Cosa sono le opzioni Vanilla in parole povere – Opzioni Binarie

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Cosa sono le opzioni Vanilla in parole povere

Cosa sono le opzioni Vanilla? Sono uno strumento di trading tramite il quale si accorda ad un soggetto il diritto di acquistare o di vendere un particolare asset od un bene entro una data specifica e ad un prezzo già stabilito dalle due parti.

Se si guarda cosa sono le opzioni Vanilla e le traduciamo con la definizione di cui sopra, allora significa che potrebbero essere scambiate per dei futures, ma in realtà differiscono molto dai derivati futures. Tanto per precisare, quando si parla di opzioni Vanilla, non si intende un obbligo ma un diritto di compravendita.

I derivati sono uno strumento diretto e la loro compravendita avviene ad una determinata ora, in una determinata data, mentre le opzioni Vanilla non racchiudono questo aspetto. Infatti, la parola opzione significa esercitare un diritto di scelta, cioè si può acquistare e vendere. Se si possiede una opzione Vanilla, si potrebbe anche non esercitare tale diritto, facendo scadere l’opzione che si detiene, oppure esercitare tale diritto prima della data di scadenza.

In parole semplici, cosa sono le opzioni Vanilla? Sono uno strumento che impone la corresponsione di un premio, cioè chi ha il diritto di esercitare la compravendita deve pagare un premio, una quantità di danaro che non cambia con il variare dei prezzi degli asset. L’esistenza di questo premio ed il meccanismo delle opzioni Vanilla, permettono a chi detiene questo strumento di proteggere il proprio capitale.

Per proseguire nello spiegare cosa sono le opzioni Vanilla bisogna fare chiarezza: c’è un produttore di un bene, per esempio il caffè, che deve comperare la materia prima ed ipotizziamo che il caffè in chicchi costi 100 dollari al quintale e che tale produttore abbia bisogno del prodotto non nell’immediato, ma tra tre mesi.

Il prezzo del caffè, come si sa, è molto volatile: quindi, cosa deve fare questo produttore? Stipulerà un diritto di opzione che gli permetterà di comperare tra tre mesi il suo quintale di caffè al prezzo di 100 dollari che è il prezzo corrente. Ma questa opzione ha un costo che potrebbe essere di 10 dollari: questo costo è il cosiddetto premio.

Di conseguenza le opzioni Vanilla permettono al produttore di fare due cose:

. se la sua previsione del prezzo in incremento del quintale di caffè si rivelasse esatta, ed il caffè costasse per ipotesi 120 dollari, spendendo 10 dollari di premioa vrebbe comunque risparmiato 10 dollari perché con l’opzione aveva bloccato il prezzo a 100 dollari

. prima della scadenza dell’opzione può sempre rivenderla a qualun altro ad un prezzo inferiore o maggiore a seconda dell’andamento del mercato.

La conseguenza logica per far funzionare le opzioni Vanilla, è che si deve conoscere la previsione dell’andamento del prezzo di un bene ed anche valutare il costo del premio dell’opzione: è indubbio che la capacità di previsione è fondamentale in tutti i mercati ed è importante per qualsiasi trader.

Bisogna solo conoscere il mercato e prevedere se avrà un andamento rialzista o ribassista e valutare il peso del premio sul totale del valore dell’opzione.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Opzioni Vanilla: Una Guida Esaustiva

Tutto ciò che c’è da sapere sulle Opzioni Vanilla: cosa sono, come si utilizzano, quali vantaggi comportano.

Quando si parla di trading online, non esiste solo il Forex e le Opzioni Binarie, ovviamente. Certo, sono queste le attività che vanno per la maggiore, ma solo perché la pressione pubblicitaria esercitate per conto loro dai broker è più intensa. Esiste una miriade di altri strumenti in grado di soddisfare le esigenze degli investitori, sia in senso speculativo che di mera protezione del capitale. Uno strumento che, da questo punto di vista, risulta versatile e bilanciato è rappresentato dalle Opzioni Vanilla. Queste sono l’ideale sia per chi vuole speculare sia per chi vuole, molto semplicemente, proteggere il suo capitale.

Il termine “opzioni” può fraintendere, e sicuramente lo avrà fatto con i trader meno esperti, che si sono approcciati a questo strumento pensando a una variante delle opzioni binarie. In realtà, “binarie” e “vanilla” sono due mondi (quasi) completamente diversi. Basti solo pensare che le opzioni binarie sono considerati da alcuni poco più che gioco d’azzardo, visto il loro meccanismo incredibilmente simile a quello delle scommesse. Di converso, le Opzioni Vanilla, oltre a godere di un rispetto e di una autorevolezza trasversali, sono utilizzate dagli imprenditori, piccoli o grandi che siano, per proteggere i propri investimenti e le proprie attività produttive dalle fluttuazioni del prezzo, oltre – ovviamente – dai trader al dettaglio per incrementare un capitale di partenza, un po’ come si fa con il Forex.

Eppure, anche rispetto al Forex sono ben altra cosa. Non solo per quanto riguarda i meccanismi, cosa peraltro scontata visto che ciascuna attività di trading gode di una sua specificità, ma anche per l’approccio, la filosofia di fondo e le dinamiche. Il motivo? Sempre lo stesso: le Opzioni Vanilla sono come le monete e hanno due facce, una ammicca agli investitori speculativi l’altra ammicca a chi vuole semplicemente proteggere il capitale. Sia chiaro, anche il Forex si presta a un doppio utilizzo, tant’è che viene frequentato da alcuni soggetti per difendersi dal rischio di cambio, ma si tratta, in questo caso, di un uso elitario, riservato alle multinazionali (che operano in paesi con valute diverse).

Cosa sono le Opzioni Vanilla

Tornando alle Opzioni Vanilla, cerchiamo di dare una definizione il più possibile concisa. Le Opzioni Vanilla sono strumenti di trading mediante viene accordato a un soggetto il diritto di acquistare, o di vendere, un dato bene, entro una specifica data a un prezzo prestabilito.

Da questo punto di vista, le Opzioni Vanilla potrebbero assomigliare ai futures ma le differenze ci sono e sono importanti. In primo luogo, si parla di diritto, non di obbligo. I futures impongono la realizzazione della transazione quando l’ora X scatta, le Opzioni Vanilla no. Infatti, si parla di “opzione”, che in italiano come in inglese (option, in questo caso), è sinonimo di alternativa. Inoltre, chi detiene una Opzione Vanilla può, non solo evitare di esercitare tale diritto – semplicemente facendo scadere l’opzione – ma anche esercitarlo prima della scadenza. L’importante è che lo faccia prima della scadenza.

Inoltre, e questa probabilmente è la differenza più importante, le Opzioni Vanilla impongono la corresponsione di un premio. Già, chi gode il diritto di esercitare l’acquisto deve pagare un premio, che è una somma la quale, non dipende dalle fluttuazioni del prezzo ma da tutte una serie di fattori. Il premio, per capirci, è lo “scotto” che compensa la possibilità di esercitare l’opzione, ed è quindi esercitato dal margine di discrezione riservato a chi l’opzione l’ha sottoscritta. Non a caso il premio è un elemento del tutto estraneo ai Futures, dove questo margine di discrezione non esiste. L’esistenza del premio, e insieme della facoltatività insita nel meccanismo delle Opzioni Vanilla, rende queste ultime uno strumento valido soprattutto per chi vuole proteggere il proprio capitale. Perché? Da dove nasce questa esigenza? E come fanno le Opzioni Vanilla a soddisfarla.

Facciamo un esempio molto pratico, che non riguarda la speculazione e non coinvolge le dinamiche – certamente complesso a un occhio poco clinico e inesperto – dei trader come li intendiamo oggi. Ipotizziamo, piuttosto, un produttore di caffè, che deve acquistare da un fornitore la materia prima, ossia il caffè in chicchi. Ora, poniamo caso che al momento presente il caffè in chicchi costi 100 euro per ogni tonnellata. Peccato che il mercato sia molto volatile, con una preoccupante tendenza al rialzo e che il malcapitato produttore non abbia bisogno della materia prima oggi, ma tra tre mesi. Cosa fare? Acquistare il caffè quando se ne avrà bisogno? No, se c’è la paura che il prezzo possa aumentare. La soluzione è rappresentata proprio dalle Opzioni Vanilla, che consentono al produttore stesso di proteggersi dalla volatilità. In questo caso stipulerà una opzione che gli permetterà entro tre mesi di acquistare l’agognata tonnellata di caffè in chicchi al prezzo corrente, del momento della stipula: 100 euro. Ovviamente, c’è da pagare il premio, che realisticamente sarà di 10 euro. Ecco, con quei 10 euro ha acquistato, per così dire, la sicurezza. Se la previsione si rivelerà esatta, il caffè tre mesi dopo sarà aumentato di 15 euro, arrivando a costare 115 euro. Il produttore, nonostante il premio, avrà risparmiato 5 euro.

Ora, da questo esempio si evince che sono due gli elementi che decretano il successo di una operazione che abbia come protagonista le Opzioni Vanilla: la capacità previsionale e la valutazione del premio.

L’importanza della capacità previsionale è praticamente didascalica. Il produttore dell’esempio ci ha guadagnato perché ha previsto che il prezzo del caffè sarebbe salito, e pure di tanto. Se non avesse avuto, dalla sua, capacità previsionale, avrebbe condotto l’affare diversamente e ci avrebbe perso. Naturalmente, per capacità previsionale non si intende qualche mistica abilità divinatoria, ma la banale – quando tecnica e fondamentale – capacità di studiare il mercato e trarre segnali rialzisti e ribassista. Insomma, niente di diverso rispetto all’analisi tecnica e fondamentale che tutti i trader praticano.

Se parliamo di premio, il discorso si complica. Decidere un premio – che è comunque frutto di una contrattazione – non è mai semplice. Anche perché vanno considerati numerosi fattori, e sono tanti gli elementi che contribuiscono ad alzarlo o a ridurlo.

Uno dei fattori più semplice da comprendere è il prezzo corrente del bene. E’ ovvio, il premio, pur se non espresso in percentuali, ha comunque un legale con il prezzo. I 10 euro di premio sui 100 euro di caffè hanno un peso, ma gli stessi 10 euro su un prezzo 10.000 hanno un peso ben diverso.

Anche la data di scadenza influisce, e per un motivo facilmente intuibile: più lontana è la scadenza, maggiore è l’incertezza, più è rischiosa l’intera operazione. Ne consegue, che il fattore tempo è direttamente proporzionale al premio. Se la scadenza si allontana, il premio sale.

Per il medesimo motivo, legato quindi all’incertezza, un altro fattore di sicuro peso è la volatilità. Questa genera incertezza, quindi fa schizzare il premio verso l’alto. Il fatto è che le Opzioni Vanilla offrono importanti garanzie di sicurezza al compratore, e questo è un servizio che, in questi casi, si paga caro.

I termini tecnici delle Opzioni Vanilla

Fin qui, le Opzioni Vanilla in pillole. Ma è evidente che una conoscenza superficiale non basta, se si vuole fare successo in questo campo o generare utili degni di questo nome. E’ necessario, prima di tutto, entrare nel modo di pensare e soprattutto di parlare degli investitori in Opzioni Vanilla. In parole povere, apprendere il gergo tecnico. Ecco qualche termine fondamentale ed estremamente ricorrente.

Sottostante. E’ il bene oggetto della transazione. Sia chiaro, oggetto indiretto, dal momento che quando si acquista un’opzione si acquisisce il diritto a esercitare la transazione, non l’oggetto stesso della transazione. Nell’esempio di prima, il sottostante è il caffè.

Opzioni Call. Con questo nome si identificano le opzioni che garantiscono il diritto di acquistare il sottostante. Nell’esempio di prima, il produttore aveva, per l’appunto, acquistato un’opzione call.

Opzioni Put. Con questo nome si identificano le opzioni che, di contro, garantiscono il diritto di vendere un bene. Entro la scadenza, il titolare dell’opzione può decidere di esercitare l’opzione e vendere il bene.

Strike Price o Prezzo Obiettivo. E’ il prezzo al quale avverrà l’eventuale transazione (il diritto, in quanto tale, prevede facoltatività). Nel caso dell’esempio di prima, lo strike price è 100 euro.

Prezzo Spot. E’ il prezzo al momento della stipula, che può essere diverso dallo strike price (lo è certamente, se il mercato non è in una solida fase laterale). Nel caso dell’esempio di prima, prezzo spot e prezzo obiettivo (strike price) coincidono.

Opzioni Vanilla a fini speculativi

L’esempio che abbiamo presentato qualche paragrafo fa ha come protagonista un utilizzo delle Opzioni Vanilla “conservativo”, ossia finalizzato alla protezione di un’attività produttiva, di un investimento etc. Lo scopo di chi ha acquistato l’opzioni era quello di difendersi dalle variazioni di prezzo che, secondo lui, si sarebbero verificate da lì al momento dell’acquisto.

Come abbiamo spiegato all’inizio dell’articolo, però, le Opzioni Vanilla sono uno strumento anche speculativo, ed è sicuramente questa faccia della medaglia che interessa al trader, dal momento che di imprenditori, oggi, ce n’è sempre meno.

Come si utilizzano le Opzioni Vanilla in senso speculativo? Per spiegarlo è bene fare un esempio.

Ipotizziamo che il prezzo spot della coppia euro dollaro sia 1.1000. Il trader prevede che le coppia aumenterà di prezzo entro una settimana. Tra le cose che potrebbe fare, acquistare una opzione call. La scadenza di questa opzione dovrebbe essere, ovviamente, di una settimana, il prezzo strike di 1.020. Se compra l’opzione, deve ovviamente corrispondere un premio, che immaginiamo possa essere di 50 pip, corrispondente a 0.005 euro. Se realmente il prezzo alla scadenza supererà il prezzo strike più il premio, allora il trader può considerare l’operazione vincente. Ammettiamo che il prezzo alla scadenza sia di 1.025. In questo caso, sarà in pareggio e non avrà guadagnato né perso nulla. Se il prezzo è, per esempio, di 1.030, avrà guadagnato 5 pip.

I vantaggi delle Opzioni Vanilla

Dopo aver esplorato a fondo l’argomento, è possibile fare un bilancio dei tanti vantaggi connessi all’utilizzo delle Opzioni Vanilla. Ecco un rapido recap.

Investimento sicuro. Prima di tutto, le Opzioni Vanilla sono uno strumento di protezione. Ma la sicurezza è concessa anche ai trader speculativi. Le Vanilla, infatti, rispetto al Forex e soprattutto alle opzioni binarie, sono strumenti che espongono a rischi minori chi le utilizza. Ciò è dimostrato dal meccanismo del premio, che mette al sicuro, e in un certo senso risarcisce, anche chi sbaglia previsione e, magari, ha venduto una opzione anziché acquistarla.

Varietà di strategie. Questo è un elemento tipico, marcatamente caratterizzante delle Opzioni Vanilla. Grazie a queste, il trader può esprimere qualsiasi “punto di vista” o approccio. Il trader, infatti, a prescindere dalla “direzione” dell’opzione (call o put) può sempre trovare una posizione sicura per stare tranquillo, e poi c’è il premio, eventualmente, a fare da paracadute.

Possibilità di andare contro il mercato. Per lo stesso motivo, il trading con le Opzioni Vanilla è uno dei pochi che consente di andare contro il mercato senza assumersi i rischi, per esempio, tipici dello Scalping.

Opzioni Vanilla con AvaTrade

Per tradare con le Opzioni Vanilla, ovviamente, è necessario un broker. Se possibile, market mover, in modo che l’esecuzione dei propri ordini sia sempre garantita. Tra i migliori broker in circolazione, e tra i pochi che offrono il trading con le Opzioni Vanilla, spicca AvaTrade.

Uno dei pregi di questo broker, oltre all’ampiezza dell’offerta, ai costi contenuti e alle prestazioni eccellenti, è rappresentato dai contenuti formativi. Avatrade ha a cuore i propri clienti, anche gli aspiranti tali, pertanto predispone un vero e proprio centro educativo per mezzo del quale i profani possono apprendere l’arte del trading. Un vantaggio competitivo enorme, se si considera che le Opzioni Vanilla sono strumenti ancora poco conosciuti dalla grande massa, e comunque meno intuitivi di Forex e opzioni binarie.

AvaTrade punta molto sulle Opzioni Vanilla, a tal punto da mettere a disposizione una piattaforma ad hoc: AvaOptions. I trader delle Opzioni Vanilla possono quindi usufruire di un’offerta specializzata, adatta alle loro esigenze e in grado di porre in essere tutte le condizioni per un’attività di trading duratura e proficua. La piattaforma, per inciso, è dotata di una interfaccia accessibile, che ottimizza e facilita ulteriormente il lavoro dei trader. Non è un caso che AvaTrade sia diventato il punto di riferimento per chi pratica questo particolare tipo di trading.

Opzioni FX: Conto Gratis e Senza Deposito

Breve spiegazione sulle FX Options. Il nuovo strumento di iQOptions e alcune tecniche da seguire per vincere senza rischiare

Come dice il termine stesso conto demo significa proprio conto dimostrativo, ovvero un account che ci permette di poter utilizzare la piattaforma di opzioni FX senza deposito e in alcuni casi senza registrazione.

Opzioni Fx

Opzioni FX: Conto Demo

In pratica, potrete far trading di opzioni fx senza l’obbligo di dover necessariamente depositare i vostri soldi. Ovviamente, tutte le vincite che otterrete utilizzando il simulatore di opzioni fx online, non potranno essere prelevate, proprio perché si tratta di soldi virtuali.

A Cosa serve il Conto Demo?

Il conto Demo, serve per fare in modo che i principianti del trading comprendano meglio il funzionamento delle opzioni fx e delle piattaforme per acquistare e vendere opzioni.

I vari broker di opzioni fx, mettono a disposizione degli utenti queste piattaforme demo, che servono (oltre che per acquisire nuovi clienti, diciamolo chiaramente!) a dare un’idea di come funziona la loro piattaforma una volta attivato il conto reale.

Come far trading con il Conto Demo

Iniziare con le Opzioni Binarie online è piuttosto semplice, per prima cosa si deve scegliere un broker. In giro sul web troverete pubblicità di ogni tipo sui vari broker, il nostro consiglio è quello di diffidare delle promozioni troppo esagerate e finte e di fidarvi solo ed esclusivamente di broker autorizzati da CONSOB e regolati da CySEC tipo IQOption o BdSWISS.

Inizialmente fate molta pratica e prendetevi tutto il tempo che vi serve e solo dopo aver acquisito una certa sicurezza, aprite un conto reale.

Il broker di opzioni fx demo per eccellenza è IQOption, una delle piattaforme più accessibili e comprensibili dal punto di vista dell’usabilità. Con il conto reale potrete addirittura far trading a partire da 10 euro.

Una volta che vi siete registrati, cliccate su una delle due opzioni, o conto demo o conto reale. Sotto trovate un esempio di una classica schermata che vi apparirà dopo aver effettuato la registrazione, in questo caso, potrete continuare con i vostri soldi cliccando su “Effettuare un deposito” oppure iniziare a fare trading con il conto demo, cliccando su “Iniziare il trading” senza deposito.

Ma proviamo a fare un passo indietro e a spiegare in poche parole cosa sono le opzioni fx.

Cosa sono le opzioni fx

Il Trading di opzioni fx è uno strumento finanziario derivato che ha preso piede in Italia e in Europa sopratutto negli ultimi anni. Il motivo del grande successo e della grande popolarità che hanno avuto le opzioni fx, sta nel fatto che sono uno strumento finanziario molto semplice ed alla portata di tutti e soprattutto legale.

Esma e le Opzioni FX

Dopo le disposizioni da parte dell’ESMA per quanto riguarda le limitazioni nel trading online e nelle opzioni binarie, IQOption ha realizzato un nuovo prodotto, le Opzioni FX appunto, che permettono di investire allo stesso modo delle opzioni digitali con una leva ridotta al 30:1.

Infatti, le opzioni FX, permettono a chiunque di investire i propri soldi, anche senza avere delle basi solide di finanza, mercato, borsa e strumenti finanziari di analisi tecnica. Ed è proprio qui che mi sento di darvi alcuni consigli.

Il primo consiglio riguarda il grado di disciplina che adotterete nel fare trading online.

Come si vince con il trading forex

Ciò che distingue un trader vincente (solo il 5% dei traders chiude delle negoziazioni in positivo) da un trader perdente (il restante 95% dei traders perde) è il fatto di seguire due tecniche fondamentali:

  • Il Money Management
  • La disciplina

A tal proposito vi consiglio di approfondire l’argomento leggendo questo articolo, che è dedicato al trading forex ma che può benissimo funzionare anche per il trading di opzioni fx: Perché si perde con il Trading?

Se non vi va di leggere l’articolo vi spiego subito di cosa parliamo. Il money management è l’arte di gestire i propri soldi e gli investimenti che con essi vengono fatti. Chi conosce le tecniche di Money management difficilmente ha mai investito più di quello che avrebbe potuto rischiare. La disciplina, è una conseguenza del money management e viceversa.

Se acquistate un titolo o fate trading cfd senza accortezza e solo perché desiderate guadagnare, avrete perso in partenza. Vi capiterà di avere fortuna una o due volte, ma senza una strategia, senza la dovuta conoscenza e senza disciplina non arriverete da nessuna parte.

Il fatto che le opzioni fx siano semplici da utilizzare, non significa che sia altrettanto semplice guadagnare dei soldi! Come molti tipi di investimento, anche le opzioni fx infatti comportano alti rischi di perdita del capitale.

Per questo motivo, le opzioni fx vanno considerate come un vero e proprio investimento, da fare seguendo le giuste strategie, delle nozioni base di money management e tanta disciplina. Le opzioni fx non sono un gioco, ma un importante strumento che può offrire delle opportunità, se utilizzato nel modo corretto e con intelligenza.

Opzioni Fx Demo Come Funziona

Con le opzioni fx si può fare trading su un asset a scelta tra valute, indici, azioni (Yahoo, Google, Apple etc…), materie prime. Si deve semplicemente prevedere se la quotazione del sottostante che abbiamo scelto (che può essere un indice, un titolo azionario oppure un cambio valuta) riesca a raggiungere o meno un determinato obiettivo, cercando di prevedere se il valore salirà o scenderà.

Se la nostra previsione sarà azzeccata vinceremo anche fino al 90% della somma investita, se invece avremo sbagliato avremo perso l’intera somma investita.

Detto in parole povere, se io investissi 10 euro su l’asse euro/dollaro prevedendo che l’euro scenderà di valore, succederebbe quanto segue:

  • Se effettivamente l’euro scende di valore, avrò vinto ed incasserò 19 euro (supponendo come prima un ritorno del 90%)
  • Se invece l’euro aumenterà avrò perso i 10 euro investiti

Il concetto quindi è molto semplice, sostanzialmente si tratta di schiacciare un pulsante sulla piattaforma del broker ed attendere la scadenza per la chiusura della posizione che abbiamo aperto.

Demo Opzioni Fx

Come dicevo prima, siamo noi a decidere dopo quanto tempo la posizione aperta dovrà chiudersi. Quando schiacciamo il tasto “SU” e scommettiamo che l’euro salirà rispetto al dollaro, dovremo anche decidere entro quanto tempo far chiudere la posizione.

I tempi variano a seconda del broker scelto, ma solitamente nelle varie piattaforme demo di opzioni fx troverete le impostazioni 30 secondi, 60 secondi, 2, 3, 4, 5 minuti e così via.

Come vedete nella gif qui a sinistra, c’è un pannello dove potrete scegliere l’importo, la durata e verrà calcolato l’eventuale profitto che otterrete.

Nel lasso di tempo scelto, dal momento in cui si fa la previsione, non si potrà fare più niente, se non aspettare l’esito finale e sapere se abbiamo ottenuto guadagni oppure perso.

Vi ricordiamo che la maggior parte dei broker di opzioni fx promettono vincite che vanno davvero interessanti, ma nel caso di un’eventuale perdita, qualora la previsione non fosse corretta, le perdite saranno in rapporto alla leva utilizzata. Quindi cercate di investire con criterio, anche perché più è veloce il tempo che vi concedete prima che l’opzione raggiunga l’obiettivo, più crescono i rischi.

Il Conto Demo non è un Conto Reale

Mi è già capitato più volte di rispondere a richieste di utenti che si lamentavano di aver fatto trading con un conto demo e di non essere riusciti a prelevare. A questo punto è bene puntualizzarlo nuovamente: una piattaforma demo, vi consente di far trading ma non di prelevare i guadagni maturati visto che si tratta di soldi virtuali. Il simulatore serve solo da piattaforma di prova, è ovvio che poter prelevare dei soldi bisogna prima investirli, ottenere dei guadagni e poi prelevare gli eventuali guadagni ottenuti.

Opzioni FX Demo: Quanto costa?

Il conto demo offerto dai broker di opzioni fx è solitamente gratuito. Non avrebbe infatti alcun senso pagare per un conto che utilizza soldi virtuali e tra le altre cose, come già detto, il simulatore è un buon meccanismo che i broker utilizzano per promuovere la propria piattaforma. Quindi, il conto demo è gratis a tutti gli effetti.

Attenzione: Se trovate sul web delle piattaforme che offrono un conto demo illimitato ma a pagamento, segnalatelo nei commenti. Sarà una truffa bella e buona. Un conto demo, per natura, è gratuito.

Account di Prova senza deposito: qual è il migliore?

Il miglior conto demo per opzioni fx è quello con il quale vi trovate meglio ad effettuare le vostre operazioni. Sembra una risposta banale, ma credetemi è importante nelle opzioni fx, riuscire a trovare un buon compromesso tra la facilità di utilizzo della piattaforma e la serietà del broker.

Se scegliete una delle due piattaforme che vi abbiamo consigliato non avrete problemi per quanto riguarda la sicurezza e l’affidabilità del broker ma ovviamente, queste due piattaforme si differenziano sotto tantissimi punti di vista.

Valutate quindi i costi per transazione, che sono generalmente pari a zero e costi di giacenza o di negoziazione notturna, nel caso di investimenti lasciati in attivo durante la notte.

Per quanto riguarda BdSwiss e IqOption non ci sono costi di alcun tipo. Quindi potete benissimo cominciare a fare trading simulato con queste piattaforme consigliate.

Conto Demo su Android e iPhone

Tutti i conti demo che abbiamo provato hanno una piattaforma scaricabile per smartphone (sia Android che iPhone). Risulta impensabile oggi giorno pensare di far trading senza un’applicazione mobile che ci permetta di chiudere o aprire operazioni in qualsiasi momento. Quando si tratta di investire i propri soldi online, è sempre bene monitorare il tutto anche quando si è fuori casa o fuori dal proprio ufficio. Seguire perciò l’andamento del nostro investimento anche in mobilità è essenziale per poter tenere tutto sotto controllo.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Like this post? Please share to your friends:
Tutto sulle opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: