Le norme del Cysec

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

LE LEGGI SUL TRADING: LA NORMATIVA MIFID e CySEC

Tutti gli intermediari finanziari che prestano servizi di trading a favore dei clienti non possono estraniarsi da quella che è ormai la direttiva di riferimento per l’intero panorama finanziario europeo.

Fin dalla sua nascita la Direttiva 2004/39/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 21 aprile 2004 , meglio conosciuta come direttiva MIFID, ha rivoluzionato il contesto normativo a cui sono soggette le imprese d’investimento, gli intermediari finanziari le banche e le borse residenti in ognuno uno dei paesi membri dell’Unione europea (UE).

Direttiva MiFID

La MIFID è stata realizzata con l’obiettivo di:

  1. Tutelare tutti gli investitori dei paesi facenti parte dell’UE
    2. Armonizzazione della normativa che regola i servizi e l’esercizio delle attività di investimento degli stati membri, integrazione dei mercati e dell’attività degli intermediari autorizzati.

Con riferimento al primo punto, ovvero la tutela degli investitori, essa consiste nella volontà delle autorità di garantire coloro che investono o vogliono investire il proprio denaro tramite le imprese d’investimento che operano all’interno dell’Unione Europea.

Un investitore che decide di investirte il proprio capitale in un soggetto regolamentato e controllato dagli organismi di vigilanza nazionali competenti, potrà operare con un margine di sicurezza e tranquillità generato proprio dalle norme a cui ogni intermediario ha deciso di sottoporsi.

Tra gli obblighi da rispettare ricordiamo ad esempio la trasparenza, i requisiti di professionalità, gli standard minimi di comportamento, il rilascio di autorizzazioni relative all’esercizio dell’attività, tutti elementi fondamentali per garantire il capitale investito del cliente.

Per quello che riguarda il secondo punto, tutti gli stati membri hanno in questi anni allineato le leggi sul trading e sull’operatività in strumenti finanziari generalmente per andare incontro a quell’architettura normativa unica che è l’obiettivo finale del legislatore europeo.

Per le imprese finanziarie aderire a questo quadro legislativo non è solo un onere, ma anche un’opportunità poiché tramite la MIFID ogni società può offrire i propri prodotti e servizi finanziari all’interno di ogni stato dell’Unione Europea senza avere la necessità di aprire filiali in ogni stato.

Questo spiega perché, proprio grazie alla MIFID, negli ultimi anni numerosi operatori sono entrati sul mercato italiano del trading online pur non avendo sede in Italia.

Molti broker che operano esclusivamente tramite piattaforme internet, rispettando i requisiti imposti dalla MIFID, possono o potranno in futuro operare in Italia pur avendo la sede a Cipro o Malta; ciò che conta è l’autorizzazione all’esercizio dell’attività rilasciata dalle autorità di controllo di quei paesi.

L’esplosione di attività di trading online come quelle sul forex e delle opzioni binarie si spiegano proprio con la possibilità offerta a molti brokers autorizzati di operare in ogni stato UE senza presenza fisica di filiali.

Ovviamente la normativa è in continua evoluzione e nel luglio 2020 è entrata in vigore la MIFID 2, caratterizzata dalla focalizzazione sul concetto di consulenza. Già però è prevista una revisione della normativa nel 2020 revisione che, stando alle indiscrezioni e alle dichiarazioni dei funzionari europei competenti, porterà novità per le società di investimento e gli operatori di mercato in genere concentrandosi soprattutto sulla regolamentazione del trading (come quello superveloce).

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Normativa CySEC

Quando operi nel mercato Forex, devi tenere presente la regolamentazione Forex Trading.

Questo è un aspetto molto importante dal punto di vista della sicurezza, in quanto ti consente di investire con serenità, senza temere irregolarità da parte dei broker.

Nei nostri post molto spesso abbiamo consigliato di scegliere solo ed esclusivamente per il tuo trading online broker regolamentati ed autorizzati.

In questo caso, scegliere un buon broker è fondamentale al fine di porre le basi per una carriera da trader carica di soddisfazioni.

Ecco il motivo principale del quale è importantissimo scegliere un buon broker.

Questo vuol dire però prima di tutto porre l’accento su un aspetto fondamentale: la regolamentazione nel Forex Trading.

Tutti i broker, essendo tali sono soggetti a monitoraggio controllo e vigilanza da parte di organi sovranazionale, nella maggior parte dei casi autorevoli e che godono di una caratura internazionale.

A seguito di diversi controlli, una volta terminati tutti i processi, al broker se rispetta tutti i requisiti imposti, viene rilasciata licenza.

In breve, se un broker possiede una licenza, vuol dire che ha tutte le carte in regola al fine di operare.
Questo vuol dire che è considerato come un broker onesto.

Nota bene che tutti i broker sono molto orgogliosi delle loro licenze,e tra di loro vi è una competizione informale, per accaparrarsene sempre di più.

Tutto questo è a solo vantaggio tuo in quanto trader.

Al fine di verificare se un broker possiede una licenza o meno, non devi far altro che seguire questi 2 passaggi:

  1. Puoi esplorare il sito, al fine di ricercare sia il numero di licenza sia l’ente presso il quale è stata acquisita. Molto spesso queste informazioni sono ben visibili all’interno della home sotto la voce chi siamo o regolamentazione.
  2. Verificare nel sito dell’ente regolatore l’esistenza del numero della licenza.

Oggi vi sono numerosissimi organi di regolamentazione. Tra i più conosciuti non possiamo non menzionare la CONSOB, o la CYSEC.

La distinzione è ufficiosa, visto e considerato che dal momento che tutti gli enti regolatori hanno una base locale.

L’internazionalità invece è data dal fatto che tantissimi i broker, al fine di usufruire di una legislazione più morbida, detengono la loro sede in un paese piuttosto che in un altro.

Ad esempio oggi vi sono tantissimi broker che pur essendo di origine inglesi o di altro paese europeo, detengono la loro sede a Cipro. Questo gli permette di acquisire regolamentazione CYSEC.

In base poi alla normativa MiFID, essendo la loro sede in Cipro, possono operare in tutto il territorio Europeo, in quanto viene riconosciuta come licenza ufficiale atta ad operare in tutti i mercati europei.

Inoltre, non vi sono limitazioni alcune nel possedere licenze per i broker. Essi infatti possono anche possedere più licenze e questo non potrà che giovare loro, in quanto è considerato come un ulteriore indice di onestà e trasparenza.

Oggi molti trader posseggono minimo 2 licenze, di cui una nazionale e una internazionale (es CONSOB e CYSEC).

Ma quali sono gli enti regolatori in grado di offrire le maggiori garanzie di sicurezza?

Oggi ti possiamo dire con tutta franchezza che l’ente più famoso è la CYSEC.

Esso ha raggiunto una certa notorietà, visto e considerata anche la qualità dei suoi servizi compresa la capacità di porsi come ente all’avanguardia in termini di regolamentazione.

La CySEC ha poi posto dei termini che oggi possono rappresentare delle novità.

Esse riguardano essenzialmente delle novità in merito al:

  • riconoscimento delle opzioni binarie;
  • la limitazione dei bonus;
  • l’operazione con leve finanziaria.

A seguito dell’adozione da parte della CySEC, di queste limitazioni, anche altri enti hanno adottato questi provvedimenti.

Infatti, in termini di sicurezza un grande contributo proviene da altri enti europei come l’FCA, la quale aderisce alla normativa MiFID.

Questa è stata varata dagli organi dell’Unione Europea ed è attualmente la più severa. Essa tutela con maggiore vigore i diritti dei trader e degli investitori in generale.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova GratiseToro opinioni
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti – Vasta scelta di CFD Prova GratisPlus500 opinioni
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova GratisETFinance opinioni
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova GratisAvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Trade.com CySEC

Trade.com è broker CySEC? Per noi di BrokerForex.it la licenza è un fattore importante nella scelta del broker è la sua sicurezza.

Prima di mettere i nostri soldi nelle mani di una qualsiasi società, è giusto capire se quest’ultima non cercherà di truffare i propri ignari clienti.

Esistono diversi siti che, dopo aver ricevuto denaro dai propri utenti, si sono dati allo scam. Questa parola significa “scomparire”, in pratica da un giorno all’altro il sito non esiste più, sparisce.

E riprendersi i propri soldi è altamente improbabile. La sicurezza di un broker deriva da numerosi fattori, il più importante sono le regolamentazioni ricevute dagli enti preposti.

Sulle varie guide proposte in rete si trovano numerose sigle di svariati enti: CySEC, CONSOB, FCA, ecc. Ma cosa vogliono dire queste sigle? A cosa fanno riferimento?

Indice di pagina

Regolamentazioni: cosa sono?

Quando si parla di regolamentazioni, è facile fare confusione e trovarsi spaesati.

Sigle, parole, numeri che sembrano incomprensibili ma che sono importantissimi per la scelta del proprio broker.

Le regolamentazioni sono delle autorizzazioni ad operare in determinati mercati, seguendo rigide regole. Una volta entrati nell’orbita di un ente di regolamentazione, il broker dovrà attenersi alle sue disposizioni.

Inoltre, periodicamente l’intermediario verrà controllato e, in caso di irregolarità, potrà essere revocata l’autorizzazione. Le regolamentazioni sono un “bollino di qualità” per le società, in quanto mostrano a tutti gli utenti che essa è sicura ed affidabile.

Esistono numerosi enti di regolamentazione, tutti importanti. Ogni Stato ha un suo ente preposto al controllo delle società finanziarie operanti all’interno del proprio territorio.

Trade.com è una delle società autorizzate a fornire trading su strumenti finanziari. Sul suo sito ufficiale puoi scoprire di più.

In Italia è la CONSOB ad avergli concesso la licenza. L’Unione Europea, attraverso un accordo siglato da ogni Stato membro, ha approvato la direttiva MiFID.

L’acronimo (Markets in Financial Instruments Directive) sta ad indicare un insieme di norme che ogni società finanziaria che opera nel territorio europeo deve rispettare.

CySEC: cos’è? A che cosa serve?

La Cyprus Securities and Exchange Commission è l’ente regolamentatore di Cipro. Perchè viene spesso citato un ente di uno Stato che per molti è insignificante? Semplicemente perchè il 90% dei broker ha sede proprio a Cipro.

Negli ultimi 20 anni molte società hanno spostato la loro sede in questo Stato in quanto ha una pressione fiscale molto bassa. Questo permette di generare maggiori profitti e quindi essere più competitivi.

La CySEC è stata fondata nel 2001 come società pubblica. Quando nel 2004 Cipro è entrata nell’unione europea, l’ente ha subito diverse modifiche per rientrare nei parametri della direttiva MiFID.

Questo evento ha però reso possibile entrare nel mercato europeo a tutte le società regolamentate dalla CySEC.

Quest’ultima ha criteri meno stringenti a confronto degli enti di altri Stati europei. I compiti della CySEC sono essenzialmente quattro:

  • Controllare tutte le transazioni che avvengono da e per lo stato cipriota;
  • Supervisionare le società di servizi finanziari (capitali di investimento, consulenti finanziari);
  • Rilasciare licenze per operare nel territorio, sempre nel campo finanziario;
  • Imporre multe e sanzioni amministrative a tutte le società che infrangono le norme della CySEC;
  • Revocare la licenza alle compagnie che trasgrediscono tali norme.

Il compito della CySEC è quindi quello di controllare e supervisionare tutte le società quotate in borsa, i broker, consulenti di investimento e compagnie che gestiscono i capitali comuni.

Trade.com ha anche licenza CySEC che gli permette di operare legalmente in Italia. Prova gratis la piattaforma di Trade.com qui.

La Cysec è una delle più importanti licenze possedute dal broker Trade.com, a fronte dei suoi innumerevoli servizi per il trading in forex, azioni, materie prime, indici, etf, obbligazioni e criptovalute.

Iscrivendosi online con un conto reale e un deposito iniziale di soli 100 euro (approfondisci qui), infatti, è anche possibile ricevere ulteriori vantaggi dall’iscrizione come conto demo, trading central e pacchetto di formazione professionale.

Le regolamentazioni di Trade.com

Il broker trading Trade.com ha numerose regolamentazioni in molteplici Stati, a dimostrazione del fatto che la Leadcapital Markets Ltd è una società serie ed affidabile. Si andrà ora ad analizzare alcune delle regolamentazioni del broker.

CySEC

Trade.com è inoltre regolamentato dalla CySEC dal 2020 con il numero identificativo della pratica 227/14. L’ente permette alla società di operare in diversi servizi di investimento:

  • Ricezione e trasmissione degli ordini di diversi strumenti finanziari;
  • Esecuzione degli ordini impartiti dai clienti;
  • Gestione del conto dei clienti;
  • Gestione e custodia degli strumenti finanziari;
  • Concessione di crediti o prestiti ad uso esclusivo dei propri clienti;
  • Servizi di cambio quando questi sono connessi alla prestazione di servizi di investimento.

Grazie a questa regolamentazione, Trade.com può effettuare tutte le più importanti negoziazioni per i propri clienti.

La CySEC inoltre, controlla periodicamente le azioni svolte dal broker per garantire la massima trasparenza e sicurezza ai consumatori.

CONSOB

Con il numero di pratica 3949, la CONSOB ha autorizzato ad operare nel territorio il broker Trade.com. Questo permesso è stato rilasciato nel 2020, in tempi piuttosto recenti.

Ciò è dovuto al fatto che l’ente italiano ha regole molto più stringenti rispetto alla CySEC. La CONSOB autorizza comunque la Leadcapital Markets Ltd ad effettuare svariate operazioni:

  • Amministrazione di servizi finanziari per conto dei clienti, compresi i servizi di custodia;
  • Concessione di crediti o prestiti per consentire all’invetitore di effettuare un’operazione in cui uno o più strumenti finanziari coinvolge la società che concede il prestito;
  • Servizi di cambio quando questi ultimi sono connessi alla prestazione di servizi di investimento;
  • Esecuzione di ordini per conto dei clienti;
  • Ricezione e trasmissione di ordini in relazione ad uno o più strumenti finanziari;
  • Consulenza in materia di investimenti.

Il fatto che la CONSOB abbia concesso a Trade.com di operare in Italia rende il broker uno degli intermediari più sicuri nel mondo del trading online.

FCA

La Financial Conduct Authority è l’ente regolatore degli strumenti finanziari inglese.

Questa nasce nel 2020 con lo scopo di controllare e regolare tutte le società, in ambito economico, che operano nel mercato inglese.

La FCA regola Trade.com tramite il numero di pratia 622533. Le autorizzazioni date sono le stesse della CONSOB, poiché altrimenti il broker non potrebbe operare sui mercati.

Altre regolamentazioni di Trade.com

Il broker Trade.com ha ricevuto, negli anni, tantissime altre regolamentazioni ed autorizzazioni (circa 30):

  • Austria: FMA (Finanzmarktaufsicht);
  • Croazia: HANFA (Hrvatska agencija za nadzor financijskih usluga);
  • Danimarca: DFSA (Danish Financial Supervisory Authority);
  • Francia: AMF (Autorité des Marchés Financiers);
  • Germania: BaFin (Bundesanstalt fur Finanzdienstleistungsaufsicht), detta anche Federal Financial Supervisory Authority;
  • Olanda: AFM (De Autoriteit Financiële Markten);
  • Spagna: CNMV (Comision Nacional del Mercado de Valores);
  • Svizzera: FINMA (Swiss Financial Market Supervisory Authority);

Conclusioni

Trade.com risulta essere uno dei broker più regolamentati sul mercato. Grazie a queste autorizzazioni, il trader non avrà difficoltà a percepire la serietà e la sicurezza della società Leadcapital Markets Ltd.

Se la piattaforma è di gradimento e gli strumenti messi a disposizione sono soddisfacenti, Trade.com può considerarsi il vostro futuro broker di riferimento.

Per verificare l’affidabilità e la praticità della piattaforma si consiglia di operare inizialmente con il conto demo (aprilo gratis qui).

Quest’ultimo viene ovviamente offerto gratuitamente e per un periodo illimitato. Con una nuova iscrizione, i trader riceveranno anche vantaggi su trading central e pacchetto di formazione professionale (pacchetto 15 video di formazione gratis qui).

Le norme del Cysec

Trading in CDF e in Forex \ Regolamento CySEC – TradeFW

Regolamento CySEC – TradeFW

TradeFW è il nome commerciale di ITRADE GLOBAL (CY) LIMITED, una società di brokeraggio autorizzata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC), con la licenza n. 298/16. Come società regolamentata sotto CySEC, TradeFW è anche un broker conforme alla MiFID e membro del gruppo Investment Compensation Fund (ICF) – entrambi con l’obiettivo di garantire un ambiente di trading sicuro e trasparente.

Che cos’è il regolamento CySEC?

La Cyprus Securities Exchange Commission, comunemente nota come CySEC, è l’organismo di regolamentazione del settore finanziario a Cipro, che ha la missione di esercitare una supervisione efficace al fine di garantire la protezione degli investitori e un prospero sviluppo del mercato dei valori mobiliari. Sebbene sia stata lanciata nel 2001 come entità giuridica pubblica, una volta che Cipro è diventata uno stato membro dell’Unione Europea (2004), i regolamenti e le operazioni della CySEC hanno dovuto rispettare il quadro normativo finanziario europeo, dando alle società registrate a Cipro l’accesso a tutti i mercati europei.

CySEC è amministrata da un Consiglio di cinque membri nominati dal Consiglio dei Ministri; ed è una delle principali e più rinomate agenzie di regolamentazione finanziaria in Europa.

Quali sono le principali responsabilità della CySEC?

Le responsabilità della CySEC sono indicate nell’articolo. 25 della legge della Securities and Exchange Commission (Establishment and Responsibilities) del 2001. Alcuni dei suoi compiti principali sono i seguenti:

    • Esaminare rigorosamente le domande prima di concedere licenze operative a entità (broker, società d’investimento, consulenti) sotto la sua supervisione.
    • Sovrintendere e controllare le operazioni della Borsa di Cipro e di altri mercati organizzati nella Repubblica.
    • Monitorare tutte le operazioni effettuate all’interno della Borsa di Cipro.
    • Monitorare il comportamento e le attività di tutte le società quotate e servizi finanziari sotto la sua supervisione.
    • Imporre sanzioni amministrative e disciplinari previste dalla legge in caso di mancato rispetto dei requisiti normativi.
    • Chiedere la cessazione di pratiche contrarie alle leggi del mercato dei valori mobiliari.

Come TradeFW protegge i propri clienti in qualità di Broker Regolamentato CySEC

Poiché TradeFW è un broker regolato volontariamente da CySEC, le richieste imposte da questo importante organismo di regolamentazione europeo sono in linea con il nostro impegno a fornire ai nostri clienti una completa trasparenza sul nostro modo di operare, così come un ambiente di trading sicuro e affidabile. In conformità ai requisiti normativi, TradeFW deve tutelare gli interessi dei propri clienti come priorità assoluta.

Alcuni di questi obblighi sono:

    • Mantenere il capitale dei nostri clienti in banche di alto profilo e conti segregati, il che ci vieta di utilizzare il denaro per le nostre esigenze operative.
    • Mantenere il requisito dell’indice di adeguatezza patrimoniale, al fine di adempiere in ogni momento agli obblighi contrattuali dei nostri clienti.
    • Presentare regolarmente i bilanci alla CySEC, con lo scopo di mantenere gli interessi dei nostri clienti in conformità con le linee guida imposte dall’agenzia di regolamentazione.
    • Presentare alla CySEC una relazione finanziaria sottoposta a revisione contabile indipendente.
    • Aderire a tutte le nuove norme imposte dalla CySEC e dalla MiFID.

TradeFW fa anche parte del gruppo Investor Compensation Fund (ICF), un programma che protegge gli investitori in caso di eventi imprevisti, come: il fallimento del broker, la cancellazione dei profitti o l’abuso di fondi. L’importo massimo dell’indennizzo pagato ai richiedenti ammissibili è di 20.000 EUR, e viene concesso solo dietro presentazione di prove a sostegno. Il funzionamento dell’ICF è regolato dalla CySEC.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Like this post? Please share to your friends:
Tutto sulle opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: