Alternativa a 24option. Pro e contro

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Alternativa a 24option. Pro e contro.

Prima di buttarvi a capofitto sulle opzioni binarie e sul trading online, è consigliabile fare un bel giro di perlustrazione, alla ricerca di quelli che sono i broker più competitivi e che maggiormente si avvicinano alle esigenze di ognuno di voi.

Al giorno d’oggi ce ne sono tanti, forse troppi, alcuni offrono strumenti davvero interessanti, altri sono leggermente più impegnativi, ma dalla loro hanno una regolare licenza che per molti può significare maggior chiarezza e soprattutto sicurezza.

Questo non è affatto un dettaglio di poco conto, ci sono stati casi di traders che essendosi affidati a broker poco conosciuti, sprovvisti di licenza, hanno visto in un attimo sparire i propri investimenti, guadagni e depositi, quindi una vera e propria disfatta che non solo lascerebbe l’amaro in bocca, ma anche tanto nervosismo e sfiducia verso una realtà che merita grandi riconoscimenti.

Tutti conosceranno il broker 24option, davvero molto dinamico e ben fatto, il quale offre anche la possibilità di operare almeno inizialmente con un conto demo, ma oggi vi parlerò di una nobile alternativa, ovvero quella offerta da Banc de Swiss.

Banc de Swiss, il broker nel dettaglio

Si tratta di una realtà molto giovane, che già di per se sta facendo registrare pareri positivi dai tantissimi traders, ha un ottimo servizio clienti e può vantare una regolare licenza CySEC!

Il deposito minimo è davvero molto basso, si parla di 100€, quindi alla portata di tutti, inoltre ci sono tantissime tipologie di scelta per operare online, a partire dalle opzioni binarie che rappresentano da sempre un vero fiore all’occhiello e che permettono anche di portare a casa interessanti guadagni.

Ma tra i punti forti di questo interessante broker, possiamo trovare anche:

– Un programma VIP, a seconda del livello;

– Una licenza CySEC che non va assolutamente presa sottogamba;

– Un servizio clienti veloce e perfetto, disponibile anche in italiano;

– Guadagni molto alti, che possono arrivare all’85%;

– E’ presente anche un’assicurazione sulle perdite;

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

– Non manca la Option-Builder;

– Pagamenti e depositi semplici ed alla portata di tutti.

Insomma, cercate di non fissarvi sempre con i soliti brokers, ma valutate le alternative, che nel tempo stanno crescendo e riescono ad offrire novità sempre più interessanti e margini di guadagno che possono seriamente fare la differenza!

Widiba: Pro, Contro e migliori alternative

Pubblicato: 29 Novembre 2020 – Modificato: 17 Dicembre 2020 – di Claudio

Widiba è una piattaforma di trading affidabile? Facente parte del gruppo Monte dei Paschi, dal 2020 si è lanciata nel campo del Trading Online.

Così come altri istituti simili, offre ai suoi correntisti la possibilità di negoziare sui mercati comodamente da casa. Ma a quali condizioni? Noi della redazione di Investire in Borsa, da anni punto di riferimento per gli investitori di tutta Italia, abbiamo effettuato un’analisi dettagliata del servizio offerto da Widiba.

Pur essendo un ente assolutamente sicuro e certificato, presente degli svantaggi notevoli. In primis, il fardello dei costi fissi che molti istituti tradizionali non riescono a superare. Fare trading con Widiba è sicuro, ma anche molto costoso. Quale alternativa? Non possiamo dimenticare che in Italia ci sono operatori altrettanto sicuri (regolamentati Consob) ma decisamente più economici.

Ci riferiamo a broker cosiddetti “zero commissioni” come eToro o Trade.com. Nei prossimi paragrafi, avremo modo di analizzare per bene ogni singolo aspetto.

Widiba: La storia

La parola Widiba deriva dalla fusione di tre termini: Wise-Saggio, Dialog-Dialogo, Bank-Banca. Widiba oggi non solo è una piattaforma di trading, ma è anche una banca a tutti gli effetti.

La Banca Widiba S.p.A nasce l’8 novembre del 2020 come banca online del gruppo Monte dei Paschi di Siena. Viene considerato come uno dei pilastri per creare il rilancio del gruppo. Widiba ha ereditato da MPS l’Area Sviluppo Banca Online, Dipartimento Operativo Rete Promozione Finanziaria e Servizio Promozione Finanziaria. Widiba gestisce quindi oggi i servizi di consulenza patrimoniali che un tempo erano di Monte dei Paschi di Siena.

Il 2020 è l’anno in cui Widiba entra nel mercato, con 100 milioni di euro di capitale.

Già a fine 2020 i clienti sono circa 139 mila e 6,5 miliardi di raccolta.

Nel 2020 Widiba entra nel settore mutui e prestiti personali grazie alla collaborazione con Findomestic Banca. Widiba fa parte del fondo interbancario della tutela dei depositi e al Conciliatore Bancario, all’Arbitro Bancario Finanziario e alla Camera di Conciliazione e Arbitrato presso la CONSOB.

Al 2020, la Banca può vantare circa 200 dipendenti. Le persone chiave della banca sono Paola Demartini (Presidente), Riccardo Quagliana (Vicepresidente) e Andrea Cardamone (Amministratore Delegato).

Widiba: caratteristiche principali

La piattaforma di Widiba Trading è una soluzione per investire online in 22 mercati mondiali che possono essere negoziati in praticamente tutte le valute.

Con Widiba Trading è possibile fare trading su:

È disponibile anche un portafoglio demo per simulare eventuali ordini di acquisto e di vendita. I grafici sono totalmente personalizzabili ed interattivi.

Per completezza, ci teniamo a segnalare che Widiba non prevede il trading online sul forex e criptovalute. Piattaforme come eToro, al contrario, presentano tutti i mercati più importanti: Azioni, Forex, Criptovalute, Materie Prime, Indici e molto altro ancora.

La piattaforma di Widiba è abbastanza completa. L’abbiamo provata e risulta essere molto ben fatta. Risulta però totalmente differente da quella di Trade.com, che crediamo sia più facile ed intuitiva. Infatti, non crediamo che un utente alle prime armi possa trovare l’utilizzo dell’app Wibida semplice fin da subito.

Abbiamo trovato numerose difficoltà nell’utilizzarla, per via del fatto che si tratta di una piattaforma Web-Based. In altre parole, non è possibile scaricarla sul nostro Desktop e di conseguenza il suo funzionamento è molto più lento. Soprattutto se non disponiamo di una connessione internet iper-veloce.

Widiba: E’ una piattaforma sicura?

La risposta a questa domanda è affermativa. La piattaforma è assolutamente sicura. Non potrebbe essere altrimenti, dal momento che alla base c’è un gruppo bancario che ha vinto diversi premi, come per esempio quello per la miglior rete di consulenti finanziari. Widiba, inoltre, ha vinto premi per l’innovazione finanziaria. La banca è quindi assolutamente sicura. Non dimentichiamo infatti che si tratta di una realtà controllata a livello internazionale oltre che in Italia. Alla luce di questo aspetto si può stare tranquilli per quanto riguarda la sicurezza del broker.

Quando si comincia a fare trading online bisogna però fare un passo in più e considerare anche la convenienza di una determinata piattaforma. Per approfondire tale aspetto, in merito a Widiba abbiamo preparato un piano con tutti i costi e le commissioni da sostenere, al fine di confrontarlo con altri operatori qualificati che operano con i contratti CFD. Scopriamolo nel successivo paragrafo.

Widiba: Costi e commissioni

Quando parliamo di trading bancario in genere si parla sempre di un trading piuttosto costoso. Per operare sui mercati finanziari con Widiba è necessario fare fronte a 3 spese principali:

  • Costi di Spread
  • Costi per il conto corrente
  • Commissioni sul trading

Quindi abbiamo 3 ordini di costi da sostenere e questo non può essere sottovalutato da un trader che ci tenga davvero al proprio money management. Insomma, se è vero che i costi all’apertura del conto corrente ammontano a zero, dopo i primi 2 anni la musica cambia.

I costi per tenere aperto il conto arrivano a 20 euro l’anno. Certo, una somma non certo molto grande, ma è il totale di tutte queste piccole spese che alla fine va a pesare sulle spalle dell’utente. Insomma, non il modo migliore per speculare in borsa.

Come sempre il problema dei broker di tipo bancario sono le commissioni. Purtroppo, non esistono broker bancari con servizio gratuito. Soltanto i broker di trading online come eToro riescono a mantenere le spese a zero per i loro clienti e fanno pagare solo lo spread. Il problema principale, dunque, sono le commissioni di trading fisse sugli ordini eseguiti. Queste possono rappresentare un vero e proprio salasso, soprattutto per utenti che non hanno budget di investimento altissimo.

Un esempio pratico

Ecco un quadro di quanto bisogna pagare:

  • Sui titoli italiani la commissione è variabile dello 0,15% con un minimo di 5 euro ed un massimo di 25 euro;
  • Commissione del 0,15% per i mercati esteri quelli esteri, con un minimo di 10 euro ed un massimo di 25 euro.

Quindi, facendo un rapido calcolo si può ragionare su quanto serve: fare un numero di operazioni mensili considerevole porta ad altrettanti considerevoli costi. Se un’operazione costa un minimo di 5€ significa che fare 100 operazioni al mese costa €500, nel migliore dei casi.

Insomma, una cifra che soprattutto in presenza di piccoli investimenti va ad inficiare e non poco i nostri guadagni! Per quanto Widiba risulta più economica di piattaforme bancarie come Hello Bank, MoneyFarm o WeBank, è ancora molto lontana dall’eccellenza raggiunta da Broker come eToro.

Scopriamo quindi il modo migliore per ovviare a questo problema.

I vantaggi del Trading senza commissioni

Quindi, se si desidera fare trading senza commissione e risparmiando sui costi di un conto corrente, qual è la soluzione? Bisogna semplicemente scegliere dei broker che non impongano queste o altre spese ai propri utenti.

In realtà, non è affatto raro riuscire a trovare intermediari senza costi aggiuntivi basta cercarli. In Italia operano con grande seguito e da molti anni alcuni dei migliori broker senza commissioni a livello mondiale. Non dover pagare commissioni di negoziazione è fondamentale perché comporta alcuni vantaggi per i traders come:

Più disponibilità: risparmiare sulle commissioni significa avere la possibilità di disporre di un capitale maggiore nelle proprie tasche. Più soldi significa potenzialmente anche maggiori profitti.

Miglior Money Management: migliorare la gestione del denaro negli investimenti significa fare performance migliori e ammortizzare meglio le inevitabili perdite che di quando in quando capitano nel trading.

Fare previsioni accurate, studiare i mercati e dotarsi di un buon money management, sono tre delle tecniche più importanti per avere successo nel trading online.

Widiba: ecco le migliori alternative

Esaminiamo adesso due soluzioni alternative a Widiba per un Trading online profittevole. Trattasi di piattaforme “zero commissioni” e regolamentate dalla nostra Consob, il massimo della garanzia per ogni investitore.

Social Trading (Copia i migliori)

Semplice ed intuitivo ➥ Inizia *Si applicano termini e condizioni Piattaforma: investous
Deposito Minimo: 250€
Licenza: Cysec

Corso trading gratis

Segnali di trading gratis ➥ Inizia *Si applicano termini e condizioni Piattaforma: trade
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec

Corso trading gratis ➥ Inizia *Si applicano termini e condizioni Piattaforma: plus500
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec

Sicura e affidabile ➥ Inizia *Si applicano termini e condizioni Piattaforma: iqoption
Deposito Minimo: 10€
Licenza: Cysec

Demo Gratuita Illimitata

Deposito minimo basso ➥ Inizia *Si applicano termini e condizioni

eToro

Quando si parla di alternative valide a Widiba, è necessario chiamare in causa eToro. Questo broker è degno di nota prima di tutto perché legale (dotato di autorizzazione a operare da parte della CONSOB e di licenza CySEC). I suoi vantaggi vanno ben oltre a questo aspetto oggettivamente importantissimo. eToro è infatti il punto di riferimento online per il Copy Trading.

I vantaggi del Copy-Trading

Questo meccanismo ha rivoluzionato il modo di fare trading dal 2007, anno in cui eToro è stato lanciato online. Grazie al Copy Trading, chi vuole guadagnare con il trading può farlo copiando automaticamente e gratuitamente le scelte di chi ha ottenuto successo investendo sui mercati finanziari.

Gli investitori in questione nel linguaggio del broker sono definiti come guru e condividono le loro strategie tramite bacheche gratuite. Sì, si tratta di un meccanismo simile a quello di social network come Facebook. Non è infatti un caso che eToro sia conosciuto anche come il social network degli investimenti.

Abbiamo scelto di parlarti di questo broker perché si tratta di una piattaforma estremamente semplice. Infatti, consente anche a chi parte da zero di iniziare a fare trading. Da non dimenticare è anche la sua gratuità. eToro permette infatti di investire senza commissioni.

Il Conto demo

Tra i suoi vantaggi, è possibile annoverare pure la presenza di un ottimo conto demo. Grazie a questo strumento, è possibile “allenarsi” senza rischiare nulla. L’utente che lo apre opera infatti con denaro virtuale.

Grazie al conto demo, è possibile accedere alle schede personali dei singoli guru. Questi ultimi sono selezionabili mettendo in campo diversi criteri, che vanno dall’asset di interesse, al Paese di provenienza, fino al periodo di attività e al numero di copiatori. Ricordiamo inoltre la possibilità di informarsi sul livello di rischio medio dei singoli investitori.

Dopo qualche ora di “allenamento” con il conto demo, arriva ovviamente il momento di fare il salto di qualità e di aprire il conto con denaro reale. Per attivarlo, è necessario effettuare un deposito minimo di 200 euro, cifra accessibile e in ogni caso inferiore a qualsiasi investimento necessario per acquistare azioni sui mercati.

Accorgimenti utili per il Copy Trading

Un ultimo ma importantissimo consiglio: utilizzare eToro per guadagnare sui mercati non significa aprire un conto e sperare che il broker faccia tutto da solo. Per ottenere risultati è infatti necessario monitorare costantemente le performance degli investitori seguiti. Insomma, bisogna farsi trovare pronti ad “aggiustare” la situazione.

Fondamentale è che siano almeno 5/6. Seguire un solo guru è infatti molto rischioso! Seppur bravo, si tratta comunque di un essere umano che può sbagliare!

Trade.com

Trade.com è una piattaforma di investimenti finanziari estremamente seria e professionale. Spesso viene menzionata dagli addetti ai lavori fra le più affidabili all’interno del panorama dei broker di settore. Nel corso degli anni, hanno dimostrato sul campo di combinare un’eccellente offerta finanziaria ad una grande trasparenza in termini di rispetto delle normative in vigore e dei suoi clienti.

Il deposito minimo per aprire un conto live con Trade.com è di 100 euro. Per finanziare il proprio account si possono scegliere molti modi tra cui carta di credito o di debito, bonifico bancario, portafoglio virtuale. E’ noto che prelevare il capitale da un conto Trade.com è facile, sicuro ed immediato: dopo tutto le opinioni su Trade.com sono altamente positive, basta fare una veloce ricerca su Google per rendersene conto.

Trattasi di un broker regolamentato dal CySEC. E’ quindi in linea con la Direttiva Mifid. Tali enti disciplinano in maniera ferrea l’erogazione di servizi finanziari e di investimento e le cui licenze ad essi collegate garantiscono, in maniera certa, l’alto profilo di una società autorizzata.

Offerta Formativa

Chi vuole approfondire, ha la possibilità di scaricare un ottimo Ebook che spiega, nel dettaglio ma con parole semplici, come si guadagna con il trading online. Questo Ebook ha avuto un successo clamoroso, con centinaia di migliaia di download.

Come mai tanto successo? Per prima cosa, è gratis. Purtroppo molti corsi di trading sono a pagamento (ce ne sono alcuni che costano anche 7.000 euro) eppure non arrivano nemmeno lontanamente al livello di chiarezza e utilità del corso di Trade.com.

Inoltre, la maggior parte dei corsi a pagamento sono difficilissimi da comprendere perché pieni di termini tecniche che un principiante, giustamente, non conosce. Poi sono corsi prevalentemente teorici, quindi non insegnano nulla di utile dal punto di vista pratico.

Il corso di Trade.com, invece, è disponibile per tutti gratuitamente, molto orientato alla pratica e non contiene termini tecnici complessi. Perlomeno, quando ci sono spiega chiaramente il loro significato. Inoltre, è molto marcato sull’aspetto pratico senza perdite di tempo teoriche.

Il Conto Demo

I vantaggi della piattaforma di Trade.com non finiscono certamente qui. La piattaforma in questione consente di operare praticamente gratis. Infatti, i costi per operare sono ridotti semplicemente allo spread (la differenza tra il prezzo d’acquisto e di vendita) che è l’unico guadagno del broker. Non ci sono commissioni, markup o altri tipi di costi nascosti applicati.

Inoltre, la piattaforma mette a disposizione in maniera totalmente gratuita, una Metatrader d’investimento demo, senza alcun tipo di vincolo e totalmente illimitata. Con questa soluzione è possibile fare trading in modalità totalmente virtuale, per iniziare ad esercitarsi con il trading online senza rischiare di perdere il propri sudati soldi.

I segnali di Trading

Tra le caratteristiche più apprezzate offerte dal broker Trade.com annoveriamo la possibilità di ricevere gratuitamente eccellenti segnali di trading. In pratica si tratta di indicazioni precise su condizioni di mercato particolarmente interessanti.

Questi segnali hanno un livello di affidabilità veramente elevato, servizi con previsioni così accurate hanno di solito un costo di abbonamento mensile superiore ai 1.000 euro. Nel caso di Trade.com, invece, il servizio è completamente gratuito.

Widiba: Utilizza le criptovalute?

Grazie alle incredibili performance fatte registrare negli ultimi anni dalle criptovalute, pensare di creare un portafoglio investimenti senza coinvolgere almeno una valuta virtuale ad oggi sembra impensabile.

Nonostante pochi comprendano il vero potenziale delle criptovalute per fare trading, queste restano un asset di tutto rispetto, bisogna dire però che solo pochi broker di trading online sono in grado di offrire il trading su di esse. Per fortuna i migliori si sono già organizzati e grazie ai CFD su criptovalute permettono di fare negoziazioni profittevoli su questo mercato emergente.

Purtroppo i broker di trading bancario hanno deciso di fare una specie di boicottaggio nei confronti delle criptovalute e sembra che nessuno di essi offra il trading su questo asset molto moderno e vantaggioso. Il stesso servizio trading di Widiba non comprende anche le criptovalute tra gli asset disponibili e questo è uno svantaggio non secondario per i traders.

Chi desidera approfittare del trading di criptovalute, comprese le negoziazioni in Bitcoin, ha però molte alternative a disposizione tra proprio eToro e Trade.com. Le criptovalute non sono percepite come un asset “sistemico” e per questo vengono scartate a priori dal discorso bancario. Chi sceglie Trade.com però potrà fare trading non solo su Bitcoin, ma anche su molte altre criptovalute tra cui Bitcoin ed Ethereum.

Widiba: Conclusioni

Widiba è una soluzione affidabile che consente di investire sui mercati finanziari in modo sicuro. Purtroppo, ha una serie di controindicazioni che abbiamo elencato nell’articolo, su tutte le commissioni troppo elevate.

Inoltre, occorre necessariamente essere correntisti della banca per poter fare Trading e la piattaforma, seppure buona, non è al livello delle migliori. Insomma, di certo non è assolutamente una truffa come Bitcoin Future oppure PT Banc, tuttavia ci sono soluzioni migliori per fare un buon Trading online.

Fineco è una truffa?

Per investire online oggi esistono davvero tante possibilità. Una di queste, come ben saprai, è la piattaforma di trading della banca Fineco, uno dei più celebri istituti di credito in Italia. Si tratta di una truffa o di una soluzione sicura? Di messaggi con questa domanda ce ne sono arrivati tanti, motivo per cui abbiamo deciso di scrivere questa guida. Se sei qui, significa che ti interessa perché hai sentito parlare di Fineco da un amico o perché hai visto un annuncio pubblicitario di questa banca sui social.

La prima cosa da dire prima di entrare nel vivo delle caratteristiche della piattaforma riguarda il fatto che Fineco è una banca sicura, parte del gruppo Unicredit e punto di riferimento da anni per quanto riguarda l’home banking. Per quel che concerne gli investimenti online, mette a disposizione una piattaforma che, rispetto alle soluzioni proposte da altre banche, è davvero di qualità. Non si tratta però dell’unica alternativa disponibile oggi.
Non bisogna infatti dimenticare che, per investire in maniera efficace, è possibile fare riferimento a broker come Investous e Plus500. Perché vale la pena sceglierli rispetto a Fineco? Nella guida qui sotto, puoi trovare le risposte a questa domanda.

Come vedi, è presente anche un indice, grazie al quale potrai scegliere gli argomenti che più ti interessano e approfondirli.

Recensioni negative su Fineco

Prima di scrivere questo articolo abbiamo dato un’occhiata al maggior numero possibile di recensioni su Fineco. Per raccogliere tutte le informazioni utili al proposito, abbiamo preso in esame siti di settore e forum. Cosa abbiamo trovato? Tantissimi pareri negativi su questa banca. Gli utenti si sono espressi in questa maniera sia in merito ai servizi bancari, sia per quanto riguarda la piattaforma di trading online. I motivi delle lamentele sono diversi e riguardano aspetti come l’eliminazione inspiegabile degli Stop Loss, ossia i segnali che indicano al broker il momento preciso per arrestare le perdite.

Altri utenti hanno segnalato il blocco della carta di credito per frode in seguito al trasferimento della residenza all’estero. Proseguendo con le problematiche segnalate, ricordiamo il ritiro dei fidi senza motivi validi. Si tratta di situazioni realmente accadute, ma che non devono far temere nulla in merito alla sicurezza di Fineco. Nessuna banca è perfetta e le criticità possono venire a galla.

Ribadiamo: Fineco è una banca sicura, autorizzata a operare dalla Banca d’Italia e, come già detto, parte del gruppo Unicredit.

Opinioni sul trading Fineco

Fineco non offre solo servizi bancari. La realtà in questione mette a disposizione anche una piattaforma per fare trading. Al netto delle criticità sopra ricordate, le opinioni sulla piattaforma non sono affatto negative. Il principale contro che si può imputare alla presenza di commissioni sull’eseguito. Fino a una decina di anni fa circa, era normale pagarle. Oggi come oggi, le cose non vanno più così. Gli utenti possono infatti operare con lo spread, differenza tra bid e ask, quale unico onere minimo.

Esitono numerose alternative a Fineco per chi vuole fare trading senza commissioni sull’eseguito. Nella tabella sottostante, puoi vedere le principali opzioni al proposito, ossia broker seri, legali e gratuiti.

Broker Vantaggi Deposito Min. Apertura Conto
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
200 Inizia
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
100 Inizia
  • Corsi gratuiti
  • Demo gratis
100 Inizia
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
10 Inizia

Di questo elenco approfondiremo due opzioni, ossia Investous e Plus500.

Investous: perché è un’ottima alternativa a Fineco

La piattaforma di trading di Fineco non è una truffa ma, al netto della sicurezza, ha il grosso problema dell’applicazione delle commissioni. Investous (clicca qui per attivare un conto sul sito ufficiale) non presenta questa peculiarità. Si tratta infatti di una piattaforma gratuita, disponibile anche tramite app e caratterizzata da una notevole semplicità di utilizzo. Tale aspetto non toglie nulla alla sua fama e agli apprezzamenti da parte di professionisti del mondo degli investimenti.

Parliamo infatti di un broker famosissimo, sponsor di un club calcistico di prestigio come la Juventus F.C. La sua caratteristica principale è però un’altra, ossia la presenza dei segnali di trading. Di cosa si tratta? Di indicazioni che permettono di migliorare l’approccio quando si apre una posizione con i CFD (Contracts for Difference), strumenti derivati che permettono di speculare sulle variazioni di prezzo dell’asset, guadagnando anche quando perde quota. I segnali di trading, normalmente disponibili su abbonamento, con Investous sono gratuiti. Indubbiamente utile, devono essere gestiti con attenzione. Quando si investe, bisogna infatti tenere conto che la decisione spetta a chi si interfaccia a un determinato contesto in uno specifico momento.

Inoltre, su Investous è possibile accedere a contenuti didattici tramite webinar e usufruire della consulenza di un account manager dedicato. Per scoprire in prima persona i vantaggi di tutto questo, è il caso di aprire un conto. Se non si ha sufficiente dimestichezza con il mondo degli investimenti, è il caso di optare per il conto demo. In questo modo, si evita di rischiare il capitale quando non si è ancora abbastanza abili. Dopo un paio d’ore di utilizzo, è il caso di passare a quello con denaro reale. Per farlo, è sufficiente un deposito di 100 euro, che può essere effettuato con:

  • Carta di credito VISA o Mastercard;
  • Paypal;
  • Skrill

Per quel che concerne il prelievo, bisogna fare riferimento al bonifico. Fondamentale in questo caso è la necessità di attendere diversi giorni per la finalizzazione e quella di inviare al broker i propri documenti di identità in corso di validità.

Plus500: come utilizzarlo e vantaggi rispetto a Fineco

Parliamo ora di un altro broker molto interessante, ossia Plus500. Marchio registrato online dal 2008, è considerato il miglior fornitore di CFD al mondo. Si tratta di un broker professionale ma comunque molto semplice da utilizzare. Sponsor della squadra Atletico Madrid, ha diversi vantaggi rispetto a Fineco. Prima di tutto, consente di fare trading senza commissioni sull’eseguito. Oltre a questo, permette di fare trading con un asset importante come le criptovalute, non presenti nel portafoglio di strumenti finanziari di Fineco.

Come già detto, grazie ai CFD è possibile guadagnare anche se la valuta digitale di proprio interesse perde quota. Il caso di Bitcoin è esemplare al proposito. Dopo un 2020 all’insegna della crescita di valore, il 2020 è iniziato con una notevole perdita. Ricorrendo ai CFD è possibile guadagnare anche in questo caso. Quello che conta è infatti aprire la posizione giusta tra long (acquisto) e short (vendita). Se si presume che l’asset possa perdere quota, è necessario aprire la seconda tipologia di posizione.

Anche nel caso di Plus500 (clicca qui per iscriverti sul sito ufficiale) è possibile esercitarsi con un conto demo. Aprirlo è questione di pochi secondi. Bisogna prima di tutto accedere alla home del sito e, successivamente, cliccare sul pulsante che presenta la scritta “Inizia a fare trading adesso”. A questo punto, bisogna scegliere tra conto demo e conto con denaro reale. Dalla pagina che permette di selezionare le suddette opzioni, si ha modo anche di scaricare l’app dedicata del broker, disponibile per dispositivi Android e iOS.

L’ambiente demo del conto di Plus500 è estremamente semplice. In pochi secondi è possibile aprire o chiudere posizioni, ma anche accedere a informazioni sullo stato del conto e sull’elenco delle posizioni aperte o chiuse.

Quando si vuole, si può fare lo switch al conto con denaro reale. Pure in questo caso è necessario un deposito di 100 euro che, come accade con tutti i broker seri, viene custodito su un conto ad hoc, diverso da quello principale del broker. In tal modo, si evitano problemi in caso di criticità a carico della società principale.

Altre informazioni sul trading Fineco

Come già detto, Fineco non è conosciuta solo per l’offerta di servizi bancari. Da qualche anno a questa parte, costituisce un punto di riferimento per quanto riguarda gli investimenti online. La banca del gruppo Unicredit ha infatti una piattaforma di trading proprietaria che, rispetto alle soluzioni offerte da altre realtà, non ha davvero paragone. Si tratta infatti di un ambiente di alta qualità tecnica, che consente di accedere a diversi strumenti. Vediamo assieme quali:

  • Quotazioni in real time;
  • Nessun costo di custodia dei titoli;
  • 50 cambi tra valute correnti;
  • Consulenza finanziaria di livello professionale;
  • Accesso al trading CFD tramite piattaforma logos;
  • Possibilità di investire su materie prime, obbligazioni e titoli di Stato;
  • Tasferimento automatico di titoli e fondi.

Chi sceglie di iniziare a investire online con Fineco, ha anche la possibilità di usufruire della presenza di 300 Fineco Center su tutto il territorio italiano. Come già ricordato, il principale contro di questa soluzione riguarda l’applicazione di commissioni. Fino a una decina di anni fa, ossia quando il mondo degli investimenti online era agli albori, pagarle risultava in qualche modo normale. Oggi le cose sono molto diverse. Abbiamo infatti visto che esistono broker che permettono di fare trading gratuitamente o quasi. Lo spread, ossia la differenza tra il valore di apertura e quello di chiusura della posizione, è un onere minimo, che non viene quasi notato dall’utente.

Il deposito minimo è poi estremamente basso, davvero alla portata di tutti. Grazie ai broker che abbiamo analizzato, è quindi possibile iniziare a fare trading anche se non si hanno a disposizione sostanze economiche importanti. Attenzione: il fatto che Plus500 e Investous non prevedano l’applicazione di commissioni non è sinonimo di operazioni che si chiudono in positivo nel 100% dei casi! I broker che permettono di investire con i CFD hanno infatti un grosso rischio insito per gli utenti, legato alla leva finanziaria. Di cosa si tratta? Di un moltiplicatore che consente di esporsi sul mercato con una somma più alta rispetto a quella del deposito iniziale. Questo permette di amplificare i guadagni. Purtroppo, fa lo stesso anche con le perdite.

Per questo motivo, è molto importante familiarizzare con i meccanismi di Stop Loss, che indicano al broker quando arriva il momento giusto per arrestare le perdite e, di conseguenza, tutelano il capitale dell’utente. La leva finanziaria è stata oggetto di diverse modifiche in questi anni in seguito alla promulgazione delle novità normative di ESMA. Questo vale per i trader non professionisti. Chi ha i giusti requisiti può infatti accedere al conto professionale e usufruire di leve anche 10 volte più alte rispetto a quelle messe a disposizione agli investitori retail.

Tornando un attimo alla gestione del rischio legato alla leva, ricordiamo che è molto utile anche la tecnica del Money Management. In cosa consiste? Nella divisione del capitale in più parti, ciascuna delle quali va destinata a una singola operazione. Idealmente, bisognerebbe evitare di puntare più del 5% del capitale ogni volta. In questo modo, è possibile tamponare più facilmente le conseguenze delle operazioni in perdita.

Broker come Plus500 e Investous sono quindi più vantaggiosi rispetto a Fineco per via della mancanza di commissioni, ma non certo privi di rischio. Essendo piattaforme serie e regolamentate, che hanno passato controlli su controlli per essere online, mettono subito in chiaro che il mondo degli investimenti online è rischioso e che è il caso di approcciarsi ad esso con buon senso. Il conto demo aiuta molto da questo punto di vista. Gratuito e illimitato, consente di esercitarsi con un ambiente in tutto e per tutto uguale a quello del conto con denaro reale. L’unica differenza riguarda il fatto che, sul conto demo, è accreditato del denaro virtuale.

La somma in questione cresce o cala a seconda delle scelte fatte dal trader, il cui patrimonio non risulta intaccato fino a quando non viene aperto il conto con denaro reale.

Conclusioni

Fineco è una banca che, a differenza di molti concorrenti, ha scelto di differenziare l’offerta mettendo a disposizione anche una piattaforma di trading online. Oggettivamente superiore rispetto a quelle proposte dalle altre banche, ha il contro delle commissioni. Oggi come oggi, investire pagando questo onere non è davvero il caso visto che ci sono altre possibilità, ossia broker come 24Option e Plus500..

Si tratta di soluzioni professionali ma comunque alla portata anche di chi non ha confidenza con il mondo degli investimenti. Con il conto demo è infatti possibile impratichirsi e, una volta che ci si sente sufficientemente sicuri, iniziare a investire rischiando il capitale.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!

Like this post? Please share to your friends:
Tutto sulle opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: