Opzioni binarie e potenziali scenari per guadagnare sul referendum costituzionale

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Opzioni binarie e potenziali scenari per guadagnare sul referendum costituzionale

Il referendum costituzionale 4 dicembre, delinea una situazione sui mercati di incertezza e forte volatilità da dover considerare nelle prossime ore per un nuovo investimento online. In particolare, potrebbe essere opportuno considerare operazioni di investimento in borsa su titoli petroliferi (opzioni alto) o su titoli bancari (opzioni basso) o comunque tenere sotto controllo con analisi intraday le prossime reazioni sul mercato.

Approfondimenti sui pre scenari del referendum costituzionale

Prima di considerare i risvolti possibili a seguito della votazione favorevole o negativa alla riforma Boschi-Renzi, ti suggeriamo di approfondire questa lettura: Referendum costituzione 4 dicembre, attesa sui mercati per le prossime votazioni, in modo da capire punti importanti su:

  • Obiettivi e cambiamenti possibili con il nuovo referendum.
  • Quali sono le opinioni favorevoli e contrarie alla riforma costituzionale.
  • Pre scenari in borsa nelle prossime ore in attesa di conoscere l’esito del referendum.

Quest’ultimo punto, da noi solo accennato nell’approfondimento citato, sarà poi opportunamente analizzato e commentato nelle prime ore di Lunedì, anche alla luce di quello che sarà il reale esito del referendum del 04 dicembre 2020 e le reazioni a caldo da parte delle principali borse Europee e di piazza Affari.

Cosa valutare per guadagnare con le opzioni binarie con il prossimo referendum?

Il punto più importante da considerare in prospettiva di un nuovo investimento online e che il referendum costituzionale presenta un forte richiamo non solo in ambito italiano, con prime reazioni in piazza Affari che da un lato comportano una reazione negativa dei titoli bancari e dall’altro di una buona risposta sui titoli petroliferi delle principali società collegate. Anche la stampa internazionale, infatti, continua a seguire gli andamenti dei mercati in questi giorni esprimendo quelle che potrebbero essere delle conseguenze in base all’esito favorevole o negativo della riforma costituzionale.

Ad esempio, l’Economist, vede nei confronti del passaggio del no, una situazione in cui l’Italia manterrebbe l’attuale governo ed eviterebbe le dimissioni di Renzi e formazione di un nuovo governo tecnico, mentre il Guardian, intravede nel referendum italiano, un nuovo test dopo gli ultimi avvenimenti che hanno riguardato l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea (referendum Brexit) e con l’elezione del nuovo Presidente Americano. Sempre a livello internazionale, è importante considerare anche altre importanti reazioni sui mercati, con i prezzi del petrolio che raggiungono un aumento dei prezzi anche su New York e di aumenti da parte della Sterlina sul mercato forex.

Opportunità significative e in più mercati, che si delineano in queste ore e che rendono un settore come le opzioni binarie, indicato per investire nel breve termine ed essere pronti ad aprire e chiudere un ordine con le opzioni a 60 secondi in base ai prossimi cambiamenti potenziali. Con le opzioni binarie, infatti, il trader ha a disposizione un prezioso strumento come il calendario economico per tenere sotto controllo nuove reazioni sul forex (e in particolare su nuovi ed ulteriori aumenti della Sterlina) e nello stesso tempo investire anche sulle materie prime (primo fra tutti il petrolio) o sulle azioni (con l’acquisto di opzioni alto e basso sulle azioni di compagnie petrolifere) il tutto con un conto base contenuto e trade minimi alla portata di trader principianti. Per iscriverti su un broker di opzioni binarie e guadagnare in base alle ultime reazioni e scenari del prossimo referendum costituzionale, confronta le principali offerte dei MIGLIORI BROKER DI OPZIONI BINARIE e apri oggi stesso un nuovo conto di trading online.

Reazioni politiche e finanziarie del post referendum costituzionale italiano

La votazione del referendum costituzionale di questa domenica 04 dicembre 2020, si chiude con un risultato netto degli italiani a favore del no e di una riforma costituzionale che non sarà messa in atto, lasciando di fatto in vigore quanto ad oggi previsto dalla Costituzione Italiana. Immediate reazioni in ambito politico e finanziario e che meritano di essere analizzate in questo inizio settimana per valutare potenziali opportunità di guadagno online.

Reazioni politiche e finanziarie del post referendum

La maggioranza degli italiani si è espressa a favore del no sulla riforma costituzionale e della proposta di legge per cambiare l’organizzazione amministrativa dello Stato e delle funzioni tra Stato e Regioni, lasciando di fatto le attuali leggi costituzionali.

Tra le prime reazioni in ambito politico, le dimissioni da parte di Matteo Renzi alla guida del Governo Italiano e di nuove elezioni che dovranno essere svolte per formare un nuovo Governo. Anche in ambito finanziario, si sono svolte delle prime e importanti reazioni e in particolare l’Euro, è tra gli asset ad aver subito un maggiore impatto, raggiungendo minimi sul Dollaro da 20 mesi con un tasso di cambio con valori di 1,0506 (basti pensare che nella giornata di venerdì il suddetto cambio era su 1,066).

Mercati finanziari più influenzati dal post referendum e dalle dimissioni del Presidente del Consiglio

Altre importanti reazioni finanziarie nei confronti dei mercati azionari, con Borsa Italiana che apre in negativo e presenta dei forti cali soprattutto da parte di titoli bancari come Ubi Banca (-3,55%) e Bpm (-4,41%). Anche le altre Borse Europee aprono in negativo, con un -0,5 per Parigi, un -0,3 per Londra e un -0,1 per Francoforte. Ribassi iniziali anche per quanto attiene il prezzo del petrolio. Molti mercati finanziari, tra cui quello azionario e del forex, saranno molto volatili in queste ore a seguito anche delle reazioni da parte degli investitori non solo alla pubblicazione dell’esito del no sul referendum, ma anche verso le dimissioni di Renzi e di una nuova formazione del Governo in Italia.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Le opzioni binarie e scenari per guadagnare sul referendum costituzionale, sono quindi importanti per considerare proprio questa forte volatilità nel breve termine e investire su più mercati come il forex (asset Euro e Dollaro) sulle materie prime (petrolio) e sugli azionari, considerando la presenza di offerte da parte dei migliori broker di opzioni binarie di piattaforme web e mobile di alto livello per analizzare le variazioni grafiche nel breve termine (per investire sul trading veloce) o per programmare possibili e nuove reazioni sui mercati citati.

Inoltre, i depositi minimi per aprire un conto e i trade minimi di ogni operazione, sono molto competitivi e in grado di offrire soluzioni di investimento anche per i trader principianti per investire in più settori in base a quelle che saranno le reazioni più determinanti in queste ore. Nulla vieta, tuttavia, di proiettarsi anche su investimenti nel medio termine e di preferire soluzioni di trading nel lungo termine rispetto a settori che al momento risultano essere meno influenzati dal post referendum italiano. Un esempio? Piccoli cali registrati da parte delle Borse Europee in questo inizio settimana.

Esito referendum 04 dicembre 2020 e primi scenari economici delineati

Copywriter freelance dal 2008, curo siti in ambito trading e finanziario dal 2020 – da sempre appassionato di finanza e borsa, sono CEO della Alessio Ippolito srl, web agency specializzata in progettazione e sviluppo di progetti editoriali nel campo finanziario.

La risposta degli italiani al referendum costituzionale del 04 dicembre 2020 è stata di un no alle proposte principali di abolizione del Cnel e delle Province, della riduzione del numero dei Senatori e di una diversa ripartizione delle funzioni tra Stato e Regioni (Titolo V della Costituzione). Ciò come si traduce in termini pratici? Che quanto indicato nel testo della Legge costituzionale pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 15 aprile 2020 non avrà effetto e resterà in atto l’attuale soluzione costituzionale. Inoltre, si prospettano asset molto volatili sui mercati finanziari e in particolare rispetto alla valuta Euro, che ha toccato già nelle prime ore dei primi ribassi.

Esito referendum e prime stime sui possibili scenari economici

Il no votato in questo referendum costituzionale ha subito portato a primi scenari politici a poche ore dalla pubblicazione dell’esito, con le dimissioni del Presidente del Consiglio Matteo Renzi e la necessità di formare un nuovo governo. Possibili scenari a livello economico? Diverse sono le possibilità che potrebbero coinvolgere l’ambito economico a seguito delle dimissioni del Premier e in attesa di un nuovo Governo alla guida del paese e in particolare:

  1. Revisione al ribasso per la crescita economica secondo le previsioni di alcune banche italiane a causa di minori investimenti da parte delle imprese estere in Italia per l’assenza di nuove misure nel breve termine da parte del Governo.
  2. Possibili reazioni sui Titoli di Stato Italiano a seguito delle nuove dimissioni di Renzi e in attesa che si formi un nuovo programma di Governo.
  3. Reazioni da parte dell’Euro su ribassi delle sue quotazioni sul mercato forex.

Primi risultati della giornata post referendum costituzionale

I primi risultati della giornata per l’esito del no del referendum costituzionale e delle successive dimissioni da parte di Matteo Renzi al Governo Italiano, invece, sono di:

  1. Primi rialzi dello spread che apre a 170 punti (contro la chiusura finale di venerdì di 162 punti).
  2. Borsa Italiana che apre in perdita di circa 3 punti percentuali e con titoli bancari che aprono in negativo (Bpm a -4,41%, Banca Popolare a -4,43 e Ubi banca a -3,55%).
  3. Le borse Europee sono in lievo calo e in particolare registrano dati sul -0,5% per Parigi, -0,3% per Londra e -0,1 per Francoforte.
  4. Il prezzo del petrolio sul mercato delle materie prime comincia a registrare dei primi ribassi sui prezzi.

Prime reazioni anche sul mercato forex e in particolare sull’Euro, che è ai minimi sul Dollaro da 20 mesi. In particolare il tasso di cambio dell’Euro/Dollaro ha raggiunto quota a 1,0506 all’annuncio delle dimissioni di Renzi, per poi raggiungere un piccolo aumento con una quota a 1,0524 (nella giornata di Venerdì e in attesa della votazione degli italiani sul referendum costituzionale, i valori del tasso di cambio tra Euro e Dollaro erano su 1,066).

Forte volatilità degli asset nel breve periodo e potenzialità di investimenti con le opzioni binarie

Si preannuncia, in queste ore una forte volatilità dei mercati e in particolare nei settori azionari e del forex, che pongono molto interessante analizzare nei prossimi giorni i potenziali scenari. E dove un campo con le opzioni binarie e possibilità di investire su operazioni di trading veloce e su asset molto volatili, può essere una potenziale strada per guadagnare online dopo gli esiti appena giunti del referendum costituzionale. I broker di opzioni binarie, infatti, presentano piattaforme grafiche all’avanguardia per seguire le prossime variazioni grafiche e investire tanto su asset azionari e tanto su asset valutari (come il cambio Euro e Dollaro) con un conto base dal deposito minimo molto basso. A tal proposito, ti suggeriamo di confrontare le migliori offerte del momento per aprire un conto e negoziare le opzioni binarie a 60 secondi, utilizzando la seguente TABELLA COMPARATIVA MIGLIORI BROKER OPZIONI BINARIE.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Like this post? Please share to your friends:
Tutto sulle opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: