Standard & Poor’s ‘osserva’ Telecom

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Standard & Poor’s ‘osserva’ Telecom

Quella di Telecom Italia è stata ancora una giornata in ribasso a Piazza Affari, dove continua a mostrare segnali di cedimento successivamente alle dimissioni del presidente esecutivo Franco Bernabè avvenute lo scorso giovedì. La mossa dell’ex presidente esecutivo, se da una parte ha scongiurato l’aumento di capitale non apprezzato dal mercato, ha però aperto altre questioni, in primo luogo il declassamento del debito da parte delle agenzie di rating, nel caso in cui la società Tlc non riesca trovare un altro modo per rafforzare la struttura patrimoniale del gruppo. Intanto il fondo americano Blackrock lo scorso 1 ottobre è entrato nel capitale della società con una partecipazione del 5,132%.

Intanto Marco Patuano, amministratore delegato del gruppo Tlc a cui sono state assegnate tutte le deleghe, ha dichiarato che presenterà il piano industriale nel corso del consiglio di amministrazione del 7 novembre, a mano a mano che conterrà anche le decisioni future sulle partecipazioni estere, in particolar modo in America Latina: la vendita del Brasile potrebbe infatti evitare il downgrade a “junk”, anche se richiede tempi troppo “lunghi”, come ricordano oggi gli analisti di Equita.

Gli esperti, che sul titolo hanno dato conferma del giudizio hold con target price a 0,65 euro, evidenziano che le cessioni in America Latina potrebbero configurarsi come un catalyst positivo, ma nel breve periodo il newsflow sarà probabilmente influenzato da risultati deboli ed elevato rischio downgrade del debito. E Standard & Poor’s non ha perso tempo mettendo i rating BBB-/A-3 di Telecom in creditwatch negativo. Il giudizio sul merito del credito del gruppo di tlc potrebbe essere tagliato a livello junk, dopo le dimissioni del presidente esecutivo e l’incertezza sull’orientamento strategico futuro.

Alcatel in crisi taglia 10.000 dipendenti

Soffia un vento freddo anche sul gruppo di telecomunicazioni francese Alcatel Lucent, che come confermato da una nota, ha dichiarato l’imminente taglio di 10mila dipendenti nel mondo, 900 dei quali in Francia. Si tratta di un taglio occupazionale, come precisa la società, che è stato inserito nell’ambito di un piano di riorganizzazione che mira a diminuire i costi del 15% da qui al 2020. Il piano si pone come scopo la volontà di riportare il gruppo sulla retta via dei profitti, al termine di diversi esercizi archiviati con perdite pesanti (1,3 miliardi di euro nel 2020) ma avrà un impatto occupazionale “importante”, con 4.100 dipendenti tagliati in Europa, Medio Oriente e Africa (area Emea), 3.800 in Asia e Pacifico e 2.100 nelle Americhe.

Per quanto concerne l’Italia, come si descrive sul sito internet della società la presenza, la società transalpina ha registrato nel 2020 un fatturato di 856 milioni di euro (14,4 miliardi globali). I dipendenti sono circa 2000, su un totale di circa 72.000. Le sedi sono a Vimercate, dove risiede il quartier generale, Trieste, Padova, Sesto Fiorentino, Roma, Cittaducale, Napoli, Battipaglia, Capurso. La società, interrogata via e-mail sull’entità dei tagli in Italia, non ha risposto immediatamente. Successivamente, un portavoce ha affermato che la società italiana non fornisce al momento “cifre ufficiali” sull’impatto del suo piano di riorganizzazione, e dei conseguenti tagli occupazionali, sugli impianti in Italia, ma ha fissato per il 17 ottobre un incontro con i rappresentanti del governo italiano per discutere della questione. Secondo la segreteria lombarda della Fim Cisl, però, “sono 586 gli esuberi di personale previsti negli stabilimenti in Italia”.

La riorganizzazione contempla inoltre una revisione del settore ricerca e sviluppo, che sarà concentrato principalmente sulle tecnologie del futuro. Questi settori arriveranno a rappresentare l’85% delle spese in ricerca di Alcatel Lucent da qui al 2020, contro l’attuale 65%, mentre per le tecnologie “a fine vita” gli investimenti saranno ridotti del 60%.

Standard & Poor’s ‘osserva’ Telecom

Milano, 5 nov. (Adnkronos) – Grave infortunio sul lavoro a Boffalora sopra Ticino, nel milanese, dove un operaio rischia di perdere un piede. Nel pomeriggio, intorno alle 14, la chiamata al 118: durante alcune operazioni, un ‘muletto’ della ditta fratelli Cozzi ha schiacciato la gamba dell’operaio, 69 anni. Il carrello elevatore gli ha procurato una semi amputazione del piede e una frattura scomposta dell’arto. L’elisoccorso ha portato l’uomo in codice rosso al Niguarda. Su posto sono intervenuti i carabinieri.

Roma, 5 nov. (Adnkronos) – “A Bologna approveremo una riforma totale perchè questo è un partito che va rifondato, aperto, cambiato aprendo una nuova stagione con meno correnti che bloccano il dibattito e più persone che pensano con la loro testa”. Lo dice Nicola Zingaretti a Di Martedì su La7.

Roma, 5 nov. (Adnkronos) – Togliere quota 100? “Non avrebbe dato i risultati sperati e poi io sono contrario, rispetto a questa operazione che dura un altro anno e mezzo, ogni volta che arriva un governo alla furia iconoclasta di distruggere tutto quello che c’era prima”. Lo dice Nicola Zingaretti a Di Martedì.

Roma, 5 nov. (Adnkronos) – “Dico ai miei alleati: o la smettete, la smettiamo di litigare tutti i giorni o non rappresenteremo una alternativa credibile” alla destra. Lo dice Nicola Zingaretti a DiMartedì su La7.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

“E’ un po’ ipocrita dire che non possiamo permetterci l’elezione di un presidente della Repubblica sovranista e non fare nulla affinchè gli italiani percepiscano una alternativa più credibile a quello che le destre stanno mettendo in campo”, sottolinea.

Roma, 5 nov. (Adnkronos) – “Quella riunione del Cdm la presiedeva Salvini, o sbaglio? L’accusa di conflitto d’interessi viene da Salvini, mi diverte che accusa un altro di un atto che ha compiuto lui. Sono proprio quelle furbizie di cui faremo volentieri a meno. Poteva dirlo allora”. Lo dice Nicola Zingaretti a Di Martedì su La7.

Roma, 5 nov. (Adnkronos) – “Su quanto sta accadendo a Taranto e sulla situazione dello stabilimento ex Ilva il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli terrà giovedì un’informativa urgente a Montecitorio. I cittadini di Taranto vengono prima di tutto e non possono essere oggetto di ricatti. Da parte di nessuno. Tutelarne la dignità e la salute e assicurare alla città un futuro è l’obiettivo dello Stato italiano”. Lo scrive su Facebook Roberto Fico, presidente della Camera.

Roma, 5 nov. (Adnkronos) – “Questo pomeriggio ho firmato, insieme ai colleghi di ItaliaViva l’emendamento a prima firma di Raffaella Paita per reintrodurre lo scudo penale su #Ilva. Così togliamo ogni alibi a Mittal, ci lasciamo alle spalle polemiche e meschinità e ci mettiamo tutti al lavoro per salvarla”. Lo scrive su twitter Luciano Nobili di Italia Viva.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Like this post? Please share to your friends:
Tutto sulle opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: