Come guadagnano i broker di opzioni binarie e forex online

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Lezione 5 – Come guadagnano i Broker del Forex CFD

Quando ci si affaccia nel mondo del trading e si sente dire “zero commissioni”, ci si può ovviamente chiedere come guadagnano i broker del Forex CFD. Eppure, i servizi che offrono sono tanti.

Ebbene, il mercato delle valute o Forex offre davvero condizioni convenienti, ma è bene sapere in che modo guadagnano i broker.

Tra i broker che applicano gli spread più convenienti vi è eToro, lo stesso che utilizziamo per gli esempi pratici del nostro corso CFD.

Le “commissioni” dei Broker CFD: lo spread

Nel trading CFD non si può parlare tecnicamente di “commissioni”, bensì di spread. Lo spread è un costo che viene applicato dal broker al momento dell’apertura di una posizione.

In pratica, ogni volta che si apre una posizione di trading, il broker trattiene una piccola percentuale dell’investimento, come proprio compenso. Ed è proprio per questo che quando si apre una posizione il conto profitti/perdite della stessa appare subito in perdita.

Tipologie di spread

Lo spread può essere di due tipi:

Lo spread fisso, come dice la parola stessa, non cambia. Ciò significa che a prescindere delle condizioni di mercato, lo spread resta invariato. Questo può essere ottimale nei momenti in cui c’è alta volatilità e quindi risulta più conveniente rispetto ad un tasso variabile.

Lo spread variabile, invece, varia a seconda della volatilità del mercato. Nei momenti di maggiore volatilità lo spread sarà più largo (quindi meno conveniente). Nei momenti di minore volatilità invece sarà più stretto (quindi più conveniente).

Broker CFD e Forex senza commissioni

Alla luce di quanto detto fino ad ora, quando si sente dire che un broker CFD non presenta commissioni, ciò è tecnicamente vero.

Tuttavia, occorre tenere presente lo spread e il livello di spread applicato ai singoli asset. Infatti, questo può variare di molto a seconda della categoria di asset sul quale si desidera negoziare.

Nel trading Forex gli spread sono molto bassi. Nel trading su criptovalute molto alti.

Non occorre sottolineare che per trovare gli spread più convenienti occorre rivolgersi ai migliori broker del Forex.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

A proposito di costi: lo slippage dei Broker

A proposito dei costi dei broker del Forex occorre parlare anche di un aspetto molto tecnico chiamato “slippage” o “requote”. Si tratta di uno slittamento sul prezzo operato dal broker quando si presentano situazioni di mancanza di liquidità nei mercati oppure in condizioni di mercato molto volatile.

Lo slippage o requote si presenta quando l’operazione è eseguita con un prezzo differente da quello offerto dal cliente, andandosi a pagare così più pip in confronto allo spread medio. Quando si fa trading di brevissimo termine e con un occhio sempre attento e veloce sulle news finanziarie, è un costo che può essere fastidioso da sostenere.

Per affrontare meglio questo problema, è ottimale chiedere informazioni al servizio di assistenza del broker per capire bene come gestisce i tempi delle notizie di mercato e nel caso, se offre consigli per proteggere i propri trader dallo slippage.

Per questo, si può decidere di decidere di effettuare operazioni con uno spread fisso. Così come evidenziato prima, questo può essere più alto ma vi è un’esecuzione immediata degli ordini e al prezzo che si desidera.

Insomma, lo spread fisso è decisamente più comodo.

Quando vi è un sistema dinamico di spread, invece, i prezzi possono variare a seconda della liquidità di alcune coppie valutarie.

Ottimale è quando si trova un broker che consente di scegliere tra spread fisso e variabile, ma come avete già intuito, si tratta di una scelta per esperti.

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona

Come guadagnano i broker di opzioni binarie e forex online

Forse la domanda che più gira in internet e nelle teste dei traders é: come fanno a guadagnare i broker di opzioni binarie e forex online?

La maggior parte della gente pensa che il broker faccia soldi solo quando il cliente perde i suoi soldi.

Di conseguenza, molte persone credono che le opzioni binarie siano una truffa, perché, secondo loro, il broker farà di tutto per prendere i soldi del cliente. In verità non è proprio così che stanno le cose.

Continua a leggere qui e scoprirai veramente come funzionano i broker e come guadagnano.

ATTENZIONE Aggiornamento Ultim’ora: se risiedi in Europa dal 2 luglio 2020 le opzioni binarie e le opzioni digitali possono essere utilizzate sono da trader professionisti.

Certamente ci sono alcune società di brokeraggio, che di fatto, trattengono i soldi del cliente perché in realtà non fanno alcun scambio o trading sul mercato. Questi aspettano solo che il cliente perda il suo denaro con l’unico fine di realizzare un profitto. MA ATTENZIONE: Questi broker di opzioni binarie devono essere chiamati con il loro vero nome e cioè TRUFFATORI.

Per evitare di incappare in questi ladri, truffatori, truffe o come le vuoi chiamare, devi sempre e solo scegliere una società di intermediazione che è regolata da un’autorità credibile come la CySEC e la CONSOB in Italia. Infatti tutti i broker di opzioni binarie che troverai in questo sito sono regolati e autorizzati da CySEC, CONSOB, REGAFI o AMF. (Dai pure un occhiata alla lista dei broker autorizzati qui).

Come fanno i broker a guadagnare soldi

Se prendiamo in considerazione solo i broker Forex tradizionali, allora i broker forex fanno i soldi principalmente sullo spread, cioè sulla commissione di entrata a mercato.

La “spread” funziona così: nel trading forex il prezzo di un bene viene quotato con 2 prezzi differenti: il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita di un bene, per esempio se guardiamo la quotazione della coppia forex EUR/USD quando apriamo un ordine, dobbiamo guardare il valore dell’ASK, cioè il prezzo della domanda, mentre quando andiamo in vendita dobbiamo fare riferimento al prezzo della vendita o BID.

La differenza tra i due prezzi è il cosiddetto spread, che è il profitto del broker. Cioè, il prezzo al quale acquistano il bene viene maggiorato da una commissione e questo markup è proprio lo SPREAD e quindi il loro profitto.

Se operiamo invece con le opzioni binarie potrai vedere un solo prezzo al quale il bene viene venduto che di norma i broker di opzioni binarie considerano come BID+ASK/2, cioè l’esatta metà tra prezzo dell’offerta e prezzo della domanda. E questo é proprio il motivo per cui le persone che fanno analisi su una piattaforma Metatrader 4 vedono che il prezzo è un po’ diverso mostrato dai broker di opzioni binarie.

Allora se non ci sono spread o commissioni come come cavolo fanno i broker a guadagnare?

Rendimenti o profitti: in ogni operazione di trading che immettiamo a mercato c’è un profitto che varia normalmente tra il 65% e l’88%. Questa percentuale è il nostro rendimento in caso di vincita. E sappiamo che se perdiamo, lasciamo sul tavolo il 100% del valore investito nell’operazione di trading. Molti broker offrono anche un rimborso in caso di perdita, di circa il 15%, ma quando lo fanno, abbassano la percentuale di profitto. In altre parole, il nostro profitto medio si attesta a circa il 75%, mentre la nostra perdita potenziale è al 100%.

In questo modo i broker realizzano un profitto quando i loro clienti fanno trading, in modo tale che più clienti fanno trading e più i broker guadagnano.

Facciamo a un semplice esempio:

  • I nserisci un ordine CALL di 10 euro nella coppia EUR/USD e nello stesso momento qualcun altro fa un ordine opposto in PUT di 10 euro sempre su EUR/USD. Uno perde e uno vince, giusto vero? Il vincitore riceverà il 75% di rendimento, il perdente invece perderà il 100% di quello che ha investito. E il broker si tiene la differenza, cioè il 25%. Il vincitore riceve quindi 7,50 euro per un totale 17,50 euro. Il perdente, perde l’intero ammontare di 10 euro. Il broker guadagna 2,50 euro. Questo è il loro guadagno. Quindi, coloro che pensano che i broker vogliono far perdere a tutti i clienti, il loro denaro si sbagliano di grosso perché, se tutti perdono le loro operazioni il broker andrà fuori dal mercato molto rapidamente. Nessuno é cosi fesso da operare con un broker che ti fa perdere soldi. Questo è proprio il motivo per cui alcuni broker aiutano i propri clienti fornendo o sponsorizzando corsi e video corsi come questi:
  • Ma che succede se in un particolare momento tutti i trader inseriscono ordini di CALL e tutti finiscono in guadagno (ITM)? A questo punto il broker perde ovviamente. Ecco perché il broker si tiene il 25% su ogni operazione o trade, per compensare i momenti in cui perde più. E ovviamente ci sono altri momenti in cui il broker vince più del 25%.

Statisticamente é però provato che ci sia una differenza tra la quantità degli ordini call e quelli put immessi a mercato pari al 60% per le CALL e il 40% per le PUT. Quindi la differenza percentuale tra call e put (60%-40% = 20%) è inferiore alla media di profitto che il broker fa su ogni trade (25%). Secondo i dati statistici tra perdite e guadagni, il broker guadagna circa il 7,5% medio. Il restante 17-20% è per compensare le situazioni “anomale”, le tasse, i tornei e i premi che il broker offre, ecc.

Ora facciamo un po’ di matematica: un 7,5% su tutte le operazioni e trades che i clienti eseguono tutti i giorni é tanto o poco?

Pensi che applicare un 7,5% su tutti trades sia abbastanza per permetter loro di sopravvivere?

L’aspetto fondamentale é che il broker abbia tanti clienti che fanno trading attivamente.

Se il cliente perde tutto e subito, sicuramente non continuerà ad essere un cliente.

Il broker sopravvive e guadagna realizzando quindi un profitto sul volume totale di scambi. Più grande è tale volume di trading, maggiore sarà il suo guadagno e quindi profitto. Naturalmente ci sono molte persone che perdono, ma non è a causa del broker, ma piuttosto, perché vogliono fare trading senza formarsi adeguatamente, guardano siti web che dicono che è molto semplice e facile realizzare un profitto.

Immagino che lo saprai che nella realtà non ci sono soldi facili. Senza lavoro, studio, tenacia e perseveranza, non è possibile fare soldi, non qui, e nemmeno altrove.

Ora che sai finalmente come il broker di opzioni binarie guadagna, comincia a formarti, ad imparare a leggere un grafico, le analisi tecniche e come usare gli indicatori. Se la spiegazione dell’articolo non ti é ancora ben chiara allora guarda il video di come guadagna il broker IQ Option:

Come guadagnano i Broker di opzioni binarie

Le opzioni binarie sono uno degli strumenti di trading di maggior successo negli ultimi anni. Questa “moda” ha fatto si che i Broker di opzioni binarie sono letteralmente esplosi. Sono si può contare centinaia di broker che offrono questo servizio, ma vi siete mai chiesto come realmente guadagnano i Broker di opzioni binarie?

Una cosa è certa, non lavorano per fare beneficenza e vista la tecnologia utilizzata, i server, il personale, le spese non sono irrisorie, anzi sono piuttosto elevate.
I broker di opzioni binarie devono coprire elevati costi ma devono anche guadagnarci, ma in che maniera lo fanno?

Partiamo dal fatto che la maggior parte dei broker di opzioni binarie, se non tutti non applicano commissioni e nemmeno alcuno spread, come invece sono presente nei broker forex. Il guadagno dei broker di opzioni binarie deriva principalmente da due fondamentali modelli: con l’utente o sull’utente.

Il primo modello, quello riferito al guadagno deriva con l’utente sono i broker più affidabili. Il sistema è complesso ma è sostenibile in quanto il trader che immette soldi nel sistema, il broker si preoccupa di coprirsi sui mercati finanziari “reali”, utilizzando strumenti complessi. Le eventuali vincite del trader sarà pagata con i profitti realizzati con questo tipo di operazioni a cui viene sottratto una piccola percentuale che è il profitto della piattaforma. I broker che lavorano con questo sistema avranno maggiori introiti maggiore il numero di trader che operano nella propria piattaforma. In questo caso più i trader guadagnano, più guadagna il broker.

Nel secondo caso, sull’utente, i broker guadagnano delle perdite dei loro clienti. Capita infatti che su 1000 trader almeno il 70% perde soldi e solamente il 30% guadagna e si riduce ad un 10% di chi guadagna regolamentare.
Questi broker di opzioni binarie dove il loro guadagni sono determinati dalle perdite degli utenti non sono affidabili. Il modello di business adottato non è nemmeno sostenibile e capita che alcune di questi sia costretto a chiudere. Non è semplice capire come lavora il broker a quale è il suo modello di business, di fatto sta che quelli autorizzati Consob di certo non funzionano con questo tipo di meccanismo.

All’interno dei sito abbiamo pubblicato una pagina di confronto con i migliori broker online. Trovi recensioni, bonus, promozioni, commenti e tutto quello che può essere utile per una giusta scelta

Scuola di Trading in 4 Volumi. Scarica i tuoi nuovi ebook sul trading!

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Like this post? Please share to your friends:
Tutto sulle opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: