd.

Differenze tra opzioni binarie e forex

Le opzioni binarie e il forex sono due strumenti di investimento diversi tra loro. Con le opzioni binarie si punta sulla salita o sulla discesa di una determinata coppia di valute, azione, od obbligazione che deve realizzarsi entro una certa scadenza temporale. Mentre nel forex, ovver nel mercato della compravendita delle valute si studia il trend e si sfrutta la tendenza senza limiti di scadenze temporali. Per poter scegliere tra l’uno e l’altro tipo di strumenti per investire, dunque, bisogna probabilmente provarli e studiarli entrambi e poi valutare quale è più confacente alle vostre capacità ed esigenze.

La prima differenza, essenziale, è che il forex si basa sulla compravendita simultanea di valute: si compra una valuta e contemporaneamente se ne vende un’altra. Le valute sono sempre scambiate in coppia, ad esempio euro e dollaro americano (EURUSD), e lo scambio avviene attraverso un broker forex autorizzato. Il tasso di cambio tra le coppie di valute varia in dipendenza dalla forza di una rispetto all’altra.

Con le opzioni binarie, il trader oltre ad investire sulle valute, può anche investire sulle materie prime, le azioni, le obbligazioni e indici di borsa e si può “puntare” al rialzo o al ribasso. Ovvero, l’obiettivo del trader non è solo di prevedere se una determinata azione o valuta si alzerà o si abbasserà, ma anche che tale movimento si realizza entro una determinata scadenza che lo stesso trader può scegliere.

Come scegliere il broker opzioni binarie o forex

Il broker forex o di opzioni binarie è la società autorizzata che permette di accedere a tutti gli strumenti necessari per poter investire. Ma attenzione, non tutti i broker sono uguali e bisogna prestare molta attenzione. Ci sono broker adatti ai professionisti, broker adatti ai principianti e addirittura ci sono broker che si prestano meglio per particolari tipologie di trading come lo scalping (sia se si vuole entrare nel mondo del forex che in quello delle opzioni binarie).

Come aprire un conto demo opzioni binarie

Il conto demo opzioni binarie è la soluzione migliore per chi vuole iniziare a fare trading con le opzioni binarie. L’aspirante trader, infatti, può fare pratica nel mercato reale senza timore di perdere il proprio capitale, dal momento che quest’ultimo è fittizio (viene assegnato un credito fac simile di circa 100.000 euro).

Come aprire un conto demo opzioni binarie?

Per rispondere a questa domanda è utile prendere in esame alcuni tra i broker opzioni binarie più importanti e sicuri.

Il conto demo IQoption

Con IQoption la procedura per aprire un conto demo opzioni binarie è molto semplice (apri da qui gratis) . E’ sufficiente recarsi nella pagina “apertura conto demo gratis IQoption”, caratterizzata da una schermata che espone le tre alternative a disposizione dell’utenza: conto reale a partire da 10 euro, conto VIP a partire da 3.000 euro e, appunto, “demo gratis”. Cliccando su quest’ultima opzione, si aprirà un form nel quale inserire nome, cognome, email e password. Si conferma la registrazione e… Tutto qui, non è necessario fare altro.

Il conto demo di IQoption è molto apprezzato in quanto gratuito. Il trader non viene obbligato a depositare denaro o a sottoscrivere preliminarmente un conto reale. Fermo restando che, nel caso ci si decidesse a fare questo passo, sarebbe sufficiente un deposito di 10 euro.

Il conto demo BDSwiss

Il conto demo BDSwiss (apri da qui gratis) , a differenza di quello di IQOption, non è totalmente gratuito. E’ vero che, anche in questo caso, non si rischia nulla sotto il profilo economico e si trada con denaro finto. E’ altrettanto vero, però, che per accedere alla demo è necessario acquisire un account reale. La spesa però non è affatto ingente, in quanto il deposito minimo è solo di 100 euro.

Come aprire un conto demo opzioni binarie con BDSwiss? Niente di più semplice. Si accede alla pagina dedicata, si compila il modulo inserendo nome, cognome, email, password, telefono e data di nascita. Una volta finalizzata la registrazione, si procede con il deposito. Questo può essere effettuato con carta di credito, Skrill, Ukash, Paysafecard, bonifico bancario, giropay.

Il conto demo 24option

Il conto demo 24option (apri da qui gratis) è simile, sotto certi aspetti, a quello di BDSwiss. Anche in questo caso, infatti, è necessario procedere con il deposito minimo, che tuttavia viene congelato in attesa della sottoscrizione del conto reale. E’ prevista però una seconda possibilità: il ritiro del deposito. Il meccanismo è quello del “soddisfatti o rimborsati”. Se il broker non è di gradimento, è possibile richiedere la restituzione del denaro versato. E’ questa una delle tante garanzie che 24option mette a disposizione.

Per aprire un conto demo con 24 Option è sufficiente iscriversi nel sito del broker. E’ necessario inserire dati quali nome, cognome, email, telefono, paese di residenze e valuta. Questa informazione è importante per definire la valuta del conto. La scelta è tra euro, dollaro, sterlina e yen. Una volta selezionata la valuta, non sarà più possibile modificarla.

Il conto demo di 24option, al pari di BDSwiss e IQoption, consente di far partica senza rischiare nulla.

Indicatore TrendGT gratis

Apri un conto con uno dei broker sopra presentati e ricevi il TrendGT gratis subito dopo il primo deposito. Per informazioni scrivi (prima di registrarti al broker) a [email protected]

ricevi il TrendGT gratis – scrivi a [email protected]

Opzioni binarie e opzioni digitali: differenze, pro e contro

Che differenza c’è tra opzioni binarie e opzioni digitali? Su quale delle due è meglio studiare e lavorare?

Le opzioni binarie rappresentano uno strumento di investimento speculativo ormai molto diffuso presso l’utenza retail, specie quella formata dalle persone comuni, non in possesso di un solido background finanziario. Non tutti però sanno che esse rappresentano una versione semplificata delle opzioni in senso stretto, che potremmo definire “opzioni digitali”.

Trading binario vs opzioni digitali: le differenze

La differenza più grande tra le opzioni binarie e le opzioni digitaliriguarda la negoziabilità dello strumento. In genere, l’unica operazione concessa al trader binario è l’acquisto dell’opzione, dal quale deriverà poi il guadagno nel caso in cui il sottostante, al raggiungimento della scadenza, si sarà mosso come desiderato. Nelle opzioni digitaliesiste… Una opzione in più: vendere. E’ possibile tradare al rialzo e al ribasso le opzioni digitalicome si farebbe con un qualsiasi altro sottostante. Questa alternativa non esiste nelle binarie, nella migliore delle ipotesi è il broker stesso a riacquistare l’opzione dall’utente.

Un’altra differenza riguarda i sottostanti. Nelle opzioni digitali, infatti, il sottostante può diventare un asset da trading diretto. Quando la scadenza sopraggiunge, il suo possessore può acquistare il sottostante a un prezzo precedentemente concordato, secondo una dinamica che ricorda i futures. Nel trading binario questa operazione non è consentita.

Infine, il rendimento. I trader delle opzioni binarie conoscono fin da subito la percentuale di rendimento e quella dell’eventuale rimborso, in quanto queste sono soggette alla “politica economica” del broker, che agisce in qualità di market maker puro. Il rendimento delle opzioni digitali, di contro, è estremamente variabile e dipende dalle performance del sottostante.

Va specificato, infine, che le opzioni digitali vengono scambiate nei mercati ufficiali. In Europa si segnala l’Eurotex. Il trading binario, come già accennato, è gestito dai singoli broker che ricreano un ambiente di mercato chiuso (fungono in parole povere da market maker).

Opzioni digitali e opzioni binarie: quale dei due è meglio?

Rispondere a questa domanda non è semplice. Dipende infatti dagli obiettivi che il singolo trader si pone e dal grado di competenze che lo contraddistingue. Di oggettivo vi è però la grande disparità dal punto di vista dei requisiti desiderabili. Le opzioni digitali, infatti, sono molto più complicate e quindi sono appannaggio dei trader più esperti. Le opzioni binarie sono state create per un pubblico più ampio, quindi sono molto accessibili anche a chi è digiuno di trading.

Ricapitolando, si può affermare che il punto di forza delle opzioni digitali consiste nella quantità di alternative che pone in essere: acquisto dell’opzione, acquisto del sottostante, guadagno sull’andamento. Un difetto, appunto, risiede proprio nella complessità dello strumento e dalla necessità di tenere sotto controllo un numero di variabili a tratti proibitivo.

Il punto di forza delle opzioni binarie, di contro, è la fruibilità, la semplicità di utilizzo. Da segnalare anche le maggiori opportunità sul piano del money management, derivate da una conoscenza pregressa del guadagno potenziale. Un difetto, invece, è la povertà di alternative, certo non compensata dalla presenza di più tipologie di opzioni binarie (touch, range etc.).

IQoption introduce le opzioni digitali

Il broker IQoption ha ampliato gli strumenti a disposizione del trader offrendo anche le opzioni digitali. A tal fine ha elaborato alcuni video tutorials che spiegano bene come usarle.

E’ sicuramente una notizia importante che incrementa e constata la serietà di questo broker nei confronti dei propri clienti. In questo modo i trader possono creare nuove tipologie di strategie e migliorare le proprie capacità di guadagno.

  • opzioni digitali su 500 azioni americane (tra cui apple, amazon, alphabet, twitter, snapchat e altro)
  • possibilità di chiudere in anticipo o attendere la scadenza
  • rendimenti positivi senza limiti
  • rischio massimo pari all’investimento
  • possibilità di creare strategie comprando e vendendo le stesse opzioni su stesse scadenze o scadenze differenti

Per fare trading con le opzioni digitali è necessario conoscere e studiare i seguenti elementi:

  • strike di prezzo
  • tendenza del sottostante
  • scadenza entro il quale valutare lo strike

Tornei IQoption: quanto si può guadagnare?

IQoption è un broker forex e opzioni digitali tra i pià affidabili e in forte ascesa. Il merito va a un offerta all’altezza delle esigenze dei trader ma anche alla sua capacità di proporre qualcosa di nuovo, di mettere a disposizione strumenti particolari. Il broker iqoption, per esempio, organizza delle vere e proprie competizione tra i trader. I tornei IQoption sono già entrati nell’immaginario collettivo degli utenti, che hanno manifestato apprezzamento e li considerano come fonte di divertimento e di guadagno.

Tornei Iqoption come funzionano e come si vince

Va specificato che, a differenza della maggioranza dei broker, IQoption organizza sempre tornei opzioni binarie. E’ proprio questa la novità: aver trasformato il torneo in un evento sempre disponibile, e non una tantum.

Come funzionano precisamente i tornei IQoption?

E’ sufficiente aprire un conto (di qualsiasi tipo) presso questo broker, accedere alla pagine riservata ai tornei e iscriversi.

Il giocatore riceve un credito che può variare tra i 100 e i 1000 dollari. Ovviamente non possono essere prelevati, servono solamente per gareggiare. Ciascun torneo pone delle condizioni differenti: alcuni impongono l’utilizzo di opzioni binarie a 30 minuti, altri l’investimento su opzioni binarie a 60 minuti, 4 ore etc. Vince chi, ovviamente, alla fine del torneo potrà vantare il saldo maggiore.

IQoption non premia solo il primo posto, ma anche le altre posizioni. Dipende da gara a gara, ma può accadere che vengono premiate tutte le posizione dalla prima alla quindicesima. La discriminante è il numero di partecipanti, sebbene a incidere sia anche il coefficiente di difficoltà del torneo.

Esistono due tipi di tornei opzioni binarie IQoption: a pagamento e gratuiti. I primi, ovviamente, sono quelli più competitivi e con il montepremi più alto.

I trader interessanti possono trovare tutte le informazioni necessaria nella pagina dedicata ai tornei. Nello specifico, è possibile scoprire quanti giorni mancano alla fine del torneo, la durata del torneo, i requisiti per partecipare e il numero di partecipanti.

Iqoption: i montepremi dei tornei opzioni binarie

Il montepremi del tornei cambia in base a vari fattori. Anche perché in genere vengono stabiliti dopo che le iscrizioni si sono chiuse. Sicché, se il torneo conta molti partecipanti, avrà un montepremi maggiore e più diffusamente distribuito (nel senso che verranno premiate le posizioni successive alla terza).

Ad ogni modo, la storia dei tornei di IQoption è estremamente eterogenea. Si ricordano, infatti, tornei di piccolo calibro che mettevano in palio poche migliaia di euro, ma anche tornei di importanza elevata che mettevano in palio anche 20.000 dollari. In genere, per avere un montepremi di livello medio, sono necessari almeno un’ottantina di partecipanti. Va detto però che, di norma, questa cifra viene raggiunta senza alcuna difficoltà.

Truffe opzioni binarie e Forex: come difendersi

L’immagine del trading online è compromessa da un pregiudizio: opzioni binarie e Forex sono un ricettacolo di truffatori, un modo per truffare gli ingenui. Il tema delle truffe opzioni binarie e Forex è spinoso, oltre che per la gravità delle accuse che i detrattori lanciano, perché molto spesso si parla per sentito dire. E’ bene, quindi, fare luce su cosa sia vero e cosa no circa il comportamento dei broker, che sono poi le realtà che realmente, stando agli accusatori, si macchiano di comportamenti scorretti o illegali.

Opzioni binarie opinioni negative e realtà: facciamo luce

Broker sicuro e affidabile

La seconda verità è che non solo le autorità e gli enti competenti fanno di tutto, spesso centrando l’obiettivo, per scovare i broker truffa e disonesti, ma è davvero facile per gli utenti riconoscerli. I segnali che suggeriscono al trader che il broker che hanno di fronte, sì, è disonesto sono davvero evidenti. Le truffe opzioni binarie e Forex, quindi, possono essere smascherati in completa autonomia e con largo anticipo.

Broker truffe opzioni binarie e forex: come scovarli

Il segnale più importante è di tipo informativo. Quando alcune informazioni scarseggiano, allora è probabile che le intenzioni del broker non siano delle migliori.

  • Il sito ufficiale dovrebbe contenere delle coordinate specifiche circa la sede legale del broker stesso, nonché riferimenti espliciti alla licenza. Già, perché, in fin dei conti, l’unica grande differenza tra un broker onesto e uno disonesto risiede nel possesso o meno della licenza.
  • individuare il riferimento alla licenza, conservare il numero della licenza stessa, consultare i registri (online e disponibili a tutti) nel sito dell’ente regolatore e verificare che la reale esistenza della licenza.

Un altro segnale, non di disonestà ma di scarsa qualità, sta nell’offerta. Se il broker sembra promettere la luna, c’è qualcosa che non va. Non si può parlare di truffa, ma di pericolo sì. Il riferimento è ai bonus sproporzionati, all’assenza totale dello spread, alle condizioni economiche estremamente vantaggiose. Spesso, è semplicemente un modo per nascondere la polvere sotto il tappeto.

Truffe forex e opzioni binarie famose

Un aspetto positivo è che gli aspiranti trader sembrano aver preso coscienza del pericolo truffe opzioni binarie e Forex. Il “merito” va soprattutto al clamore mediatico generato da alcuni scandali. Si segnalano a tal proposito, i casi di AGF Markets e di Broker Capital. Entrambi, infatti, si sono macchiati di un atteggiamento ben oltre il confine tra la legalità e la legalità: hanno negato il prelievo ai loro utenti. D’altronde la questione delle truffe si gioca soprattutto si questo filo.

ATTENZIONE : nel 2020 e 2020 la truffa in corso è tramite la exxonfx … abbiamo ricevuto numerose segnalazioni da parte di utenti ignari che non riescono a prelevare o che hanno perso tutti i soldi. State lontani da questo broker truffa!

Hanno fatto scalpore anche le vicende di Banc De Binary e di Limited, a cui Cysec ha revocato la licenza. A quanto pare, però, non per danni agli utenti ma per utilizzo improprio degli strumenti finanziari. Ha suscitato anche un certo interesse la truffa di Limited Binary, che si è spacciato a lungo per un broker regolamentato pur non possedendo alcuna licenza

Broker affidabili e sicuri

Fineco vs IqOption: qual è il broker migliore?

Fineco vs IqOption: due broker autorizzati completamente diversi. La prima è una banca italiana in senso letterale, che concepisce il trading online come un servizio aggiuntivo e si presta pure come broker forex, cfd e di opzioni binarie. La seconda è una società che si dedica quasi esclusivamente al trading online opzioni binarie. Questa natura così tanto difforme pone in essere differenze per ciò che concerne l’offerta riservata ai trader? Ecco una breve ma esaustiva analisi comparata di Fineco e IqOption.

Fineco vs IqOption: le piattaforme trading

Tra gli elementi da prendere in considerazione spicca l’offerta di piattaforme trading. In entrambi i casi, i broker opzioni binarie mettono a disposizione piattaforme web proprietarie. Il punto in comune è la presenza di piattaforme di stampo classico, che richiedono l’installazione di un software, piattaforme web, e di piattaforme per il mobile trading.

Fineco, in particolare, offre una piattaforma di trading per opzioni binarie piuttosto tipica (Logos Time) e una piattaforma utilizzabile su smartphone e tablet (Logos app). La prima offre book verticale a 10 livello e grafici professionali con 5 anni di storico. La seconda consente di visualizzare grafici intraday e prevede un book a 5 livelli.

IqOtion offre l’innovativa piattaforma IqOption 4.0, rilasciata a dicembre 2020, compatibile con tutti i sistemi operativi Windows dal 7 al 10 e con il Mac OS X. Richiede una memoria RAM di 2 giga, una scheda grafica con supporto Open GL ES 2.0, uno spazio su hard disk di 17.3 mb. IqOption mette a disposizione anche una versione mobile, praticamente identica a quella desktop.

Fineco vs IqOption: opzioni binarie

Per quanto riguarda il rendimento delle opzioni binarie con Fineco, si segnalano solo buone notizie:

  • Il rendimento medio per le opzioni binarie CALL/PUT si aggira intorno all’80%*
  • Il rendimento massimo è invece dell’92%*
  • L’investimento minimo con Fineco è di 25 euro

Iqoption invece non fa pagare costi di gestione o di giacenza. Il rendimento, poi, è leggermente più alto. La media è la stessa di Fineco ma il rendimento massimo corrisponde al 91%.

  • rendimento medio 85%*
  • rendimento massimo 91%*
  • investimento minimo di 1 euro (visita il sito www.iqoption.com)
  • deposito minimo di 10 euro

Differenze Fineco e IqOption

Anche per ciò che concerne l’offerta si segnalano importanti differenze. L’alternativa di Fineco, pur garantendo performance elevate, non offre molta scelta. L’unica tipologia di opzione disponibile è la CALL/PUT, che impone al trader di stabilire se il prezzo scenderà o salirà alla scadenza dell’operazione. Più ampia l’offerta di IqOption, che consente al trader di scegliere tra le CALL/PUT e le opzioni binarie Turbo. Queste ultime prevedono infatti scadenze davvero brevi e che vanno dai 60 secondi ai 3 minuti. Insomma, offrono l’opportunità di praticare il “trading veloce”.

Confronto broker iqoption vs Fineco

Conto Demo GRATIS e illimitato Nessun Conto Demo
Trading da 1 euro Trading minimo 25 euro
Deposito da 10 euro Deposito da 100 euro
Per chi ama lo scalping opzioni binarie Per tutti i tipi di trader e scadenze
Rendimenti fino a 91%* Rendimenti tra 70% e 80%
*rendimento in caso di previsione corretta Rimborso parziale non previsto
Licensa CySEC Licenza Consob
ISCRIVITI ISCRIVITI

Si segnalano differenze, infine, anche per quanto riguarda le soglie minime. Con Fineco, ogni trade deve mettere sul piatto almeno 25 euro, che è comunque molto meno di quanto stabiliscano altre banche. IqOption, però, dà la possibilità di tradare anche con 1 euro.

Tassazione forex e opzioni binarie

I costi di Fineco sono in media più alti. Dopotutto è una banca e in quanto tale sottopone il capital gain direttamente a tassazione. Ciò vuol dire che a fine giornata il trader lamenterà un ammanco pari al 26% di quanto guadagnato. Va detto, però, che a differenza delle altre banche Fineco concede attivazione e negoziazione gratuite.

IqOption, di contro, non sottopone i trader a tassazione automatica.

IQoption trading, bonus e vantaggi

IQoption trading è uno dei broker opzioni binarie più conosciuti e apprezzati. Si è imposto recentemente come un broker affidabile e user-friendly. La sua politica si contraddistingue da sempre per l’apertura alla gente comune, ai non professionisti. Lo si evince non solo dall’offerta commerciale molto accessibile in termini di costi e rendimenti ma anche per l’attenzione riposta al tema della formazione, alle esigenze di assistenza, all’usabilità dell’interfaccia. E’ anche considerato un broker innovativo, soprattutto nel campo del trading automatico.

  • Trading opzioni binarie a partire da 1 euro
  • Deposito minimo di 10 euro
  • Lezioni e webinar forex gratis
  • Conto demo gratis e illimitato (prova ora gratis!)
  • Tornei opzioni binarie

IQoption broker opzioni binarie: i numeri

A testimoniare l’affidabilità di IQoption sono alcuni numeri. Il broker è presente in 179 paesi, distribuiti sui cinque continenti. Gestisce attualmente più di 11.000.000 di account, esegue oltre 3.000.000 di transazioni al giorno. I pagamenti mensili si attestano invece sui 5.700.000 dollari. I pagamenti vengono erogati tramite i circuiti Visa e Mastercard ma anche mediante canali alternativi, come gli e-wallet (WebMoney, Neteller, Skrill, Paypal).

L’affidabilità di IQoption è testimoniata dal possesso di numerose licenze. Spicca su tutte quella erogata dalla Cysec n. 274/14, l’ente regolatore più importante al mondo. Va segnalata anche quella della FCA n.670182, che sottostà alle rigide regole del MiFid, il sistema normativo dell’Unione Europea. Il broker, inoltre, è licenziato dai vari enti nazionali. In Italia, nello specifico, dalla Consob n.0008204/15.

IQoption bonus e offerta

IQoption è apprezzato per l’ampiezza dell’offerta e per l’accessibilità delle politiche di prezzo. L’offerta si sviluppa su due tipologie di opzioni: la classica Alto/Basso, che consente ai trader di puntare su un aumento del prezzo o viceversa sul suo decremento; le opzioni Turbo, che consentono di impostare una scadenza molto breve, dai 60 secondi ai tre minuti.

L’offerta di asset – che fungono da sottostanti – è davvero completa. Se ne contano circa 70. Tra questi spiccano le valute, le materie prime, le azioni, le obbligazioni. In particolare risulta ben nutrito il comparto azionario, che comprende le azioni della Ferrari, di Amazon, di Apple e molto altro.

Per quanto riguarda i rendimenti, IQoption non ha eguali. Possono infatti raggiungere il 91%, il ché significa che un trader può praticamente raddoppiare il proprio capitale investito con un solo trade.

Uno dei pregi del broker è l’accessibilità. Tale valore si declina anche in campo economico: è possibile aprire un conto anche con 10 euro, che rappresenta il deposito minimo più basso dell’intero mercato.

No bonus e nessun vincolo

IQoption adotta una politica di no bonus e no vincoli. Quindi il trader non è mai vincolato e può ritirare il proprio capitale e i propri guadagni in ogni momento. IQoption dimostra anche in questo aspetto di essere molto onesto e trasparente

Tipi di conto trading opzioni binarie

IQoption trading offre svariate tipologie di account. Il trader può scegliere il conto Reale e il conto Vip. In quest’ultimo caso, l’offerta di indicatori e di grafici è migliore ma il deposito minimo sale a 3.000 euro. Il trader può iscriversi anche all’account Demo che, a differenza degli altri broker, è gratuito e illimitato (ovvero se il trader lo brucia può ricaricarlo gratis infinite volte).

Il valore dell’accessibilità è perseguito anche attraverso una interessante politica di promozioni. Viene messo infatti a disposizione un bonus di iscrizione, calcolato sul deposito iniziale (del 100% se il conto è Vip). Interessante è anche il bonus “invita un amico”, che dà diritto a che ne usufruisce di guadagnare l’1% del volume di trading generato da ciascun utente “portato” in IQoption trading.

IQoption: ottimo broker per iniziare

Iniziare a fare trading con le opzioni binarie su IQ Option

Il trading online sta guadagnando una popolarità sempre più crescente, grazie a campagne pubblicitarie ora in prime time anche in televisione e sponsorizzazioni di prestigiose squadre di calcio europee. Inoltre, l’opportunità di accedere alla piattaforme attraverso comode applicazioni per smartphone consente di realizzare profitti in qualsiasi momento della giornata, anche fuori casa. Tra le società più accessibili che offrono servizi di trading con le opzioni binarie si può trovare IQ Option, uno dei broker più pratici in questo settore.

  • piattaforma pc e app per android e iphone
  • investi a partire da 1 euro
  • depositi a partire da 10 euro
  • ritorni fino al 86%
  • investi su forex, azioni, materie prime (come oro e petrolio) e indici di borsa sia con il trading manuale che con i robot opzioni binarie gratis ( puoi creare il tuo robot oppure sceglierne uno dei migliori robot in classifica – Leggi QUI )
  • conto demo opzioni binarie gratis – Prova qui il conto demo!

Piattaforme come IQ Option sono popolari per via di alcune caratteristiche particolari: anzitutto consentono di attivare un account con un deposito minimo inferiore ai 100 euro, con il quale si potrà iniziare ad operare sugli assets finanziari in piena libertà, senza la necessità di dover disporre di capitali a 3 o 4 cifre. Questa soluzione, se da una parte non garantisce ampi margini di guadagno, si rivela ideale per gli appassionati di trading che non possiedono ancora la sicurezza e la competenza sufficiente per gestire importi più consistenti. Inoltre, queste piattaforme mettono a disposizione degli utenti dei conti demo, con i quali ci si potrà esercitare con le opzioni binarie utilizzando degli importi virtuali e quindi evitando il rischio di andare incontro a passivi durante la fase di apprendimento. Questi account consentono di interagire con l’andamento effettivo degli assets quotati nelle Borse internazionali, per cui non si tratta di simulazioni create ad hoc dalla piattaforma, ma scenari autentici, che si sviluppano in base alle effettive oscillazioni nei diversi contesti finanziari internazionali. In questo modo, si potranno comprendere i meccanismi che governano le tendenze rialziste o ribassiste nei vari mercati, imparando inoltre a gestire con rapidità gli strumenti dell’interfaccia, ossia la tipologia di opzione, la sua scadenza e l’asset sul quale operare.

Tradare con le opzioni binarie è molto semplice, tuttavia non bisogna fraintendere la facilità di utilizzo con la possibilità di realizzare dei guadagni in maniera scontata: al fine di ottenere delle entrate consistenti ma regolari occorre mettere da parte l’improvvisazione e dedicarsi con pazienza e disciplina allo studio della materia economica, focalizzando l’attenzione sugli strumenti di analisi tecnica e l’interpretazione delle visualizzazioni grafiche. È infatti attraverso l’accurata lettura dei fenomeni finanziari in atto che si potranno prevedere le tendenze, riuscendo così ad anticiparle e prevederle correttamente. Solo così si potranno accumulare i guadagni in maniera sistematica, evitando di perdere importi a causa di una gestione superficiale del capitale depositato nel proprio account.

Opteck broker: recensione e opinioni

Perchè fare trading opzioni binarie con Opteck

Il modo più sicuro per iniziare la tua carriera finanziaria online è decisamente quello di farsi seguire passo per passo dagli esperti. Questo è quello che vi offre Opteck, un esperto al tuo fianco. Uno staff specializzato, che include professionisti nella gestione del rischio ed esperti broker che ti seguirà in ogni momento per affinare la vostre conoscenze e abilità di contrattazione di opzioni binarie. Il materiale formativo dell’Accademia Opteck, è stato creato per arricchire le vostre competenze di trading, fornendovi gli strumenti e le funzioni rilevanti per il vostro progresso.

Opteck è un broker conforme agli standard europei ed e parte del gruppo Centralspot Trading Ltd, regolamentato da Cyprus Securities and Exchange Commission (“CySEC”), con autorizzazione n° 238/14. La sua sede legale si trova in 6 Vassili Vryonide Street, a Limassol, 3095 Cipro.

La piattaforma di trading ergonomica

Opteck vi offre una piattaforma di trading online multi asset la più professionale ed avanzata disponibile sul mercato. La piattaforma proprietaria, sviluppata da TraderSoft, società del Gruppo CentralSpot Trading, utilizza le tecnologie innovative per garantire la massima velocità, la miglior soddisfazione e soprattutto la sicurezza dei tuoi investimenti. La piattaforma di trading Opteck è molto semplice. Con un design chiaro e facile da utilizzare, rendendo più semplice ma professionale il trade per l’investitore. Considerata una delle migliori piattaforme di trading delle opzioni binarie, adatta praticamente a tutti i tipi di traders. Alla creazione della piattaforma, infatti, hanno partecipato dei traders professionisti che hanno deciso di dare una forte spinta verso la semplicità di utilizzo, la chiarezza e la facilità di comprensione dei vari strumenti di supporto, ma senza focalizzarsi solo sull’essenziale. Non dovrai scaricare nessun file o programmi, la piattaforma funziona in rete sul tuo portatile, PC, smartphone, tablet o qualunque dispositivo con connessione Internet.

Visita il sito di Opteck e scarica gratis la guida per iniziare!

Bonus Esclusivi

Opteck ti offre fantastici bonus fino al 100% che vi saranno di aiuto per complementare la vostra esperienza di trading, ampliando le vostre conoscenze di trading, aiutandovi a sviluppare nuove strategie, e potranno fornirvi un ottima base per la vostra formazione. I bonus sono studiati per essere vicini alle esigenze e alle scelte degli investitori e vengono diversificati sulla base sia degli importi depositati che dal livello di “fidelizzazione del trader”. Scegliete voi stessi il bonus più adatto, utilizzatelo nelle contrattazione e raggiungete i vostri obiettivi.

Rendimenti fino 89%

I rendimenti offerti da Opteck sono tra i più alti del mercato, sempre e comunque. E periodicamente vengono attivate interessanti promozioni che consentono di ottenere subito rendimenti da capogiro, pari al 100% del capitale investito. Si tratta di promozioni da prendere al volo, visto che nemmeno i migliori player del mercato arrivano a offrire più dell’85% sui conti comuni (e il 91% sui conti VIP che è davvero difficile ottenere). Insomma, si tratta di un broker affidabile e sicuro che, nel contempo, riesce a fornire prestazioni economiche davvero incredibili. Utilizzando lo strumento di trading “One Touch”, Opteck ti offre fino al 400% di rendimento.

La formazione personalizzata

La chiave del successo di un trader è l’istruzione. Per questo motivo Opteck ha messo a disposizione all’interno del proprio sito un’intera sezione totalmente dedicata alla formazione dei trader. In questa sezione è possibile trovare tutte le spiegazioni di base sugli investimenti online in opzioni binarie. Per I clienti più esigenti inoltre, Opteck ha messo a disposizione una sezione dedicata all’analisi dei mercati. Visitandola è possibile trovare analisi fondamentali di mercato, analisi tecniche e segnali di trading

Le caratteristiche principali della Opteck Academy

  • Un conto demo. Scegli di ricevere un conto demo e impara a muoverti sulla piattaforma. Il conto demo Opteck è come un buon vino, un solo bicchiere non è mai abbastanza.
  • Gli strumenti formativi. Opteck mette a disposizione Webinar, e-Book, video tutorial, personal account manager e consulenze personalizzate.
  • Una piattaforma su cloud accessibile ovunque, in qualunque momento e da qualunque dispositivo. Non dovrai scaricare nessun file o programmi, la piattaforma funziona in rete sul tuo portatile, PC, smartphone, tablet o qualunque dispositivo con connessione Internet. Basta avere il segnale di rete e potrai effettuare il tuo trading anche dal Polo Nord con gli orsi polari. Provate anche la nuova piattaforma Mobile Trading di ultima generazione e scoprite i vantaggi di un trading, comodo, sicuro e veloce.
  • Progettato per soddisfare le esigenze sia dei principianti che dei trader esperti. Non appena inizierai ad usare la piattaforma ti accorgerai subito della sua precisione. Sin dalla fase di progettazione Opteck si è impegnata a renderla raffinata e pratica allo stesso tempo.
  • Un team di supporto professionale, attento ed efficente. Un team di esperti di trading e gestione del rischio sono dediti a fornirti tutta la loro perizia, professionalità e formazione per farti vivere un trading di alto livello.

Un assistenza clienti imbattibile

Opteck è prima di tutto un broker molto qualificato e regolamentato che fornisce un servizio di qualità professionale, non come un obbligo ma piuttosto come una prima tappa nel proseguimento e il mantenimento di una relazione a lungo termine con i suoi trader. Opteck propone un servizio clienti multilingua accessibile tramite telefono, chat o email 24/7. Un team di esperti di trading e gestione del rischio sono dediti a fornirti tutta la loro perizia, professionalità per farti vivere un trading di alto livello.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Like this post? Please share to your friends:
Tutto sulle opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: