L’Australia in deficit ma non si teme il peggio

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

L’Australia in deficit ma non si teme il peggio

Quando un paese è dato in deficit, quasi sull’orlo del default, si teme sempre il peggio mentre questo non accade con l’Australia la cui situazione è critica ma per il momento ci sono diversi segnali che fanno ben sperare.

I dati sul PMI australiano hanno attirato tutta l’attenzione degli investitori a fine anno ed ora, uniti ai dati sulla bilancia commerciale del paese, fanno discutere un po’ della situazione dell’Australia.

Un altro deficit all’orizzonte eppure i dati che sono stati pubblicati, non sono poi così negativi. Il fatto è che c’è stato un crescendo nelle esportazioni che hanno determinato un guadagno di 24,7 miliardi di dollari australiani e a guidare il rialzo dell’1 per cento ci sono stati minerali metallini e minerali.

Anche le importazioni son cresciute e in questo caso la ragione del rialzo deve essere cercata tra i beni di consumo in aumento del 3 per cento e i mezzi di trasporto.

Secondo gli australiani, oltre a questa situazione della bilancia commerciale – che comunque dimostra che i cittadini sono ancora disposti a spendere – c’è da considerare la situazione del dollaro australiano che ha perso ben 40 pip nella sessione asiatica. Insomma, anche la moneta locale ha dato il suo contributo alla crisi.

La banca centrale, comunque, non abbandonerà il paese e il taglio dei tassi d’interesse dell’anno scorso potrebbe riprodursi anche nel 2020.

Categoria: Analisi Tecnica

Opzioni binarie: tre paesi rischiosi

Investire in opzioni binarie in paesi considerati pericolosi, vuol dire anche trovare il momento giusto e l’asset giusto per far fruttare al massimo i risparmi. E’ vero infatti che maggiore…

di Luigi Boggi – 20 Gennaio 2020

L’incertezza politica allontana gli investitori

Siamo praticamente alla vigilia delle elezioni politiche nostrane e non si sa ancora bene che ne sarà del nostro paese dal punto di vista politico visto che il baricentro della…

di Luigi Boggi – 18 Gennaio 2020

L’euro a cavallo tra 2020 e 2020

Un resoconto attento di quel che è successo sul versante euro tra la fine del 2020 e l’inizio del 2020 al fine di capire l’andamento di questa valuta, una volta…

di Luigi Boggi – 18 Gennaio 2020

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Opzioni binarie: il futuro è giapponese

Il Giappone è un paese molto simile all’Italia dove si combinano la bassa natalità e la longevità della popolazione residente. Il Paese, quindi, ha sempre bisogno che l’economia sia in…

di Luigi Boggi – 17 Gennaio 2020

Opzioni binarie: capire la BCE da Draghi in poi

Studiare il cambiamento della BCE dal momento in cui alla presidenza della Banca Centrale Europea, vuol dire rendersi conto dei cambiamenti in atto ed avere la possibilità di prevedere gli…

di Luigi Boggi – 14 Gennaio 2020

L’Australia in deficit ma non si teme il peggio

Quando un paese è dato in deficit, quasi sull’orlo del default, si teme sempre il peggio mentre questo non accade con l’Australia la cui situazione è critica ma per il…

di Luigi Boggi – 9 Gennaio 2020

Hollande riparte dal mercato del lavoro

La prima sfida lanciata dal presidente Hollande per il 2020 è quella di riformare il mercato del lavoro, un settore che mette in relazione e in contrapposizione l’universo dei datori…

di Luigi Boggi – 9 Gennaio 2020

Tetto debito USA: una soglia pericolosa

La situazione economica americana è ancora tutta da capire. Per il momento le borse hanno reagito con entusiasmo al raggiungimento dell’accordo sul fiscal cliff ma poi hanno dovuto “accettare” la…

di Luigi Boggi – 7 Gennaio 2020

4 gennaio: come si muovono euro e sterlina

Il 4 gennaio è un giorno molto importante per le valute. Le più vicine a noi, anche per una questione territoriale, sono l’euro e la sterlina. Vediamo insieme da cosa…

di Luigi Boggi – 4 Gennaio 2020

Cosa influisce su euro

Il mercato ForEX è sicuramente molto interessante per un investitore, anche alle prime armi, perché è influenzato dalla pubblicazione e dalla diffusione di alcuni documenti o dall’andamento delle condizioni politico-economiche…

di Luigi Boggi – 3 Gennaio 2020

Opzioni binarie: la strategia del trend

Investire in opzioni binarie – Il trading semplice di OptionWeb

Opzioni binarie: in Francia un ban contro attività fraudolente

Opzioni binarie: cosa riserva il futuro?

Opzioni binarie, l’approccio Belkhayate

OpzioniBinarieLive is part of the network IsayBlog! whose license is owned by Nectivity Ltd.

Managing Editor: Alex Zarfati

OpzioniBinarieLive è un sito esclusivamente divulgativo e non può essere ritenuto responsabile degli investimenti effettuati dagli utenti.

Portogallo: si teme di nuovo il peggio?

I conti pubblici sono ancora sotto pressione e il paese rischia di dover incrementare le già severe misure di austerità accettate per imposizione europea già nel 2020 e nel 2020. Ma c’è di più.

&url=https://www.trend-online.com/prp/portogallo-economia-peggio/&via=qui_finanza” target=”_blank” onclick=”shtlck(this,event)”>

Anche tu puoi FARE il +50% in 2 giorni di TRADING! NON CI CREDI? >> CLICCA QUI E SCOPRILO NEL WEBINAR GRATUITO

L’Europa ha di fronte a sé gli spettri della deflazione ma anche di un’economia generalmente debole, di una politica completamente divisa e di una Bce che, adesso, sta iniziando a tentennare sul programma di sostegno.

Il Portogallo trema

Questo solo per elencare le urgenze più estreme e radicali. Ciò che invece nel marasma di un quadro generale poco rassicurante, sfugge ai più, sono i singoli casi, quelli “minori”. Ma solo apparentemente. Sì, perché distratti dalla Brexit, dagli allarmi sul settore bancario e dalle paure per il referendum italiano, non ci si è accorti che l’Europa mostrava il fianco alla debolezza dei suoi periferici, debolezza che, periodicamente, come un’infiammazione cronica, tende a ritornare. Non si tratta tanto della Grecia, quanto del Portogallo, l’altra parentesi del Continente. I conti pubblici sono ancora sotto pressione e il paese rischia di dover incrementare le già severe misure di austerità accettate per imposizione europea già nel 2020 e nel 2020.

Il premier socialista Antonio Costa si è trovato, dieci mesi fa quando salì al governo, una nazione che aveva ricevuto 78 miliardi di euro di aiuti e che, nonostante questo e nonostante l’aver applicato tutti i dettami voluti dalla Troika, oggi deve nuovamente interrogarsi sul suo futuro.

I precedenti

Passos Coelho aveva dato il via alla politica di rigore tanto apprezzata da Bruxelles ma stando ai risultati ottenuti, l’attuale premier Costa potrebbe anche voler imboccare una strategia alternativa, quella che mira a ridare un appoggio economico ai tanti disoccupati, non più giovani, che la ristrutturazione dei conti ha creato. Una ristrutturazione che è stata raggiunta solo parzialmente visto che a un deficit soto controllo risponde un debito esploso al 132% del Pil, una pietra d’inciampo che, in teoria, bloccherebbe o per lo meno limiterebbe i già ristretti ambiti d’azione del governo lusitano. Non solo ma le cifre appena citate potrebbero peggiorare in seguito a un rallentamento della crescita dovuta appunto ai tagli operati. La situazione è resa ancora più complessa dal fatto che il rating del paese è generalmente collocato a livello Junk da tutte le agenzie, con l’unica eccezione di Dbrs, eccezione che rappresenta l’unica porta di accesso ai mercati finanziari nonostante uno spread a 315. La revisione, eventuale, avverrà il 21 ottobre. Nel frattempo non resta che aspettare l’evolversi degli eventi.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Like this post? Please share to your friends:
Tutto sulle opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: