Italia arriva l’OK dall’Europa

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Cancro: rivoluzionaria terapia CAR-T, arriva l’ok dall’Europa

E’ stata approvata una nuova immunoterapia contro due forme di cancro. Si tratta della CAR-T: vediamo in cosa consiste.

In Europa è stata autorizzata la commercializzazione della immunoterapia CAR-T: questa rivoluzionaria terapia combatte due forme di tumore molto aggressivo.

CAR-T, una terapia progettata per combattere due forme di cancro a cellule B.

La casa farmaceutica Novartis, in collaborazione con alcuni scienziati dell’Università della Pennsylvania, hanno studiato e sviluppato una terapia chiamata Kymriah. Il trattamento combatte la leucemia linfoblastica acuta a cellule B e linfoma diffuso a grandi cellule B.

Questa terapia è molto utile per combattere queste due forme di tumore. Food and Drug Administration aveva già approvato la terapia che ha come base il Tisagenlecleucel. Si tratta proprio del trattamento studiato e sviluppato dalla Novartis con il nome di Kymriah.

Come funziona esattamente la terapia CAR-T?

La CAR-T sfrutta le cellule T, cioè, i linfociti T, che vengono prelevati dai pazienti malati. Dopo il prelievo, tali cellule vengono modificate e trasformate in vere e proprie armi per distruggere le cellule tumorali. Esse vengono, poi, iniettate di nuovo nei pazienti affetti dal tumore e attaccano la zona danneggiata. Le cellule malate, quindi, vengono colpite dal “farmaco”. In particolare, grazie al trasporto di piccoli frammenti di DNA, viene diffusa una proteina capace di eliminare le cellule malate. Una volta programmate per eliminare le cellule malate, le cellule T hanno una vita molto lunga. Praticamente funzionano per sempre.

L’agenzia Europea per i Medicinali ha approvato questa terapia rivoluzionaria in grado di uccidere ben due forme di tumore. Inoltre, la CAR-T ha già dato ottimi risultati su bambini curati in via sperimentale al Great Ormond Street Hospital di Londra.

Aspettiamo nuovi aggiornamenti per quanto riguarda la commercializzazione della terapia CAR-T in Italia.

Italia: arriva l’OK dall’Europa

Se gli investitori erano alla ricerca di un motivo per investire ancora nel nostro paese, questo motivo è stato trovato: l’Italia è da considerarsi tecnicamente fuori dalla procedura di deficit eccessivo promossa dalle istituzioni europee.

Dal governo Berlusconi in poi, quindi dal 2009, la Commissione Europea ha aperto una vertenza contro l’Italia per via dei conti pubblici che non sono da considerarsi in ordine e che possono inclinare la solidità del paese anche dal punto di vista politico.

Adesso, questa situazione, sembra arrivata al capolinea e infatti la procedura d’infrazione è decaduta e in settimana potrebbe arrivare la proposta della chiusura della procedura di deficit eccessivo dell’Italia, direttamente dal commissario europeo per gli Affari Economici.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Enrico Letta, accogliendo il documento della Commissione europea con i consigli per evitare di ricevere nuovi avvisi dall’UE, ha colto la palla al balzo per esaltare il nostro paese. In realtà, gli unici a poter gioire sono i politici dell’area montiana, infatti è con Monti che il paese ha messo a posto i conti.

Uscire dalla procedura di deficit a livello politico rende omaggio all’operato dell’ex premier e dal punto di vista economico applaude ad una strategia austera di gestione del bilancio nazionale.

Dall’Europa arriva l’ok all’Italia per Decreto Fer e capacity market

Per accelerare l’uso delle rinnovabili il regime, con un bilancio totale stimato di 5,4 miliardi di euro, sarà applicabile fino al 2021

di VITO DE CEGLIA

La Commissione europea, nel quadro delle norme sugli aiuti di Stato, ha approvato oggi il Decreto Rinnovabili e l’introduzione dei limiti di emissione di CO2 previsti nel meccanismo italiano per la remunerazione della capacità. Si tratta di provvedimenti fondamentali per consentire all’Italia di raggiungere gli obiettivi al 2030, garantendo contemporaneamente la sostenibilità ambientale ed economica, l’adeguatezza di sistema, la sicurezza degli approvvigionamenti e la competitività del mercato.

“Più energia rinnovabile nella generazione di energia è essenziale per il futuro del nostro pianeta e dell’ambiente. Lo schema da 5,4 miliardi di euro aumenterà il livello della produzione elettrica italiana da fonti rinnovabili. Ciò è in linea con gli obiettivi ambientali dell’Ue e le nostre norme comuni in materia di aiuti di Stato”, dichiara .la commissaria Margrethe Vestager, responsabile della Politica di concorrenza.

L’Italia vuole introdurre una nuova misura di aiuti per sostenere la produzione di elettricità da fonti rinnovabili, come l’energia eolica, solare fotovoltaica, idroelettrica e gas di scarico. Lo schema aiuterà il nostro Paese a raggiungere i suoi obiettivi di energia rinnovabile. Il regime, con un bilancio totale stimato di 5,4 miliardi di euro, sarà applicabile fino al 2021. Le installazioni rinnovabili che beneficiano del regime riceveranno un sostegno sotto forma di un premio superiore al Prezzo di mercato. Questo premio non può essere superiore alla differenza tra il costo medio di produzione per ciascuna tecnologia rinnovabile e il prezzo di mercato.

Lo schema italiano include anche un meccanismo di “clawback”. In sostanza, se in futuro il prezzo di mercato dovesse superare il costo medio di produzione per ciascuna tecnologia rinnovabile, le installazioni selezionate non riceverebbero più un premio e dovrebbero invece restituire alle autorità italiane le entrate supplementari. Ciò garantisce che il supporto statale sia limitato al minimo necessario. Per i progetti più grandi superiori a 1 megawatt, il premio verrà impostato attraverso una procedura di gara aperta a tutti i tipi di installazioni, indipendentemente dalla tecnologia rinnovabile utilizzata. I progetti più piccoli saranno selezionati sulla base di una combinazione di criteri ambientali ed economici.

La Commissione ha valutato il regime ai sensi delle norme Ue in materia di aiuti di Stato, in particolare nel quadro degli orientamenti 2020 sugli aiuti di Stato per la protezione dell’ambiente e l’energia. La Commissione ha riscontrato che l’aiuto ha un effetto di incentivazione, in quanto il prezzo di mercato non copre interamente i costi di produzione di energia elettrica da fonti energetiche rinnovabili. L’aiuto è anche proporzionato e limitato al minimo necessario, in quanto copre solo la differenza negativa tra il prezzo di mercato dell’elettricità e i costi di produzione. Lo schema garantisce che ciò avvenga anche se i prezzi di mercato aumentano in modo imprevisto.

Pertanto, la Commissione ha concluso che la misura italiana è in linea con le norme dell’Ue in materia di aiuti di Stato, in quanto promuove la produzione di elettricità da fonti rinnovabili, in linea con gli obiettivi ambientali dell’Ue, senza distorcere indebitamente la concorrenza.

“La Repubblica si batterГ sempre in difesa della libertГ di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Like this post? Please share to your friends:
Tutto sulle opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: