Analisi di mercato per ogni trader nascente!

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Analisi di mercato per ogni trader nascente

Che si parli di un trader nascente, così come anche di esperti è sempre importante l’analisi di mercato, questo perchè riuscirà a fornirci delle risposte valide e spesso durature, nella nostra attività appena avviata con le opzioni binarie.

Sappiamo però che l’analisi di mercato non è sempre semplice e veloce, occorrerà molta pazienza e soprattutto sarà opportuno considerare un gran bel numero di aspetti che a lungo andare potrebbero fare la differenza, ecco perchè abbiamo deciso di illustrarvi qualche piccolo spunto che vi aiuterà a crescere in materia e stuzzicherà in voi la fantasia e la voglia di informarvi maggiormente, al fine di non farvi mai trovare impreparati in ogni situazione.

Nella tua analisi di mercato valuta tutto!

Bisogna valutare numerosi parametri in una corretta analisi di mercato, così come anche i mercati emergenti, che nel tempo sono divenuti un vero e proprio punto di riferimento; tra questi non possiamo certo non citare la Cina, che ad oggi possiede la più grande popolazione mondiale ed al momento è addirittura la seconda economia mondiale, motivo per cui, dovrete spostare la vostra attenzione anche su particolari di questo tipo, perchè è proprio in mercati di questo genere che potrete fare la vostra fortuna.

Valutiamo anche quelle che sono le due valenze principali, vale a dire la crescita ed il ribasso, che a sua volta sarà indicato come un vero e proprio rallentamento economico.

Si tratta di una dinamica destinata a cambiare giornalmente, la stessa che per certi versi viene definita la principale responsabile delle tante attività che si registrano sui mercati di tutto il mondo, ma non solo, essa va a contribuire anche al modo in cui le sorti di una determinata nazione sono influenzate positivamente o negativamente.

Analisi di mercato: l’oro è ancora un rifugio?

Nella vostra analisi di mercato cercate pur sempre di studiare ogni aspetto, così come anche le materie prime su cui investire; prendiamo l’esempio dell’oro, un metallo pregiato, che da sempre viene considerato come un rifugio sicuro, soprattutto in scenari pessimi, quali ad esempio i periodi di forte crisi.

Il metallo prezioso non smette mai di attirare attenzioni ed investimenti, soprattutto quando i commercianti mostrano grande preoccupazione per fenomeni come l’inflazione o per una crisi finanziaria massiccia.

L’analisi di mercato, può toccare dunque svariati argomenti, ecco perchè consigliamo vivamente di farci un pensierino, il tutto al fine di poter effettuare investimenti mirati durante la vostra permanenza su determinate piattaforme di opzioni binarie, ma soprattutto al fine di poter portare a casa ottimi guadagni nel tempo, andando ad evitare con largo anticipo determinati rischi.

Broker Forex Scalping

Il trading sul Forex è una questione di tecnica. Nel mondo odierno dove tutto scorre sempre più veloce, anche il trading sembra volersi adattare e mettersi al passo coi tempi forse è per questo che anche le metodologie di investimento si stanno evolvendo sempre di più in questa direzione che in sostanza prevede l’esaltazione assoluta del breve termine. E’ negli spazi stretti del breve e brevissimo termine che i traders di oggi preferiscono muoversi, per incamerare grandi somme di denaro giorno dopo giorno e dimenticarsi dei ritmi del trading sul Forex così come venivano vissuti in passato.

La tecnica di trading più in voga in questo momento è lo Scalping, un tipo di trading che esercita senza dubbio un fascino non indifferente sugli operatori grazie alle sue sorprendenti potenzialità. Sembra che ormai tutti vogliano fare propria questa tecnica ed abbandonare le vetuste strade del trading di lungo termine, ma davvero chiunque può considerarsi adatto all’utilizzo di tale tecnica? Lo Scalping ha fatto la fortuna di numerosi traders, ma è anche stato la rovina di molti altri che, impreparati, hanno scelto di praticarlo, quindi bisogna conoscere lo scalping ma poi usarlo con le dovute precauzioni!

Se a prescindere da tutto tu vuoi conoscere i dettami dello scalping e comprendere a fondo di cosa si tratta, qui ti offriamo una guida irrinunciabile alla tecnica di trading più aggressiva ed amata dai professionisti. Oltre a mettere sul piatto tutti gli aspetti fondamentali della materia, vogliamo offriti anche molto altro, ovvero una panoramica riguardante i broker online che ti permettono di usare la tecnica dello scalping e di farlo al massimo. Parleremo quindi di alcuni tra i migliori providers di Forex che con le loro piattaforme hanno deciso di offrire agli Scalpers (coloro che fanno scalping) tutti gli strumenti adatti per trarne risultati eccezionali.

Oltretutto qui ti presentiamo gli espedienti che utilizzano gli esperti di scalping e le varie tecniche che essi utilizzano per massimizzare le loro entrate in tempi molto brevi. Sebbene l’argomento trattato non sia dei più semplici, continuando nella lettura noterai come ci siamo sforzati per fare in modo che quello che leggi sia di tuo gradimento, chiaro e semplice dalla prima all’ultima parola. Non perdere la nostra guida allo scalping ed ai broker Forex migliori per attuare la tecnica di trading più i voga e più lucrativa mai ideata ed utilizzata dai traders che operano investimenti sui mercati finanziari.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Un’introduzione allo scalping

Lo scalping si caratterizza per essere una tecnica dal nome molto particolare. L’origine del nome di questa strategia di investimento ci deriva direttamente da una usanza particolare, praticata da alcuni gruppi di nativi americani che sono conosciuti a livello storico per essere stati i primi “scalpers” di sempre! Se hai visto qualche film che ricordasse le vicende dei nativi americani e dei loro rapporti tra tribù e coloni europei probabilmente hai anche assistito a qualche scena di scalping, ovvero l’usanza secondo la quale si estraeva dalla testa del nemico lo “scalpo” con un coltello o altri arnesi affilati adatti allo scopo!

Come tutte le pratiche culturali per i nativi americani questa pratica aveva un senso ben preciso. Rimuovere il cuoio capelluto dalle teste sanguinanti dei loro nemici aveva un forte valore simbolico dopo avere sconfitto il nemico in battaglia. Per i nativi rimuovere lo scalpo non era solo segno della supremazia stabilita sul nemico, ma anche un modo per assicurarsi il “potere” e le qualità della vittima e quindi renderla innocua, anche nel regno dei morti dell’aldilà. Lo scalpo quindi era considerato un vero e proprio trofeo di guerra e la sua asportazione era vissuta come un rituale magico pieno di significato e potenza.

Lo scalping oggi

Nell’epoca moderna e contemporanea probabilmente i primi che scelsero questa terminologia per indicare una nuova tecnica e stile di investimento allora nascente, non avevano ben chiaro il significato originario del gesto, ma in ogni caso decisero di adottare questo nome perché comunque esso riusciva a dare una idea di quello che loro fanno, non sul campo di battaglia, ma sui mercati finaziari. Gli Scalpers moderni cercano di “scalpare” dal mercato con un gesto rapido e veloce dei buoni profitti ed intascarseli per accrescere il loro potere… di investimento. Mettiamola così!

Cosa significa fare scalping?

Senza ombra di dubbio quando si pensa allo scalping ci si avventura nella tecnica di trading più estrema che sia stata ideata negli ultimi anni. Nei suoi elementi costitutivi lo scalping non è una tecnica complicatissima da applicare, ma il suo più grande vantaggio è la possibilità di speculare fortemente sugli andamenti dei prezzi, probabilmente come nessuna altra strategia permette di fare. Fare scalping vuol dire per la precisione: fare operazioni di trading che si aprono e si chiudono nello spazio di pochissimo tempo e che si caratterizzano per un rischio basso e sempre strettamente controllato.

Fare trading comporta diverse abilità e la capacità di fare alcuni tipi di analisi sull’andamento dei prezzi sui grafici di trading. Quando si sceglie di fare scalping però bisogna concentrarsi soltanto su alcuni tipi di analisi e si ha la libertà di scartare anche completamente i dati provenienti da studi di altro tipo. A volte gli scalpers possono infischiarsene anche dell’analisi tecnica che è pilastro di qualsiasi strategia di trading come forse già saprai. Gli scalpers non fanno previsioni ma si basano solo su quello che vedono nella sede del grafico. Le operazioni aperte overnight per loro sono aberrazione del trading, quelle intraday sono da evitare come la peste (sebbene si possa dire che lo scalping è un tipo speciale di trading intraday.

Sono diversi i vantaggi derivanti dall’utilizzo della tecnica dello scalping per fare trading online. Ad esempio, se hai una minima esperienza di trading saprai la grande importanza rivestita dalla necessità di seguire il trend di fondo del mercato per tutti gli operatori finanziari, ma per uno scalper non è tanto la tendenza principale che conta, non gli interessa che il mercato di trovi in fase rialzista o ribassista ne tanto meno laterale! Lo scalper è interessato solo al fatto che i prezzi siano vivaci, ricchi di movimenti ed oscillazione, in sostanza estremamente volatili e mutevoli. In questo modo ogni volta che si presenta l’occasione, lo scalper, come un cacciatore, è lì pronto a ghermire la sua preda, farla sua e sparire dal campo prima ancora di lasciare la benché minima traccia.

Il segreto degli scalpers

Sai, proprio per queste qualità ed abilità eccellenti che posseggono gli scalpers, essi si prestano ad essere la categoria di traders più invidiata ed ammirata dagli insiders del settore. Molti di coloro che scelgono vie più tradizionali di investimento non si spiegano il grande successo degli scalpers, ma gli basti sapere che dietro tali trionfi non si nasconde nessun mistero particolare, come sempre dietro l’abilità di scovare sempre in maniera veloce e precisa l’operazione giusta da fare, c’è soltanto una grande quantità di allenamento e dedizione assoluta alla tecnica. Gli scalpers sono convinti che per fare trading online non ci siano alternative e spesso credono di essere i veri guru del settore!

Certo quest’aria saccente e prevaricante attira su di loro le ire dei traders più tradizionali e votati alla sola analisi tecnica, soprattutto perché alcuni scalpers fanno del tutto a meno delle tecniche di analisi basate sugli indicatori,mentre per tutti gli altri operatori questa cosa è impossibile. Molti scalpers fanno esclusivamente affidamento sull book, ovvero un elenco di compratori e venditori per determinati beni di interesse, del quale un analista tecnico classico si serve solo occasionalmente, mentre uno che fa scalping può anche scegliere di usare solo il book per piazzare i suoi eseguiti al mercato. In pratica questa scelta serve a non “perdere tempo” nel fare analisi che potrebbero richiedere anche parecchi minuti e quindi cercare di fare il più grande numero di operazioni possibile nel più breve tempo possibile. Anche se poi al solo sentire che fare analisi tecnica equivale ad una perdita di tempo, alcuni traders imbraccerebbero il fucile!

Uno scalper si pone come obiettivo quello di entrare ed uscire dal mercato velocemente dal mercato esponendosi sempre ai minori rischi possibili grazie al fatto di impiegare porzioni di capitale infime e restare in posizione, soltanto se si rendono conto che sono entrati nella direzione giusta per poi uscire poco dopo. Forse per questo chi si basa prettamente sull’analisi tecnica dice di poter fare introiti più grandi rispetto ad uno scalper, ma la verità non è questa e continuando a leggere puoi scoprire perché.

In definitiva gli approcci all’attività di trading online possono essere diversificati e mutevoli, ogni operatore finanziario ha il compito di trovare le risposte che desidera in termini di strategie e tecniche di trading, farlo significa andare a scovare quell’approccio che più si confà alle proprie esigenze ed al proprio stile. Ecco quindi spiegato il nostro breve excursus sui “punti di vista” di diverse tipologie di trading. In ogni caso obiettivamente fare scalping è la tecnica che permette di fare profitti più velocemente ed a minimo rischio per ogni operazione ed è per questo che siamo qui a proporla ai nostri lettori. Ora dopo alcuni passaggi relativi agli ulteriori e numerosi vantaggi del fare scalping, passeremo subito a parlare dei broker Forex che ti permettono di mettere in atto la tecnica, ma prima è bene sottolineare ulteriormente

Broker Forex scalping: tutti i vantaggi

Se sei arrivato fin qui nella lettura del nostro elaborato allora significa che sei realmente interessato a fare profitti a partire dal breve e brevissimo temrine, se così non fosse questa non è la guida che fa per te. Proseguendo vogliamo insistere sugli incredibili vantaggi garantiti dalla tecnica dello scalping, sebbene parliamo di una tecnica piuttosto controversa, come abbiamo evidenziato nel nostro approfondimento precedente, ma i suoi punti di forza sono indiscutibili e se anche tu hai intenzione di diventare uno scalper certamente nei puoi godere in maniera enorme! Ecco quindi un elenco dei vantaggi dello scalping:

  • Guadagni quotidiani: la maggior parte dei traders odierni ricerca il guadagno immediato sicuro e quotidiano. Oggi si desidera una percezione costante degli introiti che si fanno grazie al proprio impegno e la tecnica dello scalping in questo sa offrire veramente quello che i traders di questo tipo cercano. Trade dopo trade si possono vedere i guadagni accumularsi sul proprio conto, apparentemente piccoli, ma costanti, i profitti si aggiungono gli un agli altri per formare a fine giornata di contrattazioni un ammontare da non sottovalutare. Pensa che uno scalper può fare anche centinaia di operazioni al giorno e riesce spesso ad ottenere il massimo dall’80% di esse. Chi opera su alti livelli con questa tecnica può arrivare a guadagnare anche centinaia di euro al giorno, certo un principiante non può pensare di ottenere gli stessi risultati, ma con il tempo ci si può avvicinare sempre di più. Intanto però si possono ottenere introiti “normali” che alla fine del mese equivalgono già ad uno stipendio.
  • Rischio controllato: risparmiare denaro è tutto nel trading per impedire che il capitale di investimento ne risenta, bene per risparmiare sui mercati finanziari bisogna sempre tenere sotto controllo i rischi e con lo scalping è ampiamente possibile farlo. Gli scalper in pratica non subiscono MAI perdite importanti semplicemente perché impiegano sempre una parte trascurabile del loro capitale in ogni singola operazione che intraprendono. Questo è logico perché se è vero che si fanno anche centinaia di eseguiti al giorno è bene evitare rischi inutili e cercare di gestire al meglio il capitale che si ha a disposizione che non sempre è troppo elevato. Con la tecnica dello scalping quindi puoi tenere il capitale sempre sotto controllo ed al sicuro semplicemente uscendo dal mercato non appena le cose si mettono male e si sono persi solo pochi centesimi di euro.
  • Puoi investire sempre: come abbiamo detto, un traders che opera in maniera tradizionale necessita che il mercato sia in trend per fare introiti importanti, altrimenti non si può guadagnare praticamente nulla, anzi si rischia seriamente di perdere. Quindi chi non fa scalping deve sempre attendere che il mercato intraprenda con decisione una certa direzione per poi partecipare al movimento. Se fai scalping dimenticati di queste limitazioni, perché dovunque ci sia un mercato che si muove anche in maniera irregolare tu puoi operare sfruttando anche le minime oscillazioni del prezzo. Questo è un vantaggio non da poco e molto invidiato dagli altri che partecipano al mercato Forex. Quindi anche se si guadagna poco dalle singole operazioni si guadagna sempre anche se il mercato ha bassa direzionalità a livelli che altri traders non possono nemmeno ravvisare.

I broker Forex adatti allo scalping

Come promesso ora vogliamo parlarti dei broker Forex che si candidano ad essere tra i più adatti in assoluto per mettere in pratica la tecnica dello scalping. Per quanto un trader possa essere bravo e navigato nel mettere in pratica una tecnica complessa come quella dello scalping, c’è sempre bisogno di avere al proprio fianco un broker all’altezza del suo compito che sia in grado di coadiuvare e semplificare l’attività di investimento dello scalper.

Fare svariate operazioni di trading consecutivamente non solo richiede che il trader sia capace di sostenere ritmi importanti, ma anche che i supporti tecnici e tecnologici dei quali si avvale possano agevolare tutto il procedimento senza mai fargli trovare intoppi lungo il percorso. Fare scalping è una tecnica di trading che lascia poco margine di errore perché considerando che le operazioni di trading devono essere aperte non appena si presenta l’occasione giusta e chiuse pochi secondi dopo, si capisce bene che la precisione e la tempestività sono qualità fondamentali che ogni trader deve possedere di suo, ma che devono essere esaltate anche dalla piattaforma di investimento.

Come è notoriamente riconosciuto gli unici autorizzati a fornire piattaforme di trading online sono proprio i broker Forex. Sono questi ultimi che sono chiamati a sviluppare, manutenere e sponsorizzare le proprie piattaforme per l’investimento per fare in modo che siano piccoli gioielli tecnologici a disposizione dei propri clienti. Purtroppo non tutti i broker sono in grado di offrire programmi per le negoziazioni che siano aggiornati, veloci e di ultima generazione e quindi adatti a fare investimenti nello scalping, ma ve ne sono alcuni che ti garantiscono una operatività su altissimi livelli ed una facilità dell’utilizzo della piattaforma impressioanante. Eccoti presentati 3 broker forex che ti permettono di fare scalping e guadagnare in maniera sorprendente con questa tecnica di trading!

Broker forex scalping eToro

Etoro è un’altra alternativa interessante se intendi fare scalping sul Forex. Si tratta di un broker del tutto speciale e particolare grazie al fatto che ha sempre la ferma intenzione di introdurre delle novità importanti nel settore. Etoro si adatta allo scalping perché con la sua piattaforma ha fatto della velocità e dell’esecuzione precisa degli ordini a mercato un fiore all’occhiello, ma non solo. Se sei un utente che non ha mai fatto scalping ma vuole capire bene quali possono essere le soluzioni migliori per farlo… Ti basta copiare le strategie degli altri iscritti ad eToro che lo fanno!

Il broker ha inventato una piattaforma sociale dove gli utenti possono scambiarsi opinioni e copiarsi tra di loro. Se tu vuoi fare scalping quindi trova quelli già lo utilizzano e copia le loro strategie, a patto che siano efficaci. Per scoprire se lo sono consulta i risultati ottenuti nel profilo del trader che ti interessa ed il gioco è fatto!

Broker Forex Scalping XM

Infine ti consigliamo di iscriverti e depositare su XM per fare trading con la tecnica dello scalping, da molti riconosciuto come uno dei broker migliori proprio per applicare questa tecnica. In pratica il punto di forza del broker è che richiede un deposito minimo talmente basso che chiunque può permetterselo per provare a fare scalping. Solo 5€ per iscriversi ed iniziare a negoziare. Certo noi ti consigliamo di depositare qualcosa in più altrimenti rischi che il tuo capitale sia veramente troppo piccolo per avere successo, ma resta il fatto che questa sia una occasione unica e conveniente per iniziare una carriera da trader e farlo con lo scalping su una piattaforma di trading di qualità come quella di XM.

Conclusioni

Infine vogliamo sottolineare un aspetto in particolare che permette a questi broker di farsi riconoscere come quelli più convenienti per fare scalping: stiamo parlando della possibilità di risparmiare denaro su tutte le operazioni. Per prima cosa 3 broker del calibro di 24fx, eToro e XM ti consentono di operare a costo 0 per l’apertura e la chiusura delle operazioni, ma inoltre riguardo al classico costo del trading che consiste nello spread, essi fanno in modo di contenere i costi che graverebbero sulle spalle degli utenti, mantenendo le cifre su una soglia più che contenuta, di pochi centesimi per operazione: parliamo di 1 o 2 pips sulle maggiori coppie di valute del Forex. Niente male considerando che uno scalper come abbiamo sottolineato può arrivare a fare anche centinaia di eseguiti al giorno.

Tutorial: Day Trading

aggiornato: 24 Marzo 2020

Richard ha più di vent’anni di esperienza sui mercati finanziari e pubblica su CNBC, NASDAQ, Economy Watch, Motley Fool e Wired Magazine

Per day trading si intende l’acquisto o la vendita di strumenti sui mercati finanziari nel breve periodo. Come suggerisce il nome, i trader che praticano il day trading apriranno e chiuderanno una posizione nello stesso giorno di apertura dei mercati. In molti casi, i trader apriranno e chiuderanno più di una posizione al giorno, in base a quante opportunità offre il mercato.

Le strategie per un day trading di successo mirano a sfruttare piccole oscillazioni dei prezzi all’interno dei trend giornalieri. Ovviamente, in assenza di una strategia efficace il day trading può rivelarsi molto rischioso. Ecco perché è molto importante che un trader acquisisca conoscenze approfondite sui principi che regolano il day trading. In questo tutorial vedremo alcuni dei fattori che i trader devono tenere a mente quando comprano o vendono certi strumenti all’interno della stessa giornata.

INDIVIDUARE LE OPPORTUNITÀ E APRIRE LE POSIZIONI

Nel day trading i profitti vengono dalle oscillazioni giornaliere di varie tipologie di strumenti (azioni, Forex, criptovalute, opzioni e commodity). Dopo aver scelto un determinato strumento è fondamentale avere una strategia comprovata e limitarsi a operare negli scenari che soddisfano tutti i criteri della strategia. I nuovi trader spesso fanno l’errore di credere che l’unico modo per avere buoni profitti è avere posizioni aperte in ogni momento. Purtroppo questa mentalità può avere un effetto negativo e spesso porta a perdite evitabili.

Per questa ragione un trader di successo deve entrare nel mercato solo a determinate condizioni e saper aspettare l’opportunità che soddisfa tutti i requisiti. Ovviamente questo richiede non poca pazienza e spesso porta a perdere alcune opportunità. Ma l’importante è non soffermarsi troppo sulle occasioni perse e ricordarsi il famoso detto:

“È meglio essere fuori dal mercato e desiderare di essere dentro, che essere dentro e desiderare di essere fuori”.

Per stabilire quale situazione è la più rilavante per il day trading guardando alle occasioni di compravendita è necessario considerare tre fattori chiave:

Il volume: I volumi di trading misurano quante volte uno strumento viene comprato o venduto in un determinato periodo di tempo. Il trader deve osservare i volumi medi della giornata prima di decidere di aprire una posizione comprando o vendendo lo strumento. Alti volumi indicano un interesse del mercato verso lo strumento e questo può essere un segnale di un nuovo trend in formazione. È importante ricordare che la crescita dei volumi può avere un effetto sia positivo sia negativo sul cambiamento dei prezzi. Tutto dipende dalle aspettative prevalenti nel mercato. La maggior parte degli investitori è rialzista o ribassista? La risposta a questa domanda determina la direzione che prenderà il mercato nel trend nascente.

La liquidità: La liquidità del mercato permette al trader di entrare o uscire dal mercato a prezzi favorevoli. Ad esempio, i mercati che hanno una bassa liquidità spesso generano slippage che può portare a un ampio spread tra denaro e lettera (e quindi maggiori costi di trading) al crescere dei prezzi. Nel day trading i trader aprono varie operazioni al giorno sperando di ottenere vari piccoli profitti. Se tali profitti vengono ridotti significativamente dai costi di trading, il guadagno totale può esser molto basso.

La volatilità del prezzo: La volatilità del prezzo dà una misura delle potenzialità di cambiamento dei prezzi sul mercato. Nella sua forma più semplice, la volatilità può essere la differenza tra i massimi e i minimi di prezzo (in un determinato periodo di tempo). Questa differenza crea un intervallo di trading che può essere sfruttato per definire i parametri di una operazione. Come regola generale, più alta è la volatilità maggiori sono le potenzialità di guadagno (o di perdita).

STABILIRE OBIETTIVI DI PROFITTO REALISTICI

Le strategie di day trading non hanno bisogno che tutte le operazioni portino a dei guadagni per generare profitti considerevoli. Infatti, molti trader esperti hanno circa il 50-60% di successo nelle proprie posizioni. Come è possibile che un trader che fallisce il 50% delle proprie posizioni sia redditizio? Non significa che il numero di operazioni di successo è compensato da quelle in fallimento e quindi il guadagno è zero?

Non necessariamente. Il trucco sta nell’impostare la propria operatività in modo che le posizioni vincenti guadagnino più di quando perdano quelle perdenti. Come regola generale, un buon obiettivo di profitto corrisponde a tre volte la possibile perdita. Se si mantiene questa regola aurea, il day trading può portare a guadagni nel lungo termine anche perdendo nella maggior parte delle posizioni. È importante ricordare che gli obiettivi devono essere fissati guardando allo specifico mercato, ai suoi intervalli di prezzo e alla sua volatilità potenziale. Bisogna sempre assicurarsi che la perdita potenziale sia sempre limitata a una determinata percentuale per proprio conto (generalmente il 2%). Se non si rispettano queste semplici regole, l’andamento di mercato può portare a sostanziose perdite.

L’ANALISI TECNICA NEL DAY TRADING

Nel day trading i trader usano spesso un’ampia gamma di strumenti per l’analisi tecnica. Ecco alcuni dei più comuni strumenti utilizzati nell’analisi tecnica:

  • Medie mobili
  • Punti pivot
  • Oscillatori stocastici
  • Average directional index (ADX)
  • Parabolic SAR
  • Analisi del trend

Molti di questi indicatori possono essere usati in combinazione per trovare la giusta opportunità. Tuttavia, si sconsiglia di utilizzare più di tre indicatori per l’analisi tecnica nello stesso momento (i segnali potrebbero essere troppo contrastanti).

STRUTTURARE L’OPERAZIONE

Dopo aver stabilito una determinata strategia di trading (basata su fattori come volume, volatilità, take profit e stop loss) il trader deve concentrarsi sul grafico dei prezzi del mercato e valutarne la situazione attuale. Come regola generale, è una buona idea chiudere le operazioni se il ragionamento che le ha generate viene contraddetto dal mercato.

Ad esempio, un’operazione day trading che si basa sul mantenimento dei prezzi all’interno di un determinato intervallo dovrebbe essere chiusa se i prezzi escono da tale intervallo. Allo stesso modo, un’operazione in profitto dovrebbe essere chiusa quando i potenziali guadagni cominciano a deteriorarsi. Ad esempio, una posizione che si basa su un trend rialzista dovrebbe essere chiusa se i prezzi si arrestano attorno a una resistenza storica dopo un’ascesa significativa.

STOP LOSS E ORDINI A LIMITE

Quando si dice che il trader deve limitare le perdite, si intende che il trader deve impostare uno stop loss o un ordine a limite ogni volta che apre una posizione sul mercato. Infatti gli stop loss sono fondamentali per proteggersi durante i periodi di volatilità del mercato.

Se una notizia inaspettata influenza il mercato, i trader senza protezione (senza stop loss) possono veder scomparire tutti i propri guadagni registrando considerevoli perdite. Un’operazione in perdita non è mai una bella cosa. Ma chiudere una posizione in perdita permette al trader di fare un passo indietro e ricercare nuove opportunità di trading in altri punti del mercato.

TRADING IN TEMPO REALE

Nel day trading vengono usati vari metodi per avere successo sul mercato. Ogni situazione ha i propri rischi e le proprie possibilità di guadagno, quindi alcune strategie sono migliori di altre a seconda del contesto in cui verte il mercato. Ora vedremo quattro tra le strategie più popolari impiegate dai trader più esperti.

Scalping: si tratta di una strategia di day trading molto popolare che consiste nel chiudere la posizione quasi subito non appena entra in profitto. In questa strategia i profitti tendono a essere molto variabili dato che spesso le operazioni sono chiuse manualmente non appena il mercato incomincia a cambiare direzione.

Un trader esperto nello scalping nota immediatamente il momentum negativo sul grafico dei prezzi a 5 minuti e apre una posizione in vendita per 1.510 $. Non appena l’indicatore RSI entra in ipervenduto, il trader chiude la posizione in profitto.

Trading sul momentum: si tratta di gestire la propria operatività in base alla forza implicita ai trend visibili ogni giorno. Il trader cercherà opportunità sostenute da un aumento dei volumi, che spesso indica la validità della direzione del trend.

Ecco un trading di momentum che si basa sulle linee di trend del grafico. Non appena emerge una linea di trend rialzista, il trader esperto identifica un cambiamento nel momentum del mercato e acquista il greggio a 56,20 $.

  • Take profit alla resistenza precedente: 57,40 $
  • Stop loss fissato a 55,90 $, rendimento-rischio 3 a 1

Sul grafico dei prezzi appare chiaro come il segnale dato dal momentum viene confermato, e il prezzo del greggio continua la propria ascesa lungo la linea di trend. Un profitto per il trader.

STRATEGIE DAY TRADING AVANZATE: PUNTI PIVOT E FADING

Fading: si tratta di una strategia che vende uno strumento dopo un importante trend in rialzo e compra dopo un importante trend al ribasso. Le strategie di fading si basano sull’assunzione che se il mercato raggiunge un picco (negativo o positivo), molto probabilmente tornerà sui propri passi. I trader più conservativi tendono a vedere questa strategia come rischiosa perché la maggior parte del momentum del mercato sta lavorando contro la posizione aperta.

Punti pivot: in questa strategia le operazioni vengono studiate in base alla volatilità potenziale dello strumento. Il trader mira a comprare ai minimi di mercato e vendere ai massimi ogni giorno. Take profit e stop loss sono definiti in base ai livelli di supporto e resistenza che definiscono l’intervallo di trading.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Like this post? Please share to your friends:
Tutto sulle opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: